Keystone (foto d'archivio)
+ 21
L'OSPITE - ARNO ROSSINI
05.06.19 - 09:000
Aggiornamento : 12.06.19 - 11:38

Tiepidamente Nations

C'è poco interesse intorno alla Final Four? Arno Rossini: «Comprensibile, è una competizione nuova. Ma molti tifosi e la Federazione ci tengono. I giocatori? Sarà importante vincere la prima»

PORTO (Portogallo) - Ancora qualche ora e la Nazionale tornerà in campo per un impegno ufficiale. E non per una partita qualunque. Al Dragão, contro il Portogallo padrone di casa, la Svizzera si giocherà l'accesso a una finale, a un match con in palio un trofeo. L'attesa, la tensione, l'emozione: tutto dovrebbe essere ai massimi livelli. Invece il tifoso medio ha vissuto con distaccata freddezza l'avvicinamento all'evento. La Nations League non "accende" come sanno fare un Europeo o un Mondiale.

«Ma è anche comprensibile - ha raccontato Arno Rossini - stiamo parlando di una competizione nuova, che per la prima volta arriva al suo epilogo. Ovvio che molti supporter non la sentano come invece sentono i tornei storici. Devono un po' abituarsi all'idea. Gli appassionati che non vedono l'ora di seguire il match contro i lusitani in ogni caso non mancano. In Portogallo sono andati in tanti».

Per la Federazione, la Nations League è una bella vetrina?
«Per la Federazione la Nations League è una gallina dalle uova d'oro. La qualificazione alla Final Four ha fruttato circa sette milioni di franchi. Altri tre potrebbero entrare in cassa in caso di accesso alla finale. E sono soldi che fanno comodo. In gran parte saranno investiti sulla formazione. In gran parte serviranno per coltivare i campioni di domani».

Chi scende in campo come vive, invece, il torneo?
«In molti, tra i rossocrociati, sono reduci da una stagione lunga e faticosissima».

Significa che la motivazione non può essere massima?
«Significa che Vlado Petkovic dovrà essere bravo a toccare i tasti giusti, con ognuno dei ragazzi. Sono in ogni caso sicuro che già prima del ritrovo abbia stimolato i suoi da lontano, per non ritrovarseli poi completamente vuoti al momento di lavorare. In fondo i rossocrociati hanno la possibilità di scrivere, per primi, il loro nome nell'albo d'oro del torneo».

Anche perché, a differenza di un Europeo o di un Mondiale, di tempo per preparare la sfida al Portogallo non ce n'è stato molto.
«Esatto. E di certo qualcuno tra gli elvetici si sarà presentato in ritiro pensando solo alla seguente vacanza. Al tempo che mancava prima di poter staccare la spina».

Incrociare Cristiano Ronaldo non può da solo valere una "spinta".
«Dopo mesi di fatiche? No, non credo. Penso comunque che, almeno per la partita contro i padroni di casa, l'impegno e l'attenzione saranno massimi. Importante sarà in ogni caso non perdere. Altrimenti...».

Altrimenti?
«L'avvicinamento alla finalina sarà difficilissimo da gestire. Se già ora far rimanere concentrati i giocatori è difficile, potete immaginare l'eventuale situazione dei prossimi giorni, con le vacanze più vicine e senza un trofeo da rincorre».

KEYSTONE/KPAUS KPAPA KPPA (JEAN-CHRISTOPHE BOTT)
Guarda tutte le 25 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
COPPA SVIZZERA
1 ora

Ticino-Romandia: Losanna-Lugano e Bellinzona-Xamax

Sorteggiati i duelli dei 1/16 di Coppa: sfida alla portata ma non semplice per i bianconeri, osso durissimo per i granata

MERCATO
2 ore

Lichtsteiner pronto ad abbracciare Schmidt in Bundesliga

Chiusa l'avventura in Premier con l'Arsenal il laterale elvetico sarebbe molto vicino alla firma con l'Augsburg

COPPA SVIZZERA
3 ore

Lo Sciaffusa di Yakin già a casa

Gialloneri out al primo turno, battuti 3-1 dalla squadra di Prima Lega del Linth. Avanti le tre squadre di Super League impegnate oggi

PREMIER LEAGUE
5 ore

La Supercoppa non basta, Shaqiri sbotta: «Sono deluso»

Il nazionale elvetico è deluso dallo scarso minutaggio riservatogli dal suo tecnico Jürgen Klopp

MOTOMONDIALE
8 ore

Valentino Rossi papà? «Mi prendo tempo ma forse ho la donna giusta»

Il campione di Tavullia ha posticipato il momento della paternità: «Difficile conciliare la vita che faccio con quella di babbo»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile