Keystone
SUPER LEAGUE
14.04.18 - 21:000
Aggiornamento 15.04.18 - 09:09

Pari che fa male: Lugano, che peccato

Avanti con Junior, i bianconeri si sono fatti riprendere dal Thun a 10' dalla fine. Esordio agrodolce per Abascal

LUGANO – In vantaggio fino a 10' dalla fine, il Lugano si è fatto recuperare sull'1-1 dal Thun nel match valevole per la 29esima giornata di campionato.

I punti, una reazione, il gioco. Questo, in rigoroso ordine di importanza, chiedevano i tifosi ai bianconeri. Non tanto per cancellare l'indigesta striscia di sei sconfitte consecutive – comunque una brutta macchia sul “curriculum” - quanto piuttosto per avvicinarsi alla tanto desiderata salvezza. In fondo solo quello conta a questo punto della corsa: le statistiche lasciano il tempo che trovano.

Purtroppo per gli appassionati solo il secondo e il terzo “desiderio” sono stati esauditi: il bottino, al termine di un confronto a lungo dominato ma non chiuso, è stato di un solo punto.

I ticinesi, non trasformati ma almeno resi un po' più frizzanti dall'ancor breve cura Abascal, hanno giocato con una verve sconosciuta nelle ultime settimane. Sono partiti benissimo e per lunghi tratti sono stati padroni assoluti del campo. Presto in vantaggio con Junior (innescato da Mariani al 3') hanno avuto già nel primo tempo la possibilità di chiudere i conti. La sfortuna (conclusione fuori di Amuzie e traversa di Janko) non ha tuttavia permesso loro di prendere il largo. Nella ripresa hanno ricominciato da dove avevano interrotto, sfiorando nuovamente il gol con Junior. Con il passare dei minuti, complici anche i cambi, hanno però un po' perso smalto, concedendo qualche spazio a un avversario poco brillante ma molto, molto, motivato. Hanno in ogni caso rischiato poco fino all'82', quando Da Silva ha bucato Kiassumbua per l'1-1 definitivo, per l'ennesima delusione.

Il successo avrebbe reso meno brutta la classifica e permesso a tutti, Renzetti e Abascal in primis, di tirare un sospiro di sollievo e di lavorare con maggior tranquillità. Il pari, per come è arrivato, vale invece una mezza sconfitta: la svolta non c'è stata, un'occasione è stata gettata alle ortiche e la graduatoria è rimasta pessima. Meglio però non perdere tempo per crucciarsi, quanto piuttosto pensare alla sfida di mercoledì a Sion. Lì sì il pari non sarebbe un brutto risultato...

Nell'altra sfida della serata il GC non è riuscito - per fortuna dei bianconeri - a far punti contro il San Gallo. Passate a condurre al 74' grazie a un rigore di Jeffren, le Cavallette si sono fatte sorprendere dalla reazione dei biancoverdi, capaci di salire fino all'1-2 finale con i guizzi di Musavu-King (83') e Ben Khalifa (93').

LUGANO-THUN 1-1 (1-0)
Reti: 3' Junior 1-0; 82' Da Silva 1-1.
LUGANO: Kiassumbua; Golemic, Sulmoni, Daprelà; Amuzie, Sabbatini, Piccinocchi (83' Manicone), Mariani (70' Ledesma), Crnigoj; Junior (52' Vecsei), Janko.

Commenti
 
Ded Tedi Karaqi 1 sett fa su fb
Che gran stronzata cambiare il mister suicidio sportivo
Tags
lugano
Risultati
22.04.2018
Super League
Lucerna
 2 - 1 
fine
1-1
Zurigo
Sion
 2 - 2 
fine
1-1
Basilea
Young Boys
 4 - 1 
fine
3-0
Losanna
Challenge League
Chiasso
 0 - 2 
fine
0-0
Aarau
Sciaffusa
 2 - 4 
fine
1-0
Rapperswil
Winterthur
 0 - 3 
fine
0-0
Wil
Wohlen
 2 - 2 
fine
1-0
Vaduz
Serie A
Cagliari
 0 - 0 
fine
0-0
Bologna
Udinese
 1 - 2 
fine
1-1
Crotone
Chievo
 1 - 2 
fine
0-0
Inter
Lazio
 4 - 0 
fine
2-0
Sampdoria
Atalanta
 2 - 1 
fine
0-0
Torino
Juventus
 0 - 1 
fine
0-0
Napoli
 
23.04.2018
Challenge League
Servette
  
20:00
Xamax
Serie A
Genoa
  
20:45
Verona
 
28.04.2018
Super League
Losanna
  
19:00
Grasshopper
Young Boys
  
19:00
Lucerna
 
Classifiche
Super League
1
Young Boys
31
72
2
Basilea
31
59
3
Lucerna
31
46
4
S.Gallo
31
45
5
Zurigo
31
40
6
Thun
31
36
7
Grasshopper
31
35
8
Lugano
31
35
9
Sion
31
32
10
Losanna
31
31
Ultimo aggiornamento:23.04.2018 10:17
Challenge League
1
Xamax
29
71
2
Sciaffusa
30
51
3
Vaduz
30
50
4
Servette
29
49
5
Rapperswil
30
49
6
Wil
30
34
7
Aarau
30
34
8
Chiasso
30
30
9
Winterthur
30
24
10
Wohlen
30
17
Ultimo aggiornamento:23.04.2018 10:17
Serie A
1
Juventus
34
85
2
Napoli
34
84
3
Roma
34
67
4
Lazio
34
67
5
Inter
34
66
6
Atalanta
34
55
7
Milan
34
54
8
Sampdoria
34
51
9
Fiorentina
34
51
10
Torino
34
47
11
Bologna
34
39
12
Genoa
33
38
13
Sassuolo
34
37
14
Cagliari
34
33
15
Udinese
34
33
16
Chievo
34
31
17
Crotone
34
31
18
SPAL
34
29
19
Verona
33
25
20
Benevento
34
17
Ultimo aggiornamento:23.04.2018 10:17
TOP NEWS Sport
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report