Immobili
Veicoli
Keystone/foto d'archivio
BARCELLONA
25.05.19 - 20:410
Aggiornamento : 26.05.19 - 00:15

Messi, incubo Reds: «Colpo tremendo, non doveva succedere»

L'argentino è tornato a parlare dei 4 clamorosi e dolorosi schiaffi subiti dal suo Barcellona in semifinale di Champions: «È una macchia indelebile, era già accaduto a Roma l’anno scorso»

BARCELLONA (Spagna) - Clamorosa, pazzesca e dolorosissima, la "remuntada" subita dal Barcellona in semifinale di Champions è quantomeno difficile da metabolizzare. Lo sa bene Leo Messi, naufragato ad Anfield insieme ai suoi compagni lo scorso 7 maggio, quando i quattro schiaffi subiti dai Reds di Klopp (4-0) hanno scosso (e non poco) il mondo blaugrana.

«È stato duro, anzi durissimo e ingiustificabile: era già accaduto a Roma l’anno scorso e tutti noi non pensavamo che potesse succedere nuovamente - ha ammesso Messi alla vigilia della finale di Copa del Rey contro il Valencia - Sapevamo bene quello che avevamo già dovuto passare, ma non siamo stati capaci di evitare lo stesso copione. Ad Anfield c’è stata una sola squadra in campo, noi nella ripresa non siamo esistiti. Comunque vada la finale di Copa del Rey (questa sera, ndr) la nostra stagione sarà macchiata dal tonfo di Liverpool». 

La batosta di Anfield, secondo Messi, è stata anche peggiore della finale dei Mondiali persa nel 2014 dalla sua Argentina contro la Germania. «Sono due colpi tremendi, ma la sconfitta di quest’anno è peggiore perché contro quello stesso avversario avevamo saputo vincere 3-0 all'andata. La finale dei Mondiali è la partita più importante che c’è, ma la delusione per questo ko in Champions è anche maggiore».

CALCIO: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
CICLISMO
44 min
«Ho rischiato la vita e avevo il 95% di possibilità di restare paraplegico»
Egan Bernal, campione colombiano, si è espresso sui social dopo il grave incidente: «Ringrazio Dio e gli specialisti».
HCL
10 ore
Il Lugano passa alla Ilfis: sette schiaffi al Langnau
I bianconeri hanno archiviato la pratica segnando sei reti nei primi due tempi (7-4 il risultato finale).
NATIONAL LEAGUE
10 ore
Lo Zugo stritola e umilia l'Ajoie, sconfitto 11-0
Sconfitta pesantissima per i giurassiani. Il Davos piega 4-3 il Berna e fa un favore anche all'Ambrì.
SERIE A
13 ore
Vlahovic ha firmato fino al 2026: «La Juve è orgoglio e tradizione»
Alla Viola vanno 70 milioni (+10 di bonus). 15 di commissioni agli agenti. Il bomber prende la maglia numero 7
SWISS LEAGUE
21 ore
«Klasen mi ha chiamato tante volte, l'obiettivo è salire in NL»
Lorenz Kienzle, operatosi in aprile, è ripartito dal Visp: «Ho ricevuto l'ok dai medici, sono pronto all'esordio».
SUPER LEAGUE
1 gior
Lugano, niente paura: è caccia subito al colpaccio
Domani sera riprende il campionato di Super League: i bianconeri affronteranno uno Young Boys indebolito
NATIONAL LEAGUE
1 gior
Punti pesanti per il Berna, che allunga sull'Ambrì
Gli Orsi hanno sconfitto 4-1 lo Zugo. Ok la capolista Friborgo (4-1 sull'Ajoie). Zurigo padrone all'Hallenstadion.
DERBY
1 gior
Il Lugano si prende anche l'ultimo derby
I bianconeri si sono imposti 4-1 grazie alle doppiette di Josephs e Arcobello.
BERNA
1 gior
Svettano Sommer e Cabral: battuti Shaqiri e Marchesano
Consegnati i premi per il giocatore più rappresentativo della Nazionale e per colui che più si è distinto in campionato.
FORMULA 1
1 gior
Il distacco della Red Bull: «Hamilton? Non sono affari nostri...»
Il team principal della Red Bull ha detto la sua in merito alla permanenza o meno di Hamilton nel mondo della F1.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile