Keystone, foto archivio
BERLINO
08.03.19 - 21:040
Aggiornamento : 09.03.19 - 09:15

Müller e Hummels in coro: «Löw, ma che fai?»

I due calciatori tedeschi hanno aspramente criticato i modi di fare dell'allenatore della Germania

BERLINO (Germania) - Negli scorsi giorni il ct della Germania Joachim Löw aveva deciso di scaricare tre senatori - Thomas Müller, Mats Hummels e Jerôme Boateng, laureatisi ricordiamo campioni del mondo nel 2014 - comunicando loro che non avrebbero più fatto parte della nazionale tedesca.

L'allenatore si è giustificato dicendo che al loro posto verranno convocati tre giovani promettenti che avranno di conseguenza più spazio per sviluppare il loro talento. «Un selezionatore deve prendere delle decisioni sportive e non discuto la sua scelta», è intervenuto Thomas Müller. «Ma la maniera in cui è stata gestita la situazione mi amareggia molto. Non ho per esempio nessuna comprensione per il carattere definitivo di questa scelta. Penso che sia io sia Matt sia Jerôme siamo ancora in grado di giocare ai massimi livelli. Lo stile utilizzato non è stato quello giusto e non è stato apprezzato».

Dello stesso avviso anche Matt Hummels: «Indipendentemente dalla decisione sportiva, davvero difficile da concepire ai miei occhi (ma che rispetto naturalmente), sono i modi che provocano la mia incomprensione. Per molti anni abbiamo dato l'anima per la nazionale e visti anche i traguardi che abbiamo raggiunto, trovo che tutto questo sia ingiusto».

Keystone, foto archivio
Keystone, foto archivio
Keystone, foto archivio
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
Evry 1 mese fa su tio
Löw è solamente un cafone con ..... nel DNA
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report