Keystone
SERIE A
11.03.18 - 13:520
Aggiornamento : 12.03.18 - 02:08

Grande emozione a Firenze per Astori: «Ci sono uomini che non muoiono mai»

È successo nella giornata odierna, prima del match fra Fiorentina e Benevento all'Artemio Franchi

FIRENZE (Italia) - Torna in campo la Fiorentina, a una settimana dalla drammatica perdita del suo capitano Davide Astori, stroncato da un malore nella notte tra sabato e domenica della scorsa settimana.

Oggi al Franchi c'è il Benevento, ma davvero l'aspetto sportivo dell'evento assume un'importanza quanto meno secondaria. Lo stadio intero ha omaggiato il giocatore con un enorme striscione: «Ci sono uomini che non muoiono mai... ci sono storie che verranno tramandate in eterno... buon viaggio Capitano».

Al centro del campo un grande cartellone con la maglia numero 13 di Astori e la scritta «Capitano per sempre!». Tutti i giocatori viola sono scesi in campo con la maglia di Davide Astori. L'intera famiglia viola è andata al centro del campo, davanti al grande striscione per Davide, e ha risposto all'applauso in un clima di enorme commozione.

Prima della gara il nuovo capitano, Badelj, ai microfoni di Premium Sport, ha detto: «Proverò a fare il meglio per mantenere vivo e presente lo spirito di Davide. Vogliamo mettere in campo tutta l'intensità, la voglia e la grinta che metteva in campo Davide ogni gara. Le parole di Pioli? Davide è stato il seme che ha unito e fatto crescere questa squadra, il compito nostro sarà continuare a fare quello che lui aveva fatto in maniera stupenda».

Toccante il minuto di silenzio (durato ben più di sessanta secondi, due minuti interi) prima della gara. Poi palloncini bianchi e viola sono volati al cielo. Sugli spalti anche Diego Della Valle che mancava da più di un anno allo stadio.

Commenti
 
TOP NEWS Sport
HCL - L'ANALISI
18 min

Lugano: Coppa amara, ma...

Ancora una volta gli ottavi di finale di Coppa rappresentano il capolinea per il Lugano. Ma in campionato...

SUPER LEAGUE
3 ore

Un pareggio senza infamia e senza lode

Per capire se la vittoria di Sion, ottenuta prima della pausa, ha rilanciato i bianconeri bisognerà attendere i prossimi impegni. Ieri il pesante campo di Cornaredo ha condizionato la partita

HCL
6 ore

Lugano, via Spooner: «Equilibrio soddisfacente senza di lui»

Hnat Domenichelli, GM bianconero: «Ryan si è sempre comportato in modo serio e professionale. Non ci sembrava giusto bloccare la sua carriera, gli auguriamo buona fortuna»

HCL
7 ore

Spooner-Lugano: è finita

L'attaccante canadese lascia i bianconeri: continuerà la stagione in KHL

HCAP - L'ANALISI
10 ore

Un blackout che macchia la settimana dell'Ambrì

Due vittorie e una sconfitta all'ultimo respiro: in casa leventinese, malgrado la beffa di Bienne, segnali di miglioramento. Manzato in forma smagliante

STOP AND GO
18 ore

Il Lugano stecca, l'Ambrì si distrae, l'urlo rimane strozzato in gola

L'eliminazione in Coppa Svizzera ha sporcato la settimana delle due ticinesi. Pestoni, un Orso a Berna

SUPER LEAGUE
19 ore

«Si poteva fare meglio»

Bottani titolare e soddisfatto? Non del tutto. «Ma guardiamo avanti sicuramente con fiducia»

SUPER LEAGUE
21 ore

«Avremmo dovuto fare di più, ma se penso alla traversa di Aratore...»

Fabio Celestini è soddisfatto a metà per la prestazione offerta dal Lugano contro lo Zurigo

SUPER LEAGUE
23 ore

Lugano-Zurigo, pari e patta

Si è chiuso sullo 0-0 l'incrocio tra bianconeri e biancoblù, che si sono equivalsi pure nelle occasioni avute. Vittorie per Lucerna e San Gallo

HCAP
1 gior

Ambrì che beffa: eliminazione con rimpianto

Avanti 3-1 a Bienne fino a 8' dalla fine, i biancoblù si sono fatti riprendere e superare (all'overtime). Tripletta per Künzle

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile