Friborgo
1
Bienne
0
pausa
(1-0)
Losanna
1
Ambrì
1
pausa
(1-1)
Kloten
2
Visp
2
pausa
(2-2)
Ticino Rockets
0
Zugo Academy
0
1. tempo
(0-0)
Langenthal
0
Ajoie
0
1. tempo
(0-0)
Winterthur
0
GCK Lions
1
1. tempo
(0-1)
Friborgo
LNA
1 - 0
pausa
1-0
Bienne
1-0
1-0 BYKOV
10'
 
 
10' 1-0 BYKOV
Ultimo aggiornamento: 16.10.2018 20:24
Losanna
LNA
1 - 1
pausa
1-1
Ambrì
1-1
 
 
14'
0-1 MULLER
1-1 EMMERTON
15'
 
 
MULLER 0-1 14'
15' 1-1 EMMERTON
Ultimo aggiornamento: 16.10.2018 20:24
Kloten
LNB
2 - 2
pausa
2-2
Visp
2-2
 
 
12'
0-1 DOLANA
 
 
15'
0-2 DOLANA
1-2 BRUNNER
16'
 
 
2-2 LEHMANN
17'
 
 
DOLANA 0-1 12'
DOLANA 0-2 15'
16' 1-2 BRUNNER
17' 2-2 LEHMANN
Ultimo aggiornamento: 16.10.2018 20:24
Ticino Rockets
LNB
0 - 0
1. tempo
0-0
Zugo Academy
0-0
Ultimo aggiornamento: 16.10.2018 20:24
Langenthal
LNB
0 - 0
1. tempo
0-0
Ajoie
0-0
Ultimo aggiornamento: 16.10.2018 20:24
Winterthur
LNB
0 - 1
1. tempo
0-1
GCK Lions
0-1
 
 
5'
0-1 SENTELER
SENTELER 0-1 5'
Ultimo aggiornamento: 16.10.2018 20:24
Keystone
SERIE A
12.02.18 - 17:110

«Chiusi Gattuso nella sala trofei perchè voleva andarsene»

L'ex amministratore delegato del Milan Adriano Galliani ha raccontato un curioso retroscena riguardante l'attuale allenatore rossonero

MILANO (Italia) - «Ho chiuso veramente Gattuso dentro la sala trofei. Voleva andare via per eccesso di amore verso il Milan. Gattuso non riusciva a superare il dolore della sconfitta di Istanbul e pensava che andando via, non indossando più quella maglia, il dolore sarebbe passato prima che giocando con la maglia rossonera. In quel periodo ho sofferto anch'io e non ho dormito per mesi. Ho detto a Rino: 'Vedrai che un giorno capiterà che avremo la rivincita e vinceremo la Champions. Magari, con lo stesso Liverpool».

Adriano Galliani, ospite del faccia a faccia di Minoli su La7, evoca momenti belli e brutti della sua storia con il Milan. E quella profezia fatta a Gattuso poi si avverò tant'è che la partita più sofferta resta: «Sicuramente la finale di Champions ad Atene contro il Liverpool. Era il 2007, vinciamo 2 a 0, il Liverpool fa un goal e noi rischiamo il pareggio negli ultimi minuti e pensavo che fosse il remake di due anni prima a Istanbul».

Rispondendo ad una domanda su chi sia stato il calciatore rossonero più forte, Galliani aggiunge: «Non ho dubbi è Marco Van Basten».

Poi un'ammissione, parlando del rapporto con la figlia dell'ex premier quando entrambi si occupavano della squadra rossonera: «Il rapporto con Barbara Berlusconi è stato difficile non posso mentire».

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
gattuso
liverpool
galliani
trofei
milan
sala
sala trofei
TOP NEWS Sport
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report