Keystone
LIGUE 1
04.08.17 - 15:570
Aggiornamento : 18:48

«A Parigi non per soldi. Ho ascoltato il mio cuore e Dio»

Prime parole “francesi” per Neymar, appena trasferitosi dal Barcellona al Paris Saint Germain

PARIGI (Francia) – Nella conferenza stampa più attesa degli ultimi anni, quella nella quale ha annunciato il suo trasferimento dal Barcellona al Paris Saint-Germain, Neymar è tornato a parlare dopo settimane di silenzi e speculazioni.

«Sono qui perché volevo una sfida più grande - ha esordito Neymar - Stavo bene al Barcellona, ma sono felicissimo di essere qui. Non sono venuto a Parigi per i soldi, ma per i titoli. Domani in campo contro l'Amiens (la Ligue 1 ha concesso 15' di ritardo sull'orario di inizio per consentire la presentazione show del giocatore al pubblico del Parco dei Principi)? Io sono prontissimo. Mi sono fermato solo in questi due giorni. Sono qui per giocare, non per fare altro».

Quindi è arrivata una dichiarazione a sensazione: «Se mi conoscete, sapete che non guardo ai soldi. Potrei essere altrove a guadagnare di più. Ho ascoltato solo il mio cuore. Ogni giorno ho chiesto a Dio cosa fare, la strada era questa. Obiettivi? Non solo la Champions League, vogliamo vincere tutto. Quando mi ritirerò vorrò essere nella storia di questo club, che è speciale».

Commenti
 
BRA_Zio 2 anni fa su tio
Uno che dice che il Psg è un grande club non sa dove è finito e non sa cosa sta facendo. Ora è prigioniero di in club e di un campionato mediocre. Guadagnerà ma non sarà stimolato. Forse negli anni si perderà pure.. E questo solo per soldi. Solo per aver ascoltato Dio denaro. Buffone.
Arpac 2 anni fa su tio
Salteranno fuori le cifre. Già solo di commissione al padre (agente di O'Ney) percepiranno 40 mln puliti puliti.
cle72 2 anni fa su tio
Perché parlare al vento senza conoscere una persona, o senza documentarsi prima di scrivere simili stupidaggini. Vi invito a visitare la pagina su Facebook Nejmar Jr Institute che si occupa dei bambini bisognosi di Praia Grande, una città dello Stato di San Paolo dove per anni lui stesso con la famiglia ha vissuto, prima di diventare chi é attualmente. Dove lui devolve parecchi soldi per aiutare i bambini del suo Brasile. Inoltre non é colpa sua se la macchina che ruota in giro al calcio promette e da tutti quei soldi. Al suo posto voi tutti cosa fareste?no grazie sono troppi non li voglio!!! ma per piacere...
bananajoe 2 anni fa su tio
@cle72 Condivido e confermo ciò che scrivi così come la superficialità e l'acidità di molte persone!
Arpac 2 anni fa su tio
@cle72 Ma per favore, non diciamo eresie. Queste fondazioni servono sì a fare del bene, ma anche evadere il fisco. Ogni calciatore abbiente ne ha una sua. Neymar può tranquillamente godere dei frutti del suo lavoro, per carità, ma venire a dichiarare di non averlo fatto per soldi é un insulto a chi usa la testa e non i piedi per stare al mondo. Tu documentati pure sul suo profilo facebook, saranno sicuramente informazioni di un certo peso ...
cle72 2 anni fa su tio
@Arpac Puoi pensarla come vuoi, ma io non conoscendo le varie offerte che avrà sicuramente ricevuto, non mi permetto di dare giudizi come tanti. Magari forse se alla sua età finiva in Cina in qualche pseudo squadra a suon di milioni come hanno fatto altri giocatori e non a fine carriera, mi sarei permesso di darvi ragione! ma ora no! ma poi scusate chi permette il giro di tutti questi milioni? chi va allo stadio chi paga le tessere chi paga Sky,ecc il calcio non é più sport e solo una gran macchina di soldi e noi tutti ne facciamo parte.
cle72 2 anni fa su tio
@Arpac Dimenticavo, se per evadere il fisco aiuta i bambini poveri allora ben venga! meglio di quelli che li depositando nei paradisi fiscali per poi utilizzarli ancora loro! E poi scusa ma come può evadere il fisco se é tutto all'acqua di rosa, essendo una fondazione a scopi umanitari e visibile a tutti?
Arpac 2 anni fa su tio
@cle72 Scusami, ma non hai proprio nessuna idea di quello che stai "parlando". Stiamo parlando di 30 mln all'anno più i diritti d'immagine, sponsor, pubblicità. Sei semplicemente poco informata/o, ti piace il personaggio, il calciatore, e lo posso capire, ma la tua posizione in merito non trova ragionevole fondamento.
Tato50 2 anni fa su tio
@cle72 Almeno abbia un po' di pudore ed eviti di invocare Dio e il suo cuore !! Fosse stato per quello sarebbe venuto gratis. A meno che Dio sia lui ;-(((
Meiroslnaschebiancarlengua 2 anni fa su tio
Però Dio avrebbe potuto dirgli di venire a giocare in Ticino. In più sarebbe stato più facile far credere che non è per soldi. Facciamo così, carissimo Dio, la prossima volta che vuoi portare in giro un giocatore (Messi, Cristiano Ronaldo o un altro di questo calibro), se lo mandi in Ticino ti promettiamo che portiamo a spasso la Madonna pellegrina in tutte le parrochie del cantone per tutta la durata del contratto e che i vari trofei li mettiamo in bella mostra alla Madonna del sasso, sotto i quadri offerti in passato per grazie ricevure.
Salbra 2 anni fa su tio
Non lo fai per i soldi ???? Allora fai come il grandissimo King Roger .. che aiuta con i soldi tantissime persone ! Dopo che l'avrai fatto ci crederò !!!!
Frankeat 2 anni fa su tio
Non per soldi, ma per denaro.
budo76 2 anni fa su tio
Pagliaccio,il contratto è a nome tuo o a un'associazione di beneficienza?...Stai zitto almeno e gioca va.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
SWISS LEAGUE
7 ore

Rockets, colpo esterno: secondo successo consecutivo

Dolce bis per i rivieraschi di coach Reinhard, che dopo la vittoria contro i Montagnards hanno piegato 2-0 l'EVZ Academy. Shutout di Östlund

EUROPA LEAGUE
8 ore

L'EuroLugano lotta, ma cade a Copenaghen

Prestazione positiva dei bianconeri di Celestini, che però sono stati sconfitti 1-0 in Danimarca. Decisiva una disattenzione al 50' (rete di Santos)

TENNIS
9 ore

Ginevra si prepara a duelli stellari: King Roger inizia in doppio

Tutto pronto al Palexpo per la terza edizione della Laver Cup. Domani aprirà le danze il match tra Thiem e Shapovalov. Federer in campo nel secondo incontro della sessione serale

HCAP
13 ore

«Non siamo preoccupati, le vittorie arriveranno»

Noele Trisconi ha analizzato l'inizio complicato dell'Ambrì: «Non parlerei di momento difficile, siamo consapevoli delle nostre forze»

NATIONAL LEAGUE
15 ore

«L’Ambrì è un esempio, non siamo una comparsa»

Il Rappi di Profico, capace di mantenere la porta inviolata negli ultimi due incontri, ha iniziato col piede giusto: «C’è stato un cambiamento a livello mentale: abbiamo sorpreso un po' tutti»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile