Keystone/foto d'archivio
+ 1
SERIE A
18.05.19 - 21:090

Da CR7 a Dybala, tutti omaggiano Allegri: «Grande mister e grande uomo»

In tanti hanno voluto dedicare un pensiero al tecnico. Ronaldo: «È stato un piacere lavorare con te!». La Joya: «Mi hai insegnato soprattutto a vincere»

TORINO (Italia) - Ufficializzato il divorzio (a fine stagione) tra Allegri e la Juve, in tanti - della rosa bianconera - hanno voluto dedicare un pensiero al mister capace di conquistare 5 scudetti in 5 anni. 

CR7 ha vissuto solo una stagione col tecnico livornese, ma si è accodato a tanti compagni nel salutare l'allenatore. «Grazie mister! Abbiamo vissuto un solo anno insieme ma è stato eccezionale perché oltre a essere un grande allenatore sei un grande uomo. È stato un piacere lavorare con te!».

Anche Pjanic ha voluto scrivere un messaggio sui social: «Abbiamo gioito, abbiamo discusso, abbiamo festeggiato. Ma soprattutto siamo stati dove la Juventus deve stare, sempre in vetta.  Anche le più belle storie finiscono, la Juventus viene prima dei giocatori e degli allenatori. Grazie per tutto Mister a te e tutto lo staff tecnico».

Durante la stagione si è tanto discusso del rapporto tra Paulo Dybala e Massimiliano Allegri, con la permanenza a Torino della Joya messa anche in discussione. Via Allegri, l'argentino potrebbe ritrovare un posto da primattore nello scacchiere bianconero. Nel frattempo Dybala ha ringraziato il mister. «Grazie mister per questi magnifici 4 anni dove mi hai insegnato soprattutto a vincere! Ti auguro il meglio ovunque tu andrai!».

Si è unito al coro anche Leo Bonucci: «Di anni insieme, di acqua sotto i ponti, di traguardi, di sogni, di difficoltà, di confronti, di gioie. Tante cose sono passate, sempre presenti nel nostro bagaglio. E tanto altro arriverà Mister e ti troverà pronto. Sempre con il sorriso e l’ironia che ti contraddistinguono. #GrazieAllegri"».

Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
SERIE A
5 ore

Cul-de-sac e (dis)gelo? Icardi-Inter, tutti sconfitti

Perse la fascia di capitano e la maglia numero 9, l'argentino non si è ancora deciso a lasciare i nerazzurri. Il club lo ha offerto a tutti tranne che alla Juve, l'unica squadra che lui accetterebbe

FOTO
TENNIS
9 ore

Mollato Wawrinka, la Vekic parla di flirt: «Con me i ragazzi ci provano sempre...»

La 23enne croata si è un po' sbottonata, raccontando della sua vita privata: «Le donne che fanno la prima mossa? Non c'è nulla di male»

SUPER LEAGUE
12 ore

«Così il campionato non mi piace»

Fabio Celestini ha lanciato la sfida al San Gallo e aperto alla possibile riforma della Lega: «Non si può arrivare a poche giornate dalla fine e non sapere se si andrà in Europa o se si retrocederà»

NHL
13 ore

Cocaina, quattro anni di squalifica per Evgeny Kuznetsov

Il 27enne attaccante dei Capitals è risultato positivo a un controllo effettuato durante gli ultimi Mondiali. E già circolava in rete un video più che sospetto

BUNDESLIGA
15 ore

Witsel, fuga dalla Cina: «Ospedali da incubo, ecco perché ho rinunciato a un sacco di soldi»

Il centrocampista, ora al Dortmund, è tornato sull'addio al Tianjin Quanjian, che gli garantiva 18 milioni a stagione: «Mia figlia aveva una seria malattia, ma lì gli ospedali erano inadeguati»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile