Keystone
SERIE A
03.08.18 - 18:440
Aggiornamento : 21:29

Ecco l'Higuain che non ti aspetti: «Con Allegri divergenze. Ronaldo? Non mi interessa»

Prime parole da milanista per l'attaccante argentino: «L'unica persona che mi voleva al Chelsea era Sarri mentre qui mi volevano tutti»

MILANO (Italia) - Sembra avere già dentro tutta la grinta giusta Higuain nel giorno della sua presentazione. Dopo i ringraziamenti di rito («Voglio ringraziare la società Milan per il grande sforzo che ha fatto per portarmi qui. Mi ha motivato molto il progetto, è una bellissima sfida per me dopo la carriera che ho fatto e spero di ripagare tutta la fiducia che hanno dimostrato. Arrivo in una squadra con una storia immensa e spero di fare al Milan grandissime cose perché è una squadra e una società che meritano di tornare al top») arriva subito una frecciata ad Allegri: «Per la Juventus ho solo parole di ringraziamento. Sono stati due anni bellissimi. Ho vinto due scudetti e due coppe Italia. La società ha deciso che non dovevo continuare lì e mi hanno fatto venire in una squadra dove mi hanno dimostrato tanto amore. Allegri lo ho avuto due anni. Abbiamo avuto delle vedute differenti, ma non è quello che mi ha portato a cambiare società. Ho molta fiducia nella squadra, già l'anno scorso mi piaceva come giocava. Non ho rimpianti di non giocare con Ronaldo, ci ho già giocato. Per la Juve provo affetto, ho tanti amici e compagni a cui voglio bene».

Decisivo il pressing di Leonardo: «Leonardo già lo conoscevo da prima. Lui ha inciso tanto per il mio arrivo. Le sue parole mi hanno convinto. Sono molto grato a lui e alla società. L’idea di riportare il Milan in alto mi piace molto. Leonardo mi ha convinto, così come Gattuso. Ho molta fiducia in questa squadra. Ho sempre giocato in squadre che lottano per vincere ma anche il Milan è abituato a vincere e voglio riportarlo in alto. Vogliamo arrivare il più lontano possibile».

Lo voleva anche Sarri ma evidentemente il Chelsea no: «La stima che ho per Sarri non è nuova, ma l'unica persona che mi voleva al Chelsea era Sarri mentre qui mi volevano tutti».

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
SONDAGGIO
UN DISCO PER L'ESTATE
1 ora

La spaccata e quell'incredibile record del (incrollabile) muro bernese

Dal 1985 al 2001 Renato Tosio ha messo in fila la bellezza di 732 partite da titolare in LNA senza mai saltarne una. Nella sua carriera anche 4 titoli e 145 gettoni in Nazionale

MERCATO
9 ore

Juve, assalto a Neymar: offerti Dybala e 100'000'000

La società bianconera avrebbe avanzato un'offerta molto ricca, sia al giocatore che al PSG

HCAP
12 ore

L'Ambrì ha toccato con mano la Champions

Luca Cereda e Marco Müller non vedono l'ora di esordire giovedì 29 agosto sul ghiaccio dei Red Bull Monaco

MERCATO
14 ore

Wanda Nara ferma tutto: «Icardi non andrà al Monaco»

La moglie-agente di Maurito smentisce il possibile passaggio dell'attaccante al club monegasco

SERIE A
17 ore

«Cristiano Ronaldo è un egoista, passava le giornate allo specchio»

La parola a Diego Forlan, compagno di squadra di CR7 ai tempi del Manchester United

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile