Napoli
0
Arsenal
1
fine
(0-1)
Valencia
2
Villarreal
0
fine
(1-0)
Eintracht Frankfurt
2
Benfica
0
fine
(1-0)
Chelsea
4
Slavia Praha
3
fine
(4-1)
Napoli
EUROPA LEAGUE
0 - 1
fine
0-1
Arsenal
0-1
 
 
36'
0-1 LACAZETTE ALEXANDRE
INSIGNE LORENZO
43'
 
 
 
 
74'
CECH PETR
CALLEJON JOSE
90'
 
 
LACAZETTE ALEXANDRE 0-1 36'
43' INSIGNE LORENZO
CECH PETR 74'
90' CALLEJON JOSE
Start of second half delayed.
First leg (0-2), agg.
(0-3).
QF1.
Venue: Stadio San Paolo.
Turf: Natural.
Capacity: 60,240.
Referee: Ovidiu Hategan (ROU).
Assistant referees: Octavian Sovre (ROU), Sebastian Gheorghe (ROU).
Fourth official: Radu Ghinguleac (ROU).
MATCH SUMMARY: Ancelotti: Its difficult, not impossible.
Napoli at home v English clubs: W5 D1 L1.
Tie winners to play Valencia/Villarreal in semis.
Ultimo aggiornamento: 18.04.2019 23:37
Valencia
EUROPA LEAGUE
2 - 0
fine
1-0
Villarreal
1-0
1-0 LATO TONI
13'
 
 
 
 
24'
RABA DANIEL
 
 
34'
PEDRAZA ALFONSO
 
 
53'
FUNES MORI RAMIRO
2-0 PAREJO DANIEL
54'
 
 
 
 
61'
RATIU ANDREI
COQUELIN FRANCIS
88'
 
 
13' 1-0 LATO TONI
RABA DANIEL 24'
PEDRAZA ALFONSO 34'
FUNES MORI RAMIRO 53'
54' 2-0 PAREJO DANIEL
RATIU ANDREI 61'
88' COQUELIN FRANCIS
First leg (3-1), agg.
(5-1).
QF2.
Venue: Mestalla.
Turf: Natural.
Capacity: 49,500.
Referee: William Collum (SCO).
Assistant referees: David McGeachie (SCO), Francis Connor (SCO).
Fourth official: Graeme Stewart (SCO).
MATCH SUMMARY: Goncalo Guedes has 3 goals in last 2 games.
Moreno: This isnt done and dusted.
Tie winners play Arsenal/Napoli in semis.
Ultimo aggiornamento: 18.04.2019 23:37
Eintracht Frankfurt
EUROPA LEAGUE
2 - 0
fine
1-0
Benfica
1-0
1-0 KOSTIC FILIP
36'
 
 
2-0 RODE SEBASTIAN
67'
 
 
ABRAHAM DAVID
74'
 
 
FALETTE SIMON
78'
 
 
REBIC ANTE
83'
 
 
 
 
90'
FELIX JOAO
36' 1-0 KOSTIC FILIP
67' 2-0 RODE SEBASTIAN
74' ABRAHAM DAVID
78' FALETTE SIMON
83' REBIC ANTE
FELIX JOAO 90'
Start of second half delayed.
First leg (2-4), agg.
(4-4).
EINTRACHT FRANKFURT.
QF3.
Venue: Commerzbank Arena.
Turf: Natural.
Capacity: 51,500.
Referee: Daniele Orsato (ITA).
Assistant referees: Lorenzo Manganelli (ITA), Alessandro Costanzo (ITA).
Fourth official: Fabiano Preti (ITA).
MATCH SUMMARY: Joao Felix: youngest UEL hat trick scorer.
Hutter: We still have every chance.
Tie winners play Slavia/Chelsea in semis.
Ultimo aggiornamento: 18.04.2019 23:37
Chelsea
EUROPA LEAGUE
4 - 3
fine
4-1
Slavia Praha
4-1
1-0 PEDRO RODRIGUEZ
5'
 
 
 
 
9'
1-1 DELI SIMON
2-1 GIROUD OLIVIER
17'
 
 
 
 
26'
2-2 SOUCEK TOMAS
3-2 PEDRO RODRIGUEZ
27'
 
 
KANTE NGOLO
33'
 
 
 
 
51'
3-3 SEVCIK PETR
 
 
53'
SOUCEK TOMAS
 
 
54'
3-4 SEVCIK PETR
 
 
73'
KUDELA ONDREJ
EMERSON PALMIERI
75'
 
 
ARRIZABALAGA KEPA
83'
 
 
LUIZ DAVID
90'
 
 
5' 1-0 PEDRO RODRIGUEZ
DELI SIMON 1-1 9'
17' 2-1 GIROUD OLIVIER
SOUCEK TOMAS 2-2 26'
27' 3-2 PEDRO RODRIGUEZ
33' KANTE NGOLO
SEVCIK PETR 3-3 51'
SOUCEK TOMAS 53'
SEVCIK PETR 3-4 54'
KUDELA ONDREJ 73'
75' EMERSON PALMIERI
83' ARRIZABALAGA KEPA
90' LUIZ DAVID
First leg (1-0), agg.
(5-3).
QF4.
Venue: Stamford Bridge.
Turf: Desso GrassMaster (Surface composed of natural grass combined with artificial fibres) Capacity: 41,631.
Referee: Damir Skomina (SVN).
Assistant referees: Jure Praprotnik (SVN), Robert Vukan (SVN).
Fourth official: Tomaz Klancnik (SVN).
MATCH SUMMARY: Sarri: Slavia very dangerous away.
Chelsea at home v Czech clubs: W1 D2.
Winners play Benfica/Eintracht in semis.
Ultimo aggiornamento: 18.04.2019 23:37
Keystone
L'OSPITE
28.03.18 - 08:020
Aggiornamento : 19:34

Lara, prove da WAG. Ma al Mondiale conviene portar la moglie?

La tribuna greca è stata solo la prima per la Gut la quale, con le compagne degli altri calciatori, animerà Russia 2018. Giusto? Arno Rossini: «Penso sia corretto. Tagliare i ponti non avrebbe senso»

LUGANO - Le foto di Lara Gut, pizzicata in tribuna ad Atene per seguire Valon Behrami nella prima delle due amichevoli che la Nazionale ha disputato in questi giorni, hanno fatto il giro del mondo. Era prevedibile: i due campioni avevano da poco reso pubblica la loro relazione, la curiosità di sportivi e non era altissima. La presenza della sciatrice potrebbe essere fissa anche in futuro, cominciando dai prossimi match di preparazione al Mondiale e continuando con la kermesse in Russia. Lì, per la Coppa del Mondo, Lara non sarà però sola; con lei ci saranno infatti tutte (o quasi) le altre compagne-fidanzate-mogli. Un esercito di WAGS che darà colore alla spedizione rossocrociata. Ma che forse sarà anche una distrazione. Il dibattito "famiglie sì-famiglie no" - a seguito dei calciatori - è sempre aperto.

«Ho letto da poco l'approfondimento di uno psicologo - è intervenuto Arno Rossini - secondo lui i calciatori rendono di più quando hanno la possibilità di avere accanto le loro famiglie».

E concordi? O pensi che per l'avventura russa i rossocrociati dovrebbero vivere isolati?
«Partendo dal ritiro di Lugano, i ragazzi faranno gruppo per almeno un mese. È impensabile vietar loro di condividere l'avventura con le rispettive famiglie. Tagliare i ponti, al giorno d'oggi soprattutto, non avrebbe senso».

Tutti insieme appassionatamente, quindi?
«Questo no. Penso sia corretto che la Svizzera, inteso come gruppo di lavoro, debba stare in una struttura separata. Poi gli incontri, la quotidianità, il clima conviviale... ci devono essere».

Finora abbiamo chiacchierato. Ma Vlado Petkovic aprirà il ritiro a mogli e figli dei rossocrociati?
«Non so, sinceramente, quale sarà la decisione definitiva. Penso che una certa apertura ci sarà, anche se tutto andrà studiato con attenzione. Il gruppo della Nazionale, tutto compreso, conta una cinquantina di persone. Se ci fossero anche i cari dei calciatori questo numero crescerebbe molto. Si arriverebbe a 150-200 persone».

Tante, da gestire.
«Serve organizzazione. Magari nei giorni immediatamente precedenti a un match - e in quello seguente - le famiglie dovrebbero rimaner lontane. Insomma, stiamo comunque parlando di un Mondiale; per i singoli appuntamenti servono concentrazione, lavoro, attenzione... In generale però sono favorevole a un ritiro "allargato". Che d'altronde non sarebbe poi neppure una novità».

Di esempi ce ne sono.
«Mi viene in mente l'Olanda di Cruijff. Erano i tempi dei figli dei fiori... loro già vivevano tutto senza limiti. Erano parecchio "avanti": non avevano paletti o restrizioni in ritiro».

Anche Joachim Löw, nell'ultima Coppa del Mondo, fu parecchio permissivo con la selezione tedesca.
«Esatto. E mi pare che il risultato sia stato positivo».

TOP NEWS Sport
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report