Keystone
+ 6
CALCIO
20.03.19 - 17:400
Aggiornamento : 21.03.19 - 10:08

«Arbitri trasformati in pupazzi»

Michel Platini ha attaccato la Fifa e il Var: «La mia squalifica? Dovevano assolvermi ma non l’hanno fatto per ragioni politiche»

PARIGI (Francia) - Ne ha per tutti Michel Platini. L'ex presidente dell'Uefa, attualmente sospeso da ogni attività calcistica, ha rotto il lungo silenzio attaccando un po' tutti. 

Il primo mirino è la Fifa: «La squalifica (relativa alla vicenda delle consulenze a Joseph Blatter, ndr) non mi ha toccato, non l’accetto: non mi sento squalificato - le sue parole al Corriere della Sera - La Svizzera mi ha assolto, la Fifa doveva assolvermi e non l’ha fatto per ragioni politiche. Tutto è stato politico. Non so che farò poi. L’ asticella era già alta, andare più su di dove sono arrivato è complicatissimo. Ho sfruttato la decisione di quei maledetti della Fifa per un break totale dopo 45 anni. Me ne frego di una sospensione che è una roba da matti. Ora il caso è alla Corte dei diritti umani, a Strasburgo: non mi possono impedire di lavorare nel calcio».

Poi l'attacco verticale al Var e alla tecnologia nel calcio... «Sono stato sempre contro. Il Var può aiutare, ma poi c’è l’ interpretazione: decide sempre l’ uomo. I designatori hanno trasformato gli arbitri in campo in pupazzi. È dura perdere una partita per un errore arbitrale, ma è umano. Ora c’ è la tecnologia e sbagliano comunque. Non è possibile stabilire se un fallo di mano è volontario o no, sul fuorigioco invece la Var è utile. Lasciate giocare gli umani tra loro. Il calcio è stato inventato per i giocatori, non per gli arbitri che impongono le loro regole: è quello che mi fa arrabbiare. L’arbitro non è l’architetto del calcio, sono i calciatori».

Keystone
Guarda tutte le 10 immagini
Commenti
 
Zarco 6 mesi fa su tio
Gran giocatore, resto poca roba !
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
HCAP
2 ore

«Non siamo preoccupati, le vittorie arriveranno»

Noele Trisconi ha analizzato l'inizio complicato dell'Ambrì: «Non parlerei di momento difficile, siamo consapevoli delle nostre forze»

NATIONAL LEAGUE
5 ore

«L’Ambrì è un esempio, non siamo una comparsa»

Il Rappi di Profico, capace di mantenere la porta inviolata negli ultimi due incontri, ha iniziato col piede giusto: «C’è stato un cambiamento a livello mentale: abbiamo sorpreso un po' tutti»

NATIONAL LEAGUE
7 ore

Cereda prova Plastino-Fischer, ma potrebbe confermare l'Ambrì di Berna

Nel tentativo di raccogliere i primi punti del campionato, contro il Ginevra Luca Cereda potrebbe dare spazio al 33enne difensore canadese. Confermate le linee d'attacco

EUROPA LEAGUE
11 ore

A Copenaghen per scacciare la crisi: esordio del Lugano in Europa

In terra danese i bianconeri proveranno a invertire la tendenza negativa a livello di risultati. In campo anche Inler, Fernandes, Sow, Xhaka, Mehmedi, Steffen, Mbabu, Sommer, Embolo, Elvedi e Zakaria

CHAMPIONS LEAGUE
19 ore

Uno scatenato Di Maria stende il Real, Juve raggiunta nel finale

PSG esagerato e capace di battere le merengues per 3-0, grazie a una doppietta dell'ex. Juve dallo 0-2 al 2-2 al Wanda Metropolitano, vittorie anche per City e Bayern. Atalanta maltrattata

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile