SC Kriens
1
Vaduz
0
1. tempo
(1-0)
Young Boys
1
Servette
1
1. tempo
(1-1)
Zurigo
0
Lugano
3
1. tempo
(0-3)
SC Kriens
CHALLENGE LEAGUE
1 - 0
1. tempo
1-0
Vaduz
1-0
1-0 HOXHA PREZART
45'
 
 
45' 1-0 HOXHA PREZART
Venue: Ground Stadion Kleinfeld, Kriens.
Turf: Natural.
Capacity: 5,360 (540 seated).
Ultimo aggiornamento: 21.07.2019 16:50
Young Boys
SUPER LEAGUE
1 - 1
1. tempo
1-1
Servette
1-1
1-0 NGAMALEU MOUMI
5'
 
 
 
 
29'
KONE KORO
 
 
31'
1-1 WUTHRICH SEBASTIEN
 
 
40'
GONCALVES MICHAEL
5' 1-0 NGAMALEU MOUMI
KONE KORO 29'
WUTHRICH SEBASTIEN 1-1 31'
GONCALVES MICHAEL 40'
Venue: Stade de Suisse.
Turf: Artificial (Polytan LigaTurf RS Pro CoolPlus) Capacity: 31,789.
History: 55W-37D-64W.
Goals: 269-279.
Age: 24,6-25,1.
Sidelined Players: YOUNG BOYS - Mohamed Camara (Bone inflammation), Christian Fassnacht (Groin), Sandro Lauper (Cruciate Ligament).
SERVETTE FC - Andrea Maccoppi (Knee), Robin Busset (Knee), Steven Lang (Cruciate Ligament).
Ultimo aggiornamento: 21.07.2019 16:50
Zurigo
SUPER LEAGUE
0 - 3
1. tempo
0-3
Lugano
0-3
 
 
30'
0-1 MARIC MIJAT
 
 
37'
ARATORE MARCO
 
 
39'
0-2 ARATORE MARCO
 
 
44'
0-3 RODRIGUEZ FRANCISCO
MARIC MIJAT 0-1 30'
ARATORE MARCO 37'
ARATORE MARCO 0-2 39'
RODRIGUEZ FRANCISCO 0-3 44'
Ultimo aggiornamento: 21.07.2019 16:50
Keystone
L'OSPITE
08.11.17 - 09:450
Aggiornamento : 12:31

«Inferno a Belfast, ma al mondiale ci andiamo. Ora via con... gli scongiuri»

L'Irlanda del Nord è pericolosa ma a Russia 2018 andrà la Svizzera. Arno Rossini: «Il perché spiegato in tre motivi. Ma ci sarà da penare»

BELFAST (Irlanda del Nord) - Eccoci. Ci siamo. Nel giro di quattro giorni tutto si deciderà. Un anno abbondante di match, successi, sorrisi, conti e... speranze è servito poco a nulla: per volare a Russia 2018, dopo aver smarrito, in Portogallo, il biglietto che le sarebbe valso il viaggio “mondiale”, la Svizzera deve superare altre due fatiche. E uscirne vittoriosa. In Irlanda del Nord, giovedì sera, e poi a Basilea, domenica, la truppa di Vlado Petkovic dovrà rispondere presente all'ultimo appello. Dovrà dar ragione ai pronostici, che la vedono grande favorita; solo così potrà regalarsi mesi dolcissimi, spesi a pensare e preparare a quel che sarà la prossima estate.

Già, i pronostici. Ma davvero i rossocrociati sono tanto superiori ai nordirlandesi? E da dove arriva questa certezza? Il calcio, si sa, non è una scienza esatta, non si può fare una somma matematica del talento...

«Per fortuna no – è intervenuto Arno Rossini – altrimenti la bellezza e l'imprevedibilità di questo sport dove sarebbero? I valori hanno in ogni caso una logica...».

Domanda semplice, secca: la Svizzera passerà il turno?
«Assolutamente. Andremo al Mondiale. Ne sono certo».

Da dove arriva tanta sicurezza?
«Vi do tre motivi per i quali, secondo me, la Nazionale supererà l'Irlanda del Nord. I risultati del girone di qualificazione, le qualità dei nostri, le doti di Petkovic».

Ci serve qualche spiegazione.
«Bene, andiamo con ordine. Nelle qualificazioni questa squadra ha vinto nove delle dieci partite disputate. Non accade, nemmeno contro avversari più deboli, se il gruppo non è solido, se non ha un gioco, se non ha carattere e determinazione. Quei 27 punti sono un gran bel biglietto da visita in vista di questo spareggio».

Hai parlato di gruppo.
«Esatto, il secondo motivo. In rosa ci sono elementi dalle qualità indiscutibili i quali, negli anni, hanno anche maturato grande esperienza. Lo zoccolo duro della Nazionale è insieme da tempo e ha avuto modo di partecipare a molte competizioni internazionali. Credo che questa sia la Svizzera migliore degli ultimi dieci anni. Ottimo punto di partenza per pensare di battere l'Irlanda del Nord».

Che è comunque un avversario duro.
«Assolutamente. Per piegarlo serviranno due grandi partite. Credo che la qualificazione si deciderà negli ultimi minuti del match di ritorno».

Il terzo motivo?
«Ho studiato il curriculum di Michael O'Neill, il selezionatore nordirlandese; il nostro Vladimir Petkovic è sicuramente più esperto, pronto e preparato. È più bravo insomma. Anch'egli, con il suo lavoro, può rivelarsi un fattore».

Se ti chiedessimo il nome del rivale più pericoloso?
«Direi... il pubblico di Belfast. Al Windsor Park ci sarà un ambiente infernale».

...e lì sarà facile perdere l'orientamento...
«Non credo. Vlado ha preparato i giocatori anche per questo. L'ho già detto che è bravissimo?».

In Italia, da settimane, dipingono la mancata qualificazione come una catastrofe. Sarebbe così anche per la Svizzera?
«Non andare al mondiale? Non accadrà. Facciamo tutti gli scongiuri del caso, tocchiamo tutto quel che c'è da toccare, per carità... ma non accadrà. In Russia la Nazionale sarà presente».

TOP NEWS Sport
VIDEO
AMICHEVOLI
32 min

Capolavoro di Kane: sconfitta all'esordio la Juve targata Sarri

I bianconeri, a segno con Higuain e CR7, hanno perso 3-2 dal Tottenham nel match dell'International Champions Cup: decisivo un gol da metà campo di Kane (93')

LIGA
3 ore

Zidane duro su Bale: «Prima se ne va dal Real, meglio è per tutti»

Il tecnico dei Blancos: «Lo stiamo vendendo. Nulla di personale... ma per tutti arriva il momento di cambiare»

CICLISMO
5 ore

Anche i ciclisti peccano di... gola

Il belga Thomas De Gendt ha evidentemente fame quando scende dalla bicicletta

VIDEO
CARAIBI
8 ore

Quando Messi dà spettacolo anche in spiaggia...

Il campione argentino si è divertito con alcuni bambini a bordo mare

SUPER LEAGUE
19 ore

Lo Xamax impatta a Thun

I neocastellani hanno pareggiato 2-2 e nello stesso tempo San Gallo-Lucerna è finita 0-2

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile