KEYSTONE/KPINL KPAPA KPPA (JEAN-CHRISTOPHE BOTT)
+ 4
SUPER LEAGUE
24.05.19 - 12:010

Vincere non basta ma il Lugano spera

Non è più in pole position, non è più padrone del suo destino, in vista dell'ultima corsa dell'anno il Lugano ha in ogni caso un posto privilegiatissimo sulla griglia di partenza

LUGANO - Assegnati da tempo primo e secondo posto finale, quelli che garantiscono un giro nei preliminari di Champions League, i bianconeri contenderanno a Lucerna e San Gallo (e nessuno altro, salvo ribaltoni) la terza piazza della classifica, quella che vale l'accesso diretto ai gironi di Europa League. All'immaginario spegnimento dei semafori, Sabbatini e soci scatteranno alle spalle degli svizzero-centrali, ora terzi a quota 46 punti, ma davanti ai biancoverdi, che a parità di punti hanno una differenza reti nettamente peggiore.

Immaginare i ticinesi vincere il loro personalissimo sprint e, quindi, chiudere sul podio del campionato, non è un esercizio difficile. In fondo, per tagliare fuori dalla corsa gli uomini Peter Zeidler, basterebbe un successo casalingo con il non certo irresistibile Grasshopper, da tempo ormai naufragato. Poi a Cornaredo dovrebbero sperare in una non vittoria dell'undici di Thomas Häberli, che sarà di scena allo Stade de Suisse contro l'YB. La combinazione di risultati sembra più che probabile e potrebbe spingere i bianconeri a mettere lo champagne in fresco, a prepararlo per la festa di sabato sera.

Imprevisti? Possono sempre esserci. Il Lucerna potrebbe per esempio vincere a Berna. In fondo la prima della classe è già in vacanza da tempo e potrebbe non opporre una strenua resistenza (anche se davanti ai suoi tifosi non vorrà fare figuracce). C'è poi un precedente che di sicuro farà tremare le gambe al “pres” Renzetti. In stagione solo due squadre hanno fatto punti nella tana dei gialloneri. Il Lugano, che a fine aprile pareggiò 2-2 e... proprio i biancoblù, che a ottobre addirittura vinsero 3-2.

Pensar male non è in ogni caso il modo giusto per prepararsi a un match che può valere due stagioni. Questa, alla quale sarebbe dato un significato diverso, positivo, e la prossima, che sarebbe resa più ricca. Che i bianconeri si preoccupino di battere il derelitto Grasshopper e poi, come si dice “Aiutati che il ciel t'aiuta”...

KEYSTONE/KPINL KPAPA KPPA (JEAN-CHRISTOPHE BOTT)
Guarda tutte le 10 immagini
Commenti
 
roma 3 sett fa su tio
...anche il 4 posto va benissimo. Bella stagione, bravi ragazzi.
skorpio 3 sett fa su tio
Forse sarebbe anche meglio il 4 posto, anche se solo una partita di preliminari ma almeno possiamo giocarla a cornaredo...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
SERIE A
4 ore

Totti-boom: umiliato e ignorato, lunedì lascerà la Roma

Fine di una storia lunga una vita: costretto a ricoprire un ruolo “vuoto”, il Pupone chiuderà definitivamente con i giallorossi

CARNET NOIR
7 ore

Il Lugano piange la colonna Giorgio Zaccheo

Lo storico ex dirigente, consigliere e “talent scout” si è spento nei giorni scorsi

TENNIS
9 ore

Torta dolce e regalo amaro per Federer

Coccolato all'arrivo, ad Halle il renano si è visto “punire” da un sorteggio complicato

MOTOMONDIALE
10 ore

Quartararo vola, Marquez tiene, Rossi sorride

Beffato il leader del Mondiale, il francese partirà in pole nel GP di Catalunya. Quinto il Dottore. In Moto2 secondo tempo per Lüthi

SERIE A
12 ore

Dzemaili non tira più: a Bologna rischia il posto

Nonostante un contratto valido fino al 2020, il 33enne centrocampista rossocrociato non è più un intoccabile per mister Mihajlovic

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report