SC Kriens
1
Vaduz
0
fine
(1-0)
Young Boys
1
Servette
1
fine
(1-1)
Zurigo
0
Lugano
4
fine
(0-3)
SC Kriens
CHALLENGE LEAGUE
1 - 0
fine
1-0
Vaduz
1-0
1-0 HOXHA PREZART
45'
 
 
45' 1-0 HOXHA PREZART
Venue: Ground Stadion Kleinfeld, Kriens.
Turf: Natural.
Capacity: 5,360 (540 seated).
Ultimo aggiornamento: 21.07.2019 18:38
Young Boys
SUPER LEAGUE
1 - 1
fine
1-1
Servette
1-1
1-0 NGAMALEU MOUMI
5'
 
 
 
 
29'
KONE KORO
 
 
31'
1-1 WUTHRICH SEBASTIEN
 
 
40'
GONCALVES MICHAEL
HOARAU GUILLAUME
75'
 
 
5' 1-0 NGAMALEU MOUMI
KONE KORO 29'
WUTHRICH SEBASTIEN 1-1 31'
GONCALVES MICHAEL 40'
75' HOARAU GUILLAUME
Venue: Stade de Suisse.
Turf: Artificial (Polytan LigaTurf RS Pro CoolPlus) Capacity: 31,789.
History: 55W-37D-64W.
Goals: 269-279.
Age: 24,6-25,1.
Sidelined Players: YOUNG BOYS - Mohamed Camara (Bone inflammation), Christian Fassnacht (Groin), Sandro Lauper (Cruciate Ligament).
SERVETTE FC - Andrea Maccoppi (Knee), Robin Busset (Knee), Steven Lang (Cruciate Ligament).
Ultimo aggiornamento: 21.07.2019 18:38
Zurigo
SUPER LEAGUE
0 - 4
fine
0-3
Lugano
0-3
 
 
30'
0-1 MARIC MIJAT
 
 
37'
ARATORE MARCO
 
 
39'
0-2 ARATORE MARCO
 
 
44'
0-3 RODRIGUEZ FRANCISCO
 
 
64'
BAUMANN NOAM
ALIU IZER
76'
 
 
 
 
79'
0-4 VECSEI BALINT
MARIC MIJAT 0-1 30'
ARATORE MARCO 37'
ARATORE MARCO 0-2 39'
RODRIGUEZ FRANCISCO 0-3 44'
BAUMANN NOAM 64'
76' ALIU IZER
VECSEI BALINT 0-4 79'
Ultimo aggiornamento: 21.07.2019 18:38
Keystone
L'OSPITE
28.03.18 - 08:020
Aggiornamento : 19:34

Lara, prove da WAG. Ma al Mondiale conviene portar la moglie?

La tribuna greca è stata solo la prima per la Gut la quale, con le compagne degli altri calciatori, animerà Russia 2018. Giusto? Arno Rossini: «Penso sia corretto. Tagliare i ponti non avrebbe senso»

LUGANO - Le foto di Lara Gut, pizzicata in tribuna ad Atene per seguire Valon Behrami nella prima delle due amichevoli che la Nazionale ha disputato in questi giorni, hanno fatto il giro del mondo. Era prevedibile: i due campioni avevano da poco reso pubblica la loro relazione, la curiosità di sportivi e non era altissima. La presenza della sciatrice potrebbe essere fissa anche in futuro, cominciando dai prossimi match di preparazione al Mondiale e continuando con la kermesse in Russia. Lì, per la Coppa del Mondo, Lara non sarà però sola; con lei ci saranno infatti tutte (o quasi) le altre compagne-fidanzate-mogli. Un esercito di WAGS che darà colore alla spedizione rossocrociata. Ma che forse sarà anche una distrazione. Il dibattito "famiglie sì-famiglie no" - a seguito dei calciatori - è sempre aperto.

«Ho letto da poco l'approfondimento di uno psicologo - è intervenuto Arno Rossini - secondo lui i calciatori rendono di più quando hanno la possibilità di avere accanto le loro famiglie».

E concordi? O pensi che per l'avventura russa i rossocrociati dovrebbero vivere isolati?
«Partendo dal ritiro di Lugano, i ragazzi faranno gruppo per almeno un mese. È impensabile vietar loro di condividere l'avventura con le rispettive famiglie. Tagliare i ponti, al giorno d'oggi soprattutto, non avrebbe senso».

Tutti insieme appassionatamente, quindi?
«Questo no. Penso sia corretto che la Svizzera, inteso come gruppo di lavoro, debba stare in una struttura separata. Poi gli incontri, la quotidianità, il clima conviviale... ci devono essere».

Finora abbiamo chiacchierato. Ma Vlado Petkovic aprirà il ritiro a mogli e figli dei rossocrociati?
«Non so, sinceramente, quale sarà la decisione definitiva. Penso che una certa apertura ci sarà, anche se tutto andrà studiato con attenzione. Il gruppo della Nazionale, tutto compreso, conta una cinquantina di persone. Se ci fossero anche i cari dei calciatori questo numero crescerebbe molto. Si arriverebbe a 150-200 persone».

Tante, da gestire.
«Serve organizzazione. Magari nei giorni immediatamente precedenti a un match - e in quello seguente - le famiglie dovrebbero rimaner lontane. Insomma, stiamo comunque parlando di un Mondiale; per i singoli appuntamenti servono concentrazione, lavoro, attenzione... In generale però sono favorevole a un ritiro "allargato". Che d'altronde non sarebbe poi neppure una novità».

Di esempi ce ne sono.
«Mi viene in mente l'Olanda di Cruijff. Erano i tempi dei figli dei fiori... loro già vivevano tutto senza limiti. Erano parecchio "avanti": non avevano paletti o restrizioni in ritiro».

Anche Joachim Löw, nell'ultima Coppa del Mondo, fu parecchio permissivo con la selezione tedesca.
«Esatto. E mi pare che il risultato sia stato positivo».

TOP NEWS Sport
SUPER LEAGUE
59 min

Poker Lugano: Zurigo travolto al Letzigrund!

Splendida prestazione dei bianconeri di Celestini, capaci di imporsi 4-0 nel primo turno di Super League. A segno Maric (rigore), Aratore (eurogol), Rodriguez e Vecsei. 1-1 tra YB e Servette

VIDEO
AMICHEVOLI
2 ore

Capolavoro di Kane: sconfitta all'esordio la Juve targata Sarri

I bianconeri, a segno con Higuain e CR7, hanno perso 3-2 dal Tottenham nel match dell'International Champions Cup: decisivo un gol da metà campo di Kane (93')

LIGA
5 ore

Zidane duro su Bale: «Prima se ne va dal Real, meglio è per tutti»

Il tecnico dei Blancos: «Lo stiamo vendendo. Nulla di personale... ma per tutti arriva il momento di cambiare»

CICLISMO
7 ore

Anche i ciclisti peccano di... gola

Il belga Thomas De Gendt ha evidentemente fame quando scende dalla bicicletta

VIDEO
CARAIBI
10 ore

Quando Messi dà spettacolo anche in spiaggia...

Il campione argentino si è divertito con alcuni bambini a bordo mare

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile