KEYSTONE/AP (Emilio Morenatti)
+ 55
BARCELLONA
02.05.19 - 20:040
Aggiornamento : 03.05.19 - 09:38

Quel clamoroso furto all'Argentina... «Provammo in tutti i modi a far giocare Messi per la Spagna»

L'ex selezionatore iberico Vicente Del Bosque ha ammesso il tentativo fatto dalla sua Federazione. «Leo rifiutò perché legato al suo Paese»

BARCELLONA (Spagna) - La temibilissima Spagna che dal 2008 in avanti ha imperversato sul calcio Mondiale ha rischiato di essere ancor più forte. Contattato da una radio argentina, l'ex selezionatore Vicente Del Bosque ha infatti ammesso che la Federazione iberica provò in tutti i modi a rinforzare le Furie Rosse con... Leo Messi.

I tentativi spagnoli cominciarono quando la Pulce arrivò a Barcellona. «Allenarlo sarebbe stato un sogno - ha confidato il tecnico - si fece ogni tipo di sforzo per provare a convincerlo a giocare per noi. Leo però rifiutò perché legato al suo Paese. Messi è Messi, ne esiste uno solo». Con la Roja il 31enne di Rosario sarebbe probabilmente riuscito a conquistare quel Mondiale invece sfuggitogli con l'Albiceleste... «Non credo che quel titolo gli manchi più di tanto. E comunque questo buco non toglie nulla alla sua grandezza».

KEYSTONE/AP (Manu Fernandez)
Guarda tutte le 61 immagini
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
COPA AMERICA
25 min

«C'è amarezza, ora dobbiamo rialzare la testa»

Leo Messi ha parlato dopo la sconfitta dell'Argentina contro la Colombia: «Non volevamo iniziare in questo modo, è difficile accettare il ko»

COPA AMERICA
3 ore

Argentina subito in ginocchio: fa festa la Colombia

Messi e compagni sono stati sconfitti 2-0 dai cafeteros: decisivi Roger Martinez e Duvan Zapata. L'Albiceleste non perdeva al debutto da 40 anni

MOTOGP
4 ore

Rossi scherza (ma non troppo): «Marquez mi segue perché gli manca esperienza»

Sollevato dopo le ottime qualifiche, il Dottore guarda con fiducia alla gara catalana: «La scelta degli pneumatici sarà come al solito decisiva»

SERIE A
15 ore

Totti-boom: umiliato e ignorato, lunedì lascerà la Roma

Fine di una storia lunga una vita: costretto a ricoprire un ruolo “vuoto”, il Pupone chiuderà definitivamente con i giallorossi

CARNET NOIR
18 ore

Il Lugano piange la colonna Giorgio Zaccheo

Lo storico ex dirigente, consigliere e “talent scout” si è spento nei giorni scorsi

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report