TiPress
CHALLENGE LEAGUE
08.01.19 - 12:220
Aggiornamento : 23:32

«Lavoriamo per costruire la salvezza»

La scorsa settimana il Chiasso ha ripreso gli allenamenti in vista del girone di ritorno. Mister Andrea Manzo: «C’è grande motivazione. Vogliamo migliorare, dovremo essere bravi a farlo»

CHIASSO - Archiviate le festività e tornati a sudare dalle parti del Riva IV già dallo scorso giovedì - in palestra e sul campo -, i rossoblù di Andrea Manzo, con alcuni volti nuovi e grande entusiasmo, sono al lavoro per mettere benzina nelle gambe in vista del girone di ritorno, dove ci sarà una salvezza da conquistare.

«Ho ritrovato un gruppo molto motivato, abbiamo iniziato con dei test fisici e un passo alla volta intensificheremo il lavoro - fisico, tecnico e tattico - con doppie sedute», spiega Andrea Manzo, subentrato alla guida del Chiasso lo scorso 14 novembre.

Col 57enne al timone i momò hanno conquistato 4 punti in 4 partite, ma soprattutto hanno colto un successo davvero importante sul campo del Rapperswil. La classifica dice che i rossoblù, ultimi, sono a -1 dal Kriens e -3 dai sangallesi. Il cammino non sarà semplice, ma la salvezza è un traguardo raggiungibile.
«Lavoriamo per quello, fin dall’inizio ci è ben chiaro il nostro obiettivo, la nostra missione. Sono venuto a Chiasso perché ci credo. Nell’ultima parte del girone d’andata abbiamo alternato prestazioni discrete ad altre con errori da limitare. Sono state evidenziate alcune lacune su cui insistere, dovremo essere bravi a farlo».

Un “aiuto” al mister arriverà dal mercato, col Chiasso che si è assicurato alcuni innesti preziosi. «È difficile dirlo adesso, ma Perico e Malvino li conosciamo e sappiamo quel che possono dare. Sugli altri, come Pollero, si potrà dare un giudizio più in là, ma se l’organico a mia disposizione era già buono, ora è stato migliorato (proprio ieri, oltre ai due difensori e all'attaccante, sono stati ufficializzati anche Nsiala e Nsumbu, ndr)».

Mercoledì il primo test amichevole sarà a Paradiso contro il Lugano (14.30), squadra che Manzo conosce benissimo e ha allenato nel 2016/17 in Super League, totalizzando 18 punti nel girone d’andata. 
«Avendo guidato anche la U21 e la U19 dei bianconeri sono piuttosto “abituato” ad affrontarli, non sarà diverso dal solito. Sarò focalizzato al 100% sulla mia squadra e sui dettagli da migliorare».

Sui bianconeri il mister spende però parole di elogio. 
«La squadra è “vestita” bene, ha un allenatore molto bravo che ho sempre stimato, sa quel che deve fare. Le formazioni di Celestini hanno sempre una logica e una precisa filosofia di gioco. Credo che il Lugano debba solo trovare la quadra. L’augurio è che il Chiasso resti in Challenge, mentre il Lugano non si debba neanche preoccupare del discorso salvezza. Per il movimento calcistico ticinese spero anche che il Bellinzona riesca a fare un salto di qualità, con il Ticino che acquisirebbe così tre squadre in categorie importanti».

Vuoi assistere all'entusiasmante sfida tra SUM e Piranha? I biglietti sono disponibili su Biglietteria.ch.

Commenti
 
Zarco 8 mesi fa su tio
Tutto bene, ma acb mai
ofiuco 8 mesi fa su tio
@Zarco Magari al prossimo mese di agosto quando inizia la 1a lega promotion sara derby!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
SERIE A
3 ore

Milan, che fatica col Verona (in dieci dal 21'): decisivo Piatek

I rossoneri si sono imposti 1-0 al Bentegodi: decisiva la rete del polacco su rigore. La Roma, brillantissima nel primo tempo, ha liquidato il Sassuolo (4-2)

STOP AND GO
6 ore

Ambrì e Lugano, false partenze

Rimasti a bocca asciutta, i biancoblù hanno incontrato parecchie difficoltà contro Zugo e Rappi. I bianconeri, ko col Losanna, sono ancora un "cantiere aperto". A Cereda e Kapanen il lavoro non manca

COPPA SVIZZERA
9 ore

Non basta un ottimo Bellinzona: lo Xamax vince di misura

I granata, di scena davanti ai propri tifosi, sono stati sconfitti 2-1 dal Neuchâtel Xamax nei 1/16 di finale di Coppa

MOTOMONDIALE
11 ore

Marquez padrone a Misano: vinto il duello con Quartararo

Lo spagnolo della Honda, sempre più leader della generale, ha ottenuto il settimo successo stagionale piegando Quartararo nel finale. Terzo Viñales davanti a Rossi. Solo sesto Dovizioso

MOTOMONDIALE
13 ore

Lüthi ai piedi del podio

Moto2: successo di Fernandez davanti a Di Giannantonio. Nella generale allunga il leader Alex Marquez

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile