Keystone
SUPER LEAGUE
20.07.18 - 18:420
Aggiornamento : 21.07.18 - 12:39

«Un inizio è sempre speciale, col Lugano faremo di tutto per vincere»

Maurizio Jacobacci, timoniere del Sion, si prepara al "kick off" del nuovo campionato: «Non vogliamo vivere una stagione come la scorsa, dove abbiamo dovuto fare una grande rimonta»

SION - Reduce da una stagione turbolenta in cui ha dovuto soffrire (e parecchio...) per mantenere il posto in Super League, il Sion si prepara al "kick off" del nuovo campionato con ottimismo, diversi giovani innesti su cui contare e Maurizio Jacobacci in panchina. Il mister 55enne, subentrato a Gabri lo scorso 6 febbraio quando i vallesani occupavano l'ultimo posto in classifica, ha saputo conquistare la sospirata salvezza e guadagnarsi il meritato rinnovo.

Capaci di fermare il Lione (2-2) e superare l'Inter di Spalletti (2-0) nelle ultime due amichevoli, i biancorossi hanno fatto il pieno di fiducia e si preparano ad ospitare il Lugano nel primo turno della nuova stagione.

«Sin qui è stata una preparazione molto intensa e contraddistinta da carichi importanti: posso dire che è passata in fretta - esordisce Maurizio Jacobacci, timoniere del Sion - Adesso il campionato è alle porte, siamo contenti di ricominciare. I risultati contro Lione ed Inter ci fanno piacere, ma sappiamo che vanno presi con le pinze. Sono squadre che hanno iniziato la preparazione al massimo da due settimane, hanno ancora molto tempo prima di cominciare il campionato. Al di là del risultato era importante vedere i movimenti dei ragazzi in campo: vedere che hanno appreso determinati messaggi è confortante».

Il collettivo biancorosso sta dando a Jacobacci risposte positive. «È un gruppo volenteroso che vuole imparare e cerca di mettere in campo la nostra idea di gioco. Ci sono tanti elementi giovani con voglia di crescere. In diversi stanno vivendo le prime esperienze in una struttura del genere. Baltazar e Philippe sono due giovani che arrivano dal Brasile, sono alla prima esperienza all’estero. Moussa Kalilou Djitté arriva dal Senegal e vive la prima avventura in Europa. Sono fattori importanti da considerare. Dobbiamo dargli tempo per progredire in questa nuova realtà. Ad ogni modo il nocciolo duro è rimasto, non iniziamo da zero: ripartiamo dal lavoro fatto insieme nella parte finale della scorsa stagione».

Quali sono gli obiettivi del Sion? «Non vogliamo vivere una stagione come la scorsa, dove abbiamo dovuto fare una grande rimonta nel finale. Ci davano per spacciati, ma abbiamo saputo finire alla grande. Adesso tutti vogliono iniziare con il piede giusto un campionato che si preannuncia difficile. Domenica ospitiamo il Lugano e faremo di tutto per iniziare con una vittoria. Sappiamo però anche di incontrare una squadra che la scorsa stagione è venuta a Sion e ha vinto 1-0».

Rispetto e attenzione per tutti, sottolinea proprio Jacobacci. «Esattamente. La Svizzera è piccola, tutti conoscono i propri avversari. È reciproco. Il Lugano è sempre stata una squadra ostica e ne dobbiamo tenere conto. Al di là di questo, dell’avversario di giornata, sarà importante farsi trovare pronti e fare la nostra gara. Un inizio di campionato è sempre speciale. Non si sa mai esattamente a che punto ci si “trova”. Ci sono piccole incertezze e il campo darà le sue prime risposte», conclude Maurizio Jacobacci.

CALCIO: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
nordico 2 anni fa su tio
Proprio oggi il Blick fa le sue previsioni sull'annata calcistica. Secondo questo giornale il Basilea vincerà il campionato, mentre il Lugano scenderà nella Challange League. I motivi? Stadio carente, mancanza di buoni giocatori e Renzetti che mette il naso anche dove e quando non dovrebbe.
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
HCAP
2 ore
Alla Valascia in 3'100: «È stato fatto un ottimo lavoro»
Con la nuova stagione alle porte, anche ad Ambrì si è lavorato per aumentare i posti a sedere. Parla Filippo Lombardi.
SERIE A
11 ore
Vecchio sì ma non bollito: Ibrahimovic domina ancora
Una doppietta dello svedese ha permesso ai rossoneri di superare 2-0 il Bologna.
TENNIS
15 ore
Ancora Nole: Roma ha un nuovo re
Quinto successo agli Internazionali d’Italia per il serbo, impostosi 7-5, 6-3 su Schwartzman.
SERIE A
15 ore
La Roma pasticcia: i giallorossi rischiano lo 0-3 a tavolino
Nella lista ufficiale dei 25 giocatori, la società ha inserito Diawara negli U22 e non fra gli "over"
TENNIS
16 ore
Scartato dal Roland Garros: «È uno scandalo enorme, a Nadal avrebbero fatto altri test»
Damir Dzumhur non potrà partecipare allo slam francese a causa della positività al Covid del suo coach: «Sono devastato»
TENNIS
19 ore
«Sarà per sempre un caro amico»
Fine della collaborazione tra Iron Stan e il coach svedese. Con il 44enne nel suo box il vodese ha vinto 3 Slam
SUPER LEAGUE
21 ore
Due turni di squalifica per Lungoyi
L'attaccante del Lugano paga per il rosso diretto rimediato contro il Lucerna
HCAP
1 gior
Ambrì, Valascia con 3'100 posti
Il club biancoblù ha inoltrato il piano di protezione alle autorità cantonali.
SUPER LEAGUE
1 gior
Risultato sì, ma c’è di più
Contro il Lucerna i bianconeri hanno convinto. La vittoria è stata una conseguenza del gioco espresso.
SERIE A
1 gior
Toh, ridacchia anche Pirlo
I bianconeri hanno battuto 3-0 la Sampdoria nella prima di campionato.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile