KEYSTONE/KPINL KPAPA KPPA (PETER KLAUNZER)
+18
SUPER LEAGUE
13.05.19 - 07:010
Aggiornamento : 18:57

Lugano fermato sul più bello, GC retrocesso tra caos e tensioni

La striscia positiva dei bianconeri (10 risultati utili) si è interrotta a Thun nel 33esimo turno di campionato. La bagarre per l'Europa resta accesissima: giovedì a Cornaredo arriva il San Gallo

LUGANO - Ogni serie, prima o poi, è destinata a finire. Quella del Lugano di Celestini, che in campionato non perdeva dal 24 febbraio - inanellate in seguito 4 vittorie e 6 pareggi - si è conclusa a Thun.

La lunga striscia positiva si è arrestata sul più bello, se così si può dire, poiché contro i bernesi c'erano in palio punti pesantissimi in chiave Europa, coi ticinesi che avrebbero potuto fare un altro passo importante nella corsa al terzo posto. E pensare che gli uomini di Schneider arrivavano al duello della Stockhorn Arena con mille dubbi, maturati negli ultimi 11 match di Super League in cui era sempre sfuggita loro la posta piena: 6 sconfitte e 5 pareggi, con i 3 punti che mancavano dal 16 febbraio. E invece sabato hanno rialzato il capo, stoppando la marcia dei bianconeri grazie all'1-0 firmato Moreno Costanzo, autore del gol decisivo al 27', quando ha trasformato un rigore concesso per un contatto tra Mihajlovic e Tosetti. Le speranze di rimonta degli ospiti, che con Vecsei e Junior non hanno sfruttato due ghiotte occasioni, si sono fermate anche sui ferri colpiti da Maric (traversa piena) e Sulmoni.

Con questa vittoria il Thun si è anche confermato la bestia nera del Lugano... basti pensare che delle 4 sconfitte rimediate da Sabbatini & Co nel 2019, tre sono arrivate proprio contro i biancorossi (calcolando anche quella in Coppa).

E ora? Niente drammi, ci mancherebbe. La “bagarre Europa” è più accesa che mai, coi bianconeri (41 punti) che giovedì ospitano il San Gallo nel terzultimo turno. Attenzione anche alla lotta per evitare il nono posto e dunque lo spareggio, con lo Xamax fermo a 36 punti dopo il ko con lo Zurigo. La classifica resta cortissima.

Quello appena trascorso è stato anche un weekend triste per il GC, sprofondato nella Lega cadetta per la seconda volta nella propria storia. Troppe le lacune delle Cavallette, protagoniste di un campionato deludente ed estremamente turbolento. Come se non bastasse, ieri a Lucerna è andato in scena uno spettacolo indegno, con alcuni ultras del GC che, scendendo in campo, hanno creato momenti di tensione e portato all'interruzione del match attorno al 70' (col Lucerna avanti 4-0). Il Grasshopper, club più titolato del calcio svizzero (27 campionati vinti, 19 Coppe), ripartirà dunque dalla Challenge League.

CALCIO: Risultati e classifiche

KEYSTONE/KPINL KPAPA KPPA (PETER KLAUNZER)
Guarda tutte le 22 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
cle72 1 anno fa su tio
Nessun allarmismo, io ho sempre creduto in questa squadra e ho sempre difeso tutti...dunque calma e gesso. Forza Lugano sempre!
Evry 1 anno fa su tio
ancora meni torbide al momento decisivo.... auguri
Zarco 1 anno fa su tio
Vero! La salvezza non ancora garantita ....resto non mi interessa
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
SREIE A
7 ore
«Higuain? Litigo solo con lui...»
L'allenatore della Juventus Maurizio Sarri ha lanciato la sfida contro il Milan: «La squadra è in grandissima forma»
SIENA
10 ore
Dramma Zanardi, nuovo intervento al volto: «Fratture complesse»
Il campione paralimpico è stato sottoposto a un'operazione di 5 ore volta alla ricostruzione cranio-facciale
TENNIS
14 ore
King Roger è malinconico: «Wimbledon mi manca»
Esattamente 17 anni fa il tennista rossocrociato conquistò il primo Slam della sua carriera proprio sui prati londinesi
TENNIS
18 ore
Djokovic ci riprova: altra iniziativa
L’Adria Tour è stato un disastro. Nole però non vuole mollare.
SUPER LEAGUE
22 ore
L'YB non è granché ma Yao...
Le due autoreti del difensore hanno rovinato i piani dei bianconeri, mai realmente in difficoltà contro i bernesi.
SERIE A
1 gior
Ringhio ringhia ancora
Pesante successo per i partenopei, che hanno agganciato i giallorossi al quinto posto della classifica.
FORMULA 1
1 gior
«Felice di essermi girato solo una volta»
Pessimo esordio stagionale per il tedesco della Ferrari.
SUPER LEAGUE
1 gior
Due autogol di Yao affossano il Lugano
Due sfortunate autoreti dell'ivoriano condannano i bianconeri, battuti 3-0 dall'YB
FORMULA 1
1 gior
Bottas padrone, Leclerc super: Hamilton giù dal podio
Il finlandese trionfa nel primo GP. Hamilton, penalizzato, scivola al quarto posto. Ottimo Norris, Red Bull ko
TENNIS
1 gior
Golubic, finale amara: Swiatek trionfa a Montreux
Nell'atto conclusivo la polacca si è imposta con un netto 6-2, 6-2
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile