TiPress
SUPER LEAGUE
23.02.18 - 08:420

A San Gallo per continuare a stupire

Domenica i bianconeri andranno a caccia del quinto successo di fila

LUGANO - Chi saprà fermare questo Lugano? O piuttosto, chi saprà “trafiggere” di nuovo il muro difensivo bianconero? Sì perché il team di Pier Tami, reduce da quattro vittorie di fila, non subisce reti da 415 minuti di gioco. Un dato di cui andare fieri.

Liquidati nell’ordine Thun, Basilea, Sion e Grasshopper, domenica la truppa di Tami se la vedrà in trasferta con il San Gallo. Nei primi tre impegni del 2018 i biancoverdi hanno raccolto soltanto tre punti, quelli conquistati sabato scorso sul campo del Basilea.

Quella in programma dopodomani sarà una sfida dal profumo... europeo. Attualmente quarti Gerndt e compagni possono vantare un punto di vantaggio sui sangallesi. Pier Tami non potrà contare su Steve Rouiller e Jonathan Sabbatini (entrambi squalificati). Il Mister luganese dovrà dunque trovare altre soluzioni per non snaturare troppo un gioco che nelle ultime partite ha funzionato a meraviglia.

In stagione il Lugano ha già vinto a San Gallo, il 18 novembre: in quell’occasione la sfida si era chiusa sul 2-0 in favore dei ticinesi (gol di Junior e Sabbatini). Nelle prossime partite – contro appunto San Gallo, Zurigo e Young Boys – capiremo davvero che ruolo potrà giocare questa squadra da qui a fine anno.

In cima alla classifica il Basilea, impegnato domani a Losanna, tenterà di accorciare le distanze dalla capolista YB (ora il divario è di otto punti). I bernesi, sempre sabato, se la vedranno invece con il Sion. Attenzione ai vallesani, i quali nell’ultima giornata sono riusciti a tornare al successo, accorciando a -4 dalla zona salvezza. 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
gallo
san
san gallo
basilea
TOP NEWS Sport
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report