Keystone
+6
CALCIO
20.03.19 - 17:400
Aggiornamento : 21.03.19 - 10:08

«Arbitri trasformati in pupazzi»

Michel Platini ha attaccato la Fifa e il Var: «La mia squalifica? Dovevano assolvermi ma non l’hanno fatto per ragioni politiche»

PARIGI (Francia) - Ne ha per tutti Michel Platini. L'ex presidente dell'Uefa, attualmente sospeso da ogni attività calcistica, ha rotto il lungo silenzio attaccando un po' tutti. 

Il primo mirino è la Fifa: «La squalifica (relativa alla vicenda delle consulenze a Joseph Blatter, ndr) non mi ha toccato, non l’accetto: non mi sento squalificato - le sue parole al Corriere della Sera - La Svizzera mi ha assolto, la Fifa doveva assolvermi e non l’ha fatto per ragioni politiche. Tutto è stato politico. Non so che farò poi. L’ asticella era già alta, andare più su di dove sono arrivato è complicatissimo. Ho sfruttato la decisione di quei maledetti della Fifa per un break totale dopo 45 anni. Me ne frego di una sospensione che è una roba da matti. Ora il caso è alla Corte dei diritti umani, a Strasburgo: non mi possono impedire di lavorare nel calcio».

Poi l'attacco verticale al Var e alla tecnologia nel calcio... «Sono stato sempre contro. Il Var può aiutare, ma poi c’è l’ interpretazione: decide sempre l’ uomo. I designatori hanno trasformato gli arbitri in campo in pupazzi. È dura perdere una partita per un errore arbitrale, ma è umano. Ora c’ è la tecnologia e sbagliano comunque. Non è possibile stabilire se un fallo di mano è volontario o no, sul fuorigioco invece la Var è utile. Lasciate giocare gli umani tra loro. Il calcio è stato inventato per i giocatori, non per gli arbitri che impongono le loro regole: è quello che mi fa arrabbiare. L’arbitro non è l’architetto del calcio, sono i calciatori».

CALCIO: Risultati e classifiche

Keystone
Guarda tutte le 10 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Zarco 1 anno fa su tio
Gran giocatore, resto poca roba !
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile