SUPER LEAGUE
24.09.18 - 17:230
Aggiornamento 17:44

Il San Gallo non ci sta: «Il fallo di Daprelà? Era kung-fu, gli ha fatto male apposta»

Il ds Alain Sutter ha commentato la brutta entrata del difensore del Lugano ai danni di Itten: «L'autore di un fallo così brutale dovrebbe essere sospeso finché l'infortunato si sia ristabilito»

SAN GALLO - Cédric Itten dovrà stare lontano dai campi di gioco per almeno sei mesi: l'attaccante 21enne del San Gallo ha infatti subìto la rottura del legamento crociato anteriore e di quello interno del ginocchio destro, in seguito a una brutta entrata di Fabio Daprelà.

Per questo intervento il difensore bianconero non ha nemmeno rimediato l'ammonizione e la cosa è tuttora difficile da digerire per i tifosi di fede sangallese: «Il fallo di Daprelà? Era Kung-Fu, gli ha fatto male apposta. Chiunque abbia mai giocato a calcio capirebbe che si tratta di un fallo intenzionale. Una cosa del genere non può esistere su un campo di calcio», si è lamentato attraverso il "Blick" il direttore sportivo del San Gallo Alain Sutter. «Cosa mi piacerebbe che succeda? L'autore di un fallo così brutale dovrebbe essere sospeso fino al momento in cui il giocatore infortunato si sia completamente ristabilito».
 
 

 

 



Commenti
 
jena 3 sett fa su tio
L'autore di un fallo così brutale dovrebbe essere sospeso finché l'infortunato si sia ristabilito... interessante come proposta anche se difficilmente applicabile e controllabile, ma che valga per tutto il mondo, non solo per il Lugano.
Potrebbe interessarti anche
Tags
san
gallo
san gallo
fallo
daprelà
TOP NEWS Sport
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report