CAL Flames
2
COL Avalanche
3
fine
(0-2 : 1-1 : 1-0)
VEGAS Knights
2
TOR Leafs
1
3. tempo
(0-0 : 1-0 : 1-1)
SJ Sharks
1
EDM Oilers
4
2. tempo
(1-3 : 0-1)
CAL Flames
NHL
2 - 3
fine
0-2
1-1
1-0
COL Avalanche
0-2
1-1
1-0
 
 
4'
0-1 BURAKOVSKY
 
 
19'
0-2 BURAKOVSKY
 
 
34'
0-3 KAMENEV
1-3 RYAN
38'
 
 
2-3 MANGIAPANE
56'
 
 
BURAKOVSKY 0-1 4'
BURAKOVSKY 0-2 19'
KAMENEV 0-3 34'
38' 1-3 RYAN
56' 2-3 MANGIAPANE
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 20.11.2019 06:13
VEGAS Knights
NHL
2 - 1
3. tempo
0-0
1-0
1-1
TOR Leafs
0-0
1-0
1-1
1-0 GLASS
29'
 
 
 
 
48'
1-1 SPEZZA
2-1 NOSEK
49'
 
 
29' 1-0 GLASS
SPEZZA 1-1 48'
49' 2-1 NOSEK
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 20.11.2019 06:13
SJ Sharks
NHL
1 - 4
2. tempo
1-3
0-1
EDM Oilers
1-3
0-1
 
 
4'
0-1 GRANLUND
 
 
8'
0-2 KASSIAN
1-2 LABANC
19'
 
 
 
 
20'
1-3 KHAIRA
 
 
38'
1-4 NEAL
GRANLUND 0-1 4'
KASSIAN 0-2 8'
19' 1-2 LABANC
KHAIRA 1-3 20'
NEAL 1-4 38'
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 20.11.2019 06:13
Keystone
SERIE A
12.07.18 - 09:250
Aggiornamento : 15:22

Capello & Ronaldo: «Cr7? Fortissimo, ma il vero fenomeno era il brasiliano»

L'allenatore italiano ha parlato del nuovo colpo messo a segno dalla Juventus

TORINO (Italia) - Ha allenato il Real Madrid quando Cristiano Ronaldo ancora non c'era, ma Fabio Capello conosce benissimo pregi e virtù dell'ultimo colpo della Juve e, parlando a Sky, applaude la mossa dei bianconeri: «Sicuramente Cristiano Ronaldo è un giocatore che farà la differenza ma soprattutto è molto importante per il movimento calcistico italiano. Adesso qualche giocatore bravo potrà pensare di venire in Italia, quindi l’acquisto di Cristiano Ronaldo è geniale per la Juventus ma anche per tutto il resto. E’ un investimento che sicuramente avrà dei ritorni per la Juventus a livello economico, perché lui è una macchina che fa soldi e, se fa soldi lui, li fanno anche le società alle quali appartiene. Sotto questo aspetto ci saranno dei benefici sicuri. Per quanto riguarda il giocatore è uno che si è trasformato: da ala, da esterno, è diventato un centravanti vero, quindi alla Juventus, una squadra che spesso utilizza i cross, per lui sarà ancora più facile giocare da centravanti. Per quanto riguarda infine la forma fisica, l’attenzione che ha è incredibile, quindi anche sotto questo aspetto non ci saranno problemi. Bisogna fare i complimenti a Marotta e ad Andrea Agnelli perché questo è il colpo vero del calciomercato europeo e mondiale». 

Capello ha poi parlato del paragone tra il nuovo attaccante della Juventus e Ronaldo 'Il Fenomeno', guidato dall’allenatore italiano ai tempi del Real Madrid. «Cristiano come Ronaldo il Fenomeno? No, questo no. La tecnica che aveva Ronaldo 'Il Fenomeno' e la velocità che aveva nel saltare l’uomo era un’altra cosa. CR7 non l’ho allenato, il brasiliano invece sì e, seppure con me non abbia reso tantissimo, gli ho visto fare cose incredibili anche in allenamento, quindi il paragone non ci sta. Il Fenomeno era di un livello nettamente superiore. Il rendimento poi è un’altra cosa, se Ronaldo si fosse curato come si cura CR7… Invece lui era proprio l’opposto, ma parlo di talento e credo di saperli riconoscere i talenti».

Commenti
 
TOP NEWS Sport
HCL
8 ore
Crisi-Lugano: a Davos arriva la sesta sconfitta consecutiva
Bianconeri ancora al tappeto nonostante il doppio vantaggio trovato nel giro di 17’’ da Bertaggia e Lammer. 3-2 il risultato in favore dei grigionesi. Il Ginevra ha schiantato il Rapperswil
MOTOGP
10 ore
Alex Marquez, debutto col botto: primi giri e caduta
È iniziata con una scivolata nei test di Valencia l'avventura del 23enne spagnolo con la Honda
SERIE A
14 ore
«Penso che De Ligt si sia pentito della Juve»
Patrick Kluivert, attuale responsabile del settore giovanile del Barcellona, è tornato sulla scelta del difensore: «La vita è questa, si prendono decisioni giuste e sbagliate»
MADRID
16 ore
Il ritorno di Luis Enrique: dopo il dramma si riprende il timone della Spagna
Il 49enne, dopo aver lasciato la panchina per stare vicino alla figlia, torna al suo posto e guiderà le Furie Rosse ad Euro 2020
NATIONAL LEAGUE
18 ore
«Zugo, Losanna, Zurigo, Berna, Lugano e Bienne più ricchi»
Spinto da stranieri ispiratissimi, il Davos sta volando. Raeto Raffainer: «Non siamo fenomeni. Se giochiamo all'80% non vinciamo»
NATIONAL LEAGUE
21 ore
«C'era un po' di timore, ora tanto entusiasmo. Wingels & Co? Come locomotive»
Il nuovo Ginevra targato Emond-Cadieux si trova nei piani alti. L'ex coach dei razzi: «Siamo all’inizio di un nuovo ciclo, il lavoro sta dando i suoi frutti. Lugano? Fa fatica, ma il potenziale c'è»
HCL
23 ore
Sul ghiaccio di Davos il Lugano è chiamato al riscatto
La truppa di Kapanen farà visita alla compagine grigionese dopo aver perso cinque partite consecutive
NAZIONALE
1 gior
La Svizzera vince senza sudare, l'Europeo è realtà
Imponendosi 6-1 a Gibilterra, la truppa di Vlado Petkovic ha staccato il pass - da prima del girone - per Euro 2020
MOTOGP
1 gior
Da fenomeno a peso: Yamaha ostaggio di Valentino Rossi
Il Dottore non deciderà fino all'estate se continuare oltre il 2020. E fino ad allora la casa giapponese non potrà scegliere liberamente i piloti del futuro
MOTOGP
1 gior
Marquez + Marquez: la Honda ufficializza la coppia
Nella prossima stagione Marc e Alex – che sostituirà Jorge Lorenzo - correranno nella stessa squadra
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile