Keystone
LIGUE 1
25.10.17 - 21:310
Aggiornamento : 26.10.17 - 11:45

Benefit assurdi: il coccolatissimo Neymar per contratto può non difendere

Oltre che una valanga di milioni, sono stati tanti assurdi privilegi a convincere il brasiliano a mollare il Barça per il PSG

PARIGI (Francia) - In uno spogliatoio, dove tutti sono uguali, c'è un giocatore più "uguale" degli altri. Si tratta di Neymar il quale, al PSG, è trattato con i guanti bianchi. Per accettare il trasferimento in Ligue 1, lasciandosi alle spalle il Barcellona, il brasiliano ha infatti preteso una lunghissima serie di benefit. Che i dirigenti gli hanno ovviamente concesso. L'Equipe ha elencato alcuni di questi privilegi, trattamenti di favore che di certo non hanno reso felici gli altri giocatori.

Ma quali sono questi benefit? Eccone alcuni:

  • In campo Neymar è "libero": può esimersi dal fare la fase difensiva.
  • Durante gli allenamenti sono bandite le entrate dure nei confronti del brasiliano.
  • L'ex Barça ha borse e valigie griffate con un logo personale, a differenza degli altri che sono "costretti" a sfoggiare quello del PSG.
  • Dalla prossima stagione Neymar sarà titolare dei tiri dal dischetto. Ora i rigori li battono lui e Cavani.
  • Il brasiliano ha due fisioterapisti personali.

Tutto normale? No, ma tutto concesso. Pur di avere in squadra una stella di grandezza planetaria, in fondo, si possono pure infrangere le sacre regole dello spogliatoio. O no?

Commenti
 
Zico 2 anni fa su tio
quando perderanno per l'ennesima volta la champions capiranno che i soldi non fanno goal. non fatelo difendere, segnerà 2 gol a partita e ne prenderete 3...ma sulla quantità ci guadagnate. ridicoli!
crapadagat 2 anni fa su tio
La rovina del calcio.
pardo54 2 anni fa su tio
Assolutamente ridicolo!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
SERIE A
1 ora
Rodriguez non si presta
Poco utilizzato, l'esterno rossocrociato è in uscita dal Milan. Il Diavolo non accetterà però contratti temporanei
SWISS SPORTS AWARDS
9 ore
Sports Awards: gioie per Kambundji e Stucki
Il riconoscimento alla squadra dell'anno è andato alla 4x100, nella quale figura anche la ticinese Ajla Del Ponte
SUPER LEAGUE
11 ore
«Ho una squadra di qualità. Mercato? Ne discuteremo»
Maurizio Jacobacci si è detto soddisfatto per l'attitudine e le prestazioni del suo Lugano: «La squadra ha accettato quello che volevo»
SUPER LEAGUE
13 ore
Cessione? Renzetti nero (ma è rinfrancato dalla squadra)
Il presidente bianconero è deluso da come sta andando la trattativa per il passaggio di mano del club. Sul piano sportivo, invece, guarda con fiducia al futuro
SUPER LEAGUE
14 ore
Per il Lugano arrivano pari, record e vacanze (ma non per tutti)
I bianconeri hanno chiuso la prima parte del campionato pareggiando 0-0 contro lo Young Boys. Ora il rompete le righe, mentre Renzetti proverà a completare la vendita del club
FORMULA 1
17 ore
Vettel declassato: «Era inevitabile»
L'ad del Cavallino Louis Camilleri ha parlato della stagione che si è appena conclusa, elogiando le doti del monegasco
SCI ALPINO
19 ore
Pinturault vince, Kristoffersen giganteggia, Zenhäusern inforca
Il francese si è imposto nello slalom di Val-d'isère, precedendo Gross e Myhrer. Top ten per Meillard e Yule
NAZIONALE U20
21 ore
Un pezzo di Ambrì e Rockets al Mondiale
Rocco Pezzullo è ancora in corsa per prendere parte alla rassegna iridata di Ostrava e Trinec
SCI ALPINO
22 ore
Domina Pinturault ma Zenhäusern c'è
Il francese comanda dopo la prima manche dello slalom di Val-d'isère. Buon terzo posto per lo svizzero, finito davanti a Myhrer
SERIE A
1 gior
«Il Napoli non sta bene»
Rino Gattuso ha vissuto un esordio amarissimo sulla panchina partenopea. E non è la prima volta che sbaglia la prima...
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile