Keystone
PREMIER LEAGUE
03.12.18 - 21:140
Aggiornamento : 04.12.18 - 09:49

Mou attacca la mela marcia Pogba: «Tu uccidi la mentalità delle persone buone»

Nuovo scontro tra lo Special One e il centrocampista francese. E intanto lo United non decolla

MANCHESTER (GBR) - «Tu non giochi a calcio. Non rispetti chi scende in campo e chi sta sugli spalti. E uccidi la mentalità delle persone buone e oneste accanto a te». Sono state queste – secondo il Daily Record - le parole che Mourinho avrebbe rivolto a Pogba dopo il 2-2 tra United e Southampton. Per lo Special One il francese è ormai una mela marcia, un pessimo esempio in grado di “contaminare” tutto lo spogliatoio.

Il momento dei Red Devils è davvero delicato; Mourinho ha provato a spiegare, pubblicamente stavolta, il perché: «Se le aspettative erano altre? Dipende. Farò un esempio, spero sia un buon esempio: il Manchester United è storicamente, per le sue dimensioni, più grande del Tottenham? Con tutto il rispetto, visto che considero il Tottenham un club fantastico, penso che tutti direbbero di sì. Possiamo oggi andare dal Tottenham e comprare i loro migliori giocatori? No, perché non vendono o perché sono così potenti da poter dire di no. Qualche anno fa, chi era il miglior giocatore del Tottenham? Michael Carrick (trasferitosi poi allo United). Qualche anno dopo, chi era il miglior giocatore? Berbatov (altro trasferimento ai Red Devils). Possiamo andare ora da loro e provare a comprare Harry Kane, Dele Alli, Eriksen, Son? No. Allora, chi è più potente ora. Loro o noi? Il calcio cambia ed è più difficile acquistare giocatori di alto livello. E così è più difficile rendere la squadra migliore. Noi facciamo quel che possiamo. Stiamo lottando molto e so che dobbiamo fare meglio di quello che stiamo facendo. Ma una cosa è fare meglio e un'altra cosa è cercare di confrontarci con ciò che il Manchester United era nel passato».

CALCIO: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
HCAP
5 ore
Ambrì: grande reazione
Grintosi e convincenti, i leventinesi hanno spazzato via il Bienne trionfando 4-0.
HCL
5 ore
Fa festa il Friborgo, Lugano rimontato e battuto
I Dragoni, trascinati dalla doppietta di Mottet, hanno sconfitto 3-2 la truppa di McSorley.
TENNIS
7 ore
Federer & ritiro: «Quando sarà il momento lo saprò»
King Roger e il ritorno in campo: «Adesso devo capire come ripartire».
CHAMPIONS LEAGUE
10 ore
Gasperini teme lo Young Boys
Domani sera i bernesi saranno di scena a Bergamo per il secondo appuntamento di Champions League
NAZIONALE
13 ore
Tegola per la Svizzera: capitan Xhaka va ko
Il centrocampista rossocrociato dell'Arsenal si è strappato il legamento collaterale interno del ginocchio destro.
HCAP
14 ore
Ambrì: c'è da preoccuparsi?
Federico Lorenzetti, presidente del Fans Club BL15: «Negli ultimi match è mancata l'intensità che caratterizza l'Ambrì».
CHAMPIONS LEAGUE
17 ore
Polveriera PSG: tante stelle, tanta pressione...
Supersfida al Parco dei Principi, dove arriva il City di Guardiola. Domani toccherà all'YB contro la Dea.
HCL/HCAP
19 ore
Il Lugano ha carattere: senza timori nella tana dei Dragoni
All'insidiosa trasferta in terra burgunda vi arriva un Lugano ancora un po’ incerottato ma comunque in fiducia.
MOTOMONDIALE
1 gior
«Sono sorpreso che questa tragedia non sia successa prima»
Scott Redding e le gare minori: «I piloti sono tutti troppo vicini fra di loro, non si può correre in queste condizioni».
CICLISMO
1 gior
«Sono stato vicino alla morte, come Pantani»
L'ex campione tedesco ha parlato al podcast di Armstrong: «Mi sono ripreso grazie agli amici. Ora sto molto meglio».
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile