Wawrinka S. (SUI)
1
EVANS D. (GBR)
0
2 set
(6-3 : 4-3)
Wawrinka S. (SUI)
1 - 0
2 set
6-3
4-3
EVANS D. (GBR)
6-3
4-3
ATP-S
LONDON GREAT BRITAIN
Winner plays Mahut.
Ultimo aggiornamento: 19.06.2019 19:19
SUPER LEAGUE
15.03.19 - 15:240
Aggiornamento : 20:29

«Dobbiamo coltivare questa voglia di vincere...»

Il coach dei bianconeri Fabio Celestini si è espresso alla vigilia della sfida casalinga contro il San Gallo

LUGANO - Nella giornata odierna - venerdì 15 marzo - ha avuto luogo a Cornaredo la consueta conferenza stampa pre-partita del Lugano. I bianconeri affronteranno domani - in occasione della 25esima giornata di Super League - il San Gallo davanti ai loro tifosi (ore 19). «Vogliamo ovviamente una certa continuità a livello di prestazioni e per farlo dobbiamo proseguire su questa strada mettendo in campo sempre qualcosa in più», è intervenuto il tecnico dei ticinesi Fabio Celestini. «La sconfitta patita contro il Thun è stata un punto di svolta, dato che i bernesi hanno evidenziato molto i nostri limiti e nei giorni successivi abbiamo analizzato ogni dettaglio. Siamo così stati in grado di risolvere a poco a poco alcuni difetti - riguardanti la gestione e le dinamiche del gruppo - e i risultati stanno iniziando ad arrivare».

Come vedi la sfida di domani? «Il San Gallo è una squadra che fa molto pressing, i tre davanti sono forti e proveranno a metterci sotto. Sarà una prova dura sia a livello difensivo sia nella fase del possesso palla. Contro il Basilea per esempio siamo riusciti a gestire molto bene questi due aspetti, ma con il San Gallo sarà diverso dato che i loro giocatori sono più dinamici. Dovremo stare attenti ma sono fiducioso poiché nelle ultime uscite stagionali è cambiato lo spirito di sacrificio: ci è voluto un po di tempo ma adesso siamo pericolosi e siamo in grado di crearci diverse occasioni da rete a ogni partita».

I bianconeri occupano la settima posizione in classifica (27 punti), quattro lunghezze in meno rispetto agli avversari di giornata che sono quinti (31)... «Chiaramente un successo ci permetterebbe di sfiorare i piani alti della graduatoria, al contrario una battuta d'arresto creerebbe un buco fra noi e loro. Dobbiamo cercare di comportarci in campo come fatto in casa con il Basilea, dove per esempio dopo la rete incassata la squadra non è entrata in panico. Anzi, ogni giocatore ha cercato di fare il meglio di ciò che sa fare ed è il nuovo spirito che vogliamo sempre avere. Adesso il gruppo è molto più fiducioso e coraggioso. In passato invece mancava un po' di serenità per la mancanza dei risultati - che sono arrivati - anche perché abbiamo iniziato a confrontarci sempre di più fra di noi. Ci vuole tempo per costruire ogni cosa, ma adesso dobbiamo coltivare questa voglia di vincere. Indisponibili? Macek, Covilo e Yao». 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
SUPER LEAGUE
1 ora

Triennale per Piccinocchi all'Ascoli

Il centrocampista, cresciuto calcisticamente nel Milan, lascia Lugano dopo quattro anni

TOUR DE SUISSE
1 ora

Bis di Viviani, ancora beffato Sagan

Il velocista italiano ha superato allo sprint lo slovacco, che è però rimasto in giallo

SUPER LEAGUE
4 ore

Ciccio Lodi al Lugano? Voci totalmente infondate

La notizia diffusa da La Gazzetta dello Sport non ha trovato conferme negli ambienti bianconeri

L'OSPITE - ARNO ROSSINI
7 ore

Quello "Speravo di morire" di Francesco Totti, dirigente (forse) inadatto

E se, calciatore fantastico, dietro la poltrona il Pupone è semplicemente stato modesto? Arno Rossini: «Situazione evitabile. Ci fosse stata chiarezza...»

HCL
9 ore

L'estate bianconera? Festa a Reuille, sfilate e sette amichevoli

Definiti gli appuntamenti prestagionali del Lugano. Prima alla Cornèr Arena il 1. agosto

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report