TiPress (foto d'archivio)
SUPER LEAGUE
08.03.19 - 07:000
Aggiornamento : 10:57

Lugano: è tempo di tornare a gioire anche a Cornaredo

Domenica in riva al Ceresio arriverà il Basilea: in casa Sulmoni e compagni non vincono da fine ottobre

LUGANO - La sfida con il Basilea ha sempre il suo fascino. Anche ora che, dopo lunghi anni di dominio assoluto nel panorama calcistico rossocrociato, ha “consegnato” lo scettro di schiacciasassi allo Young Boys. 

In seguito a un periodo vissuto sulle montagne russe – iniziato con la beffarda sconfitta contro la capolista, seguita dall’uscita di scena in Coppa e dalla bella e fondamentale vittoria centrata a Zurigo – domenica a Cornaredo il Lugano proverà a sgambettare una squadra lanciatissima. Nel 2019 i renani non hanno ancora perso: nelle prime cinque uscite, infatti, sono arrivati quattro successi e un pareggio (tralasciando la vittoria ai supplementari sul Sion valsa la qualificazione alle semifinali di Coppa Svizzera). Quella di Marcel Koller è una squadra che subisce pochissimo: in campionato nel 2019 la retroguardia renana è stata perforata soltanto in due occasioni. Insomma Junior e compagni dovranno inventarsi qualcosa di “geniale” se vorranno trovare la via della rete.

Con una classifica che si è fatta vieppiù tranquilla – Sulmoni e compagni hanno 7 punti di margine sul penultimo posto – i bianconeri possono scendere in campo con maggior serenità provando, perché no, a dar fastidio a quelle squadre che stanno lottando per i posti europei. Il quarto rango – oggi occupato dal San Gallo – dista 5 punti. 

Il Lugano, però, dovrà tornare a gioire anche a Cornaredo: nelle prime due uscite del nuovo anno sono giunte due sconfitte (contro Thun e YB). Un successo davanti ai proprio tifosi manca dal lontanissimo 28 ottobre. Troppo tempo...

TiPress (foto d'archivio)
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
SUPER LEAGUE
54 min

Dalmonte è carico: «Ho subito accettato di vestire bianconero»

Il nuovo attaccante del Lugano ha raccontato le sue prime sensazioni e non vede l'ora di scendere in campo

UN DISCO PER L'ESTATE
3 ore

«Un fenomeno che non esultava mai: McCourt leader e ticinese d’adozione»

Nicola Celio, storico ex capitano dell’Ambrì, ci ha parlato della stella canadese che per otto stagioni deliziò il popolo biancoblù: «Umile e divertente, da Dale ho “portato via” tante belle cose»

VIDEO
NHL
12 ore

Buon appetito Pietrangelo: la pasta della "nonna" nella... Stanley Cup!

Il capitano dei Saint Louis Blues ha ricevuto un regalo tutto particolare da parte della sua anziana parente

VIDEO
BEACH SOCCER
15 ore

La rovesciata di Gori è un vero e proprio capolavoro...

L'attaccante del Viareggio e della nazionale italiana si è reso protagonista di un gol di pregevole fattura

SERIE A
17 ore

A Torino tutti pazzi per De Ligt: «Mentalità di Nedved, personalità di Ibra»

Il talento 19enne è sbarcato in Italia: firmato un quinquennale che, con gli eventuali bonus, potrebbe portare l'olandese a guadagnare 12 milioni all'anno

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report