Keystone
SUPER LEAGUE
09.02.18 - 11:410
Aggiornamento : 14:04

Lugano pronto allo sprint, a Cornaredo c'è l'ostacolo Sion

Gli uomini di Tami, reduci dal colpaccio di Basilea, ospitano gli affamatissimi vallesani, affidati in settimana a Jacobacci. Biancorossi feriti e attualmente a -8: in palio punti pesanti

LUGANO - Da una parte il Lugano, con un Janko in più nel motore e il morale altissimo dopo la splendida e storica vittoria di Basilea, dall’altra il Sion, che in settimana ha vissuto un nuovo pesante scossone con l’esonero di Gabri e la promozione di Maurizio Jacobacci: domani a Cornaredo (ore 19) si affrontano due squadre con gli umori diametralmente opposti.

Dalla U21 alla panchina della prima squadra, Jacobacci dovrà cercare di risollevare le sorti dei vallesani, partiti in estate con grandi ambizioni ma finiti desolatamente sul fondo classifica ad un allarmante -6 dal penultimo posto. Gabri, 4 punti in 8 partite nel post-Tramezzani (che ne aveva ottenuti 13 in 12 uscite), non è riuscito a migliorare la rotta del Sion (anzi…) e l’immediato ko dopo la sosta ha fatto perdere la pazienza al vulcanico Constantin.

Redini del club affidate al 55enne ex Sciaffusa, che nel suo cammino trova subito il Lugano. Brillante e perfettamente organizzata al St.Jakob, la formazione bianconera andrà a caccia di conferme e punti d’oro. L’occasione è davvero ghiotta, un’affermazione permetterebbe a Sulmoni e compagni di sprintare ad un eccellente +11 dall’ultima piazza. Prima la salvezza, poi si vedrà… questo il leitmotiv in casa Lugano: con il terzo posto dello Zurigo lontano solo 3 lunghezze e la chance di piazzare una decisa sportellata proprio all’affamata Cenerentola Sion, i prossimi impegni daranno indicazioni piuttosto chiare e davvero importanti sulla primavera che attende la truppa bianconera.

Con Janko arruolabile ma comprensibilmente alla ricerca del ritmo-partita - il suo inserimento andrà sapientemente dosato -, Tami, che non ha necessità di affrettare i tempi, ha possibilità di scelta nonostante l’assenza dello squalificato Carlinhos. Tanti gli spunti e i motivi d’interesse: riflettori dunque su Cornaredo per un duello che si preannuncia avvincente.

Commenti
 
skorpio 1 anno fa su tio
io purtroppo sono già in montagna domani e anche sabato prossimo contro GC, spero però che lo stadio sia pieno. Anche se due partite casalinghe durante la settimana di carnevale non è il massimo.....
GI 1 anno fa su tio
Un'altra vittoria: sarà una conferma che domenica scorsa non è stato un fulmine a ciel sereno ! Forza Lügan !!!!!!!!!!!!!!
TOP NEWS Sport
HCL
1 ora

Lugano: ecco il centro Ryan Spooner

Nuovo acquisto per il club bianconero che si è assicurato un attaccante di spessore con alle spalle 329 battaglie in NHL

SUPER LEAGUE
3 ore

Ecco Dalmonte per l'attacco del Lugano

Il 21enne - che vanta 7 presenze in Serie A - proviene dal Genoa. Arriva in bianconero con la formula del prestito

UN DISCO PER L'ESTATE
5 ore

Lo Chief e la sua seconda vita in Leventina

Prima scelta assoluta nel draft del 1977, Dale McCourt sbarca ad Ambrì nella stagione 1984/85. Oltreoceano aveva perso la gioia di giocare ad hockey, con i colori biancoblù la ritroverà

NATIONAL LEAGUE
14 ore

«A Davos dopo una stagione frustrante, ma con l'Ambrì mi sono lasciato bene»

Lorenz Kienzle riparte dai grigionesi: «Wohlwend mi ha voluto a Davos, sa cosa aspettarsi da me. Famiglia? Resta in Ticino, farò avanti e indietro insieme al mio cane»

SUPER LEAGUE
17 ore

L'ultimo arrivato è carico: «Lugano? Ho trovato una mentalità vincente»

Filip Holender si è espresso in merito al suo esordio con i bianconeri: «Il mio motto è dare il massimo per il club»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report