Keystone
SERIE A
14.12.17 - 20:010

Inter capolista? Sì, ma c'è chi la cancella: «Sarà lotta Juve-Napoli»

Zbigniew Boniek, presidente della Federcalcio polacca, non vede i nerazzurri e la Roma in grado di battagliare fino alla fine per lo scudetto: «Bianconeri più umani, ma...»

ROMA (Italia) - La sua simpatia per la Roma è nota ma Zbigniew Boniek non vede i giallorossi in grado di lottare per lo scudetto. L'ex attaccante della Juve, parlando a Radio Crc, “dimentica” anche la capolista Inter e spiega: «Per la prima volta dopo 6 anni vedo la Juventus più umana e ci sono tempi e spazi per altre squadre di inserirsi. Ad oggi, l’avversaria che gioca meglio è il Napoli, ma anche gli azzurri hanno qualche battuta d’arresto. Sarà una sfida tra Napoli e Juve».

Nel Napoli giocano due polacchi, Milik e Zielinski: «Milik è forte, ma ha avuto una sfortuna incredibile - spiega Boniek, presidente della Federcalcio polacca - È alto, muscoloso, bravo a giocare a calcio e so che finalmente sta bene, si sta riprendendo. Abbiamo piena fiducia nel Napoli, sono certo che faranno rientrare Milik solo quando sarà in condizione di farlo. Per noi è un giocatore importante ed abbiamo pazienza. Credo che a gennaio non debba partire perché Sarri lo conosce e sa come inserirlo. Poi magari a giugno potrebbe partire in prestito un anno per giocare con più continuità, ma non so cosa sia meglio per lui. Zielinski è stimato da Sarri, sta facendo degli ottimi progressi, ma è ancora giovane. È chiaro che mi avrebbe fatto piacere se avesse giocato di più, ma deve inserirsi meglio negli schemi del Napoli. Da noi gioca appena dietro Lewandowski. Ha una tecnica di base fenomenale, lascia sempre sul posto l’avversario, ha un buon passaggio e stessa cosa dicasi per il tiro per cui speriamo che farà una bella carriera».

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report