Grasshopper
2
Winterthur
2
fine
(0-1)
Grasshopper
CHALLENGE LEAGUE
2 - 2
fine
0-1
Winterthur
0-1
 
 
22'
0-1 SLISKOVIC LUKA
NJIE ALLEN
35'
 
 
1-1 CABRAL EUCLIDES
63'
 
 
 
 
68'
1-2 SLISKOVIC LUKA
2-2 BEN KHALIFA NASSIM
76'
 
 
SLISKOVIC LUKA 0-1 22'
35' NJIE ALLEN
63' 1-1 CABRAL EUCLIDES
SLISKOVIC LUKA 1-2 68'
76' 2-2 BEN KHALIFA NASSIM
Venue: Letzigrund.
Turf: Natural.
Capacity: 26,104.
Ultimo aggiornamento: 23.08.2019 21:54
Keystone
SERIE A
09.12.17 - 22:580
Aggiornamento : 23:28

Il muro nerazzurro regge: l'Inter è sempre in vetta

L'incontro di cartello del 16esimo turno fra Juventus e Inter è terminato 0-0

TORINO (Italia) - Finisce 0-0 il big match dell'Allianz Stadium tra Juventus e Inter. Un pareggio che sta bene ai nerazzurri di Spalletti, che mantengono la vetta solitaria (il Napoli domani può andare nuovamente in testa) della classifica e due punti di vantaggio proprio sui bianconeri.

Sta invece un po' stretto il risultato ad Allegri, che ha cercato di vincere il match nella ripresa, con un forcing asfissiante, senza però riuscire a scardinare la difesa interista. Doveva essere il match dei grandi bomber Higuain e Icardi, è stato soprattutto il derby delle difese e dell'organizzazione tattica.

Entrambi gli allenatori adottano una mossa a sorpresa. Allegri mette in panchina Paulo Dybala e Douglas Costa, passando al 4-3-3 con Matuidi e Mandzukic in grado di garantire filtro e fisicità alla manovra bianconera. Dal canto suo Spalletti dà fiducia a Brozovic: il croato viene preferito a Gagliardini. Nel primo tempo c'è grande tatticismo ed equilibrio, come ampiamente prevedibile. Nessuna delle due squadre affonda il colpo decisivo. L'Inter tiene bene il campo, e cerca di fare la partita, ma è la Juventus ad avere le due migliori occasioni dell'incontro con Mario Mandzukic. Il croato prima si divora un gol, calciando addosso ad Handanovic da pochi passi, poi di testa colpisce la traversa in pieno recupero, sovrastando la (non) marcatura di D'Ambrosio.

Nella ripresa la Juventus entra rabbiosa in campo, e colleziona diverse occasioni da rete, tutte sull'asse Cuadrado-Mandzukic. Il colombiano è il più reattivo, mentre l'ariete bianconero è poco lucido sottoporta. Negli ultimi 15' Allegri getta nella mischia Dybala, ma la Joya non riesce a cambiare l'inerzia della partita. Termina a reti bianche: la Juventus vede interrompersi la striscia di 45 gare con almeno un gol a referto, l'Inter si dimostra molto solida e Handanovic colleziona l'ennesimo shut-out stagionale.

Commenti
 
TOP NEWS Sport
FOTO
TENNIS
2 ore

Mollato Wawrinka, la Vekic parla di flirt: «Con me i ragazzi ci provano sempre...»

La 23enne croata si è un po' sbottonata, raccontando della sua vita privata: «Le donne che fanno la prima mossa? Non c'è nulla di male»

SUPER LEAGUE
5 ore

«Così il campionato non mi piace»

Fabio Celestini ha lanciato la sfida al San Gallo e aperto alla possibile riforma della Lega: «Non si può arrivare a poche giornate dalla fine e non sapere se si andrà in Europa o se si retrocederà»

NHL
6 ore

Cocaina, quattro anni di squalifica per Evgeny Kuznetsov

Il 27enne attaccante dei Capitals è risultato positivo a un controllo effettuato durante gli ultimi Mondiali. E già circolava in rete un video più che sospetto

BUNDESLIGA
8 ore

Witsel, fuga dalla Cina: «Ospedali da incubo, ecco perché ho rinunciato a un sacco di soldi»

Il centrocampista, ora al Dortmund, è tornato sull'addio al Tianjin Quanjian, che gli garantiva 18 milioni a stagione: «Mia figlia aveva una seria malattia, ma lì gli ospedali erano inadeguati»

NATIONAL LEAGUE
10 ore

Lo Zugo blinda Martschini

L'attaccante 26enne, Top Scorer dei Tori nella scorsa stagione, ha firmato fino al 2023. Entusiasta il ds Reto Kläy: «Lino è uno dei nostri giocatori chiave»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile