Keystone
SERIE A
01.08.17 - 10:240

Pirlo, juventino nel cuore: «Il Milan non è da scudetto»

Il fantasista ha anche parlato della situazione legata a Bonucci: «Non so cosa sia successo con Allegri. In ogni caso io non avevo cambiato maglia per colpa sua, avevo finito un ciclo»

MILANO (Italia) - È rimasto ancora troppo “juventino” Andrea Pirlo che, intervistato da Repubblica, evidenzia le differenze tra il suo addio ai bianconeri per passare al Milan e la vicenda-Bonucci.

Il play vede ancora la squadra di Allegri favorita per il titolo e non crede alle chances scudetto del team di Allegri. Pirlo ci tiene a ricordare che non andò via dal Milan per “colpa di Allegri” e che non ci sono similitudini con la storia di Bonucci: «Non so cosa sia successo tra loro, io me ne sono andato dal Milan perché ero a fine contratto e volevo un’avventura nuova. Allegri non centrava niente, non ho cambiato per colpa sua. Sarei potuto rimanere anche al Milan. Ma sentivo di aver finito un ciclo».

Bonucci per Pirlo non vincerà quanto avrebbe vinto rimanendo bianconero: «La Juventus anche senza Bonucci rimane la squadra da battere. Tutti gli anni si dice che sarà la volta buona di Roma, Napoli e altre. Poi sappiamo come va a finire... Si è rinforzata con Douglas Costa, Bernardeschi e Szczesny. Magari adesso comprerà qualcun altro. Bonucci al Milan darà grande carisma, personalità ed esperienza internazionale. Alla Juve mancheranno la sua tecnica, la sua abilità nel giocar la palla ma non credo che il Milan sia da scudetto. Quando parti da zero e prendi dieci giocatori nuovi, bravi quanto vuoi, è dura vincere subito. Devi farli giocare insieme, metterli bene in campo. Montellaavrà un lavoro stimolante, ma difficile. L’obiettivosarà arrivare in Champions».

CALCIO: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Pippogoal 2 anni fa su tio
Pezzo di m...ricordati che le Champions le vinci con noi però
gp46 2 anni fa su tio
@Pippogoal Gran tifoso di calcio uno che dà del pezzo di m.. ad un giocatore simile, complimenti...
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
FORMULA 1
1 ora
Proposta shock: «Facciamo infettare subito i piloti»
L'uscita di Marko, consulente della Red Bull, ha del clamoroso ed è stata bocciata: «Non è stata accolta bene...»
COMO
4 ore
Wanda sotto attacco: «Hai portato i nostri figli nell'epicentro del contagio»
La showgirl - ex moglie di Maxi Lopez - si è spostata da Parigi alla villa della famiglia Icardi sul lago di Como
SUPER LEAGUE
7 ore
«Situazione surreale, ci si guarda male anche a far la spesa»
Chiacchierata con il ticinese dello Xamax Igor Djuric: «Cerco di fare attenzione, non possiamo sottovalutare nulla»
NATIONAL LEAGUE
11 ore
«Covid-19? A Davos c'è molta disciplina»
L'attaccante dei grigionesi Aeschlimann ha la famiglia in Ticino: «C'è preoccupazione, ma siamo sempre in contatto»
ASUNCION
21 ore
«Ronaldinho? Non sta affatto bene»
L'ex Pallone d'Oro è tra le mura di un carcere di Asuncion. Kakà: «Situazione triste»
BUNDESLIGA
22 ore
Il Dortmund di Favre torna già ad allenarsi
Emre Can, ex Juve, ha fatto sapere che i gialloneri riprenderanno l'attività lavorando a coppie
SERIE A
1 gior
Covid-19, Godin attacca l'Italia: «Siamo stati esposti fino all’ultimo momento»
Il difensore dell'Inter, dall'Uruguay, critica le istituzioni: «Hanno continuato a tirare la corda»
MOTOMONDIALE
1 gior
Cadute e cordoli virtuali: Alex Marquez vince al Mugello
Dieci piloti hanno partecipato alla prima edizione dello "StayAtHomeGP"
LIGA
1 gior
«Non seguo il calcio e non so i nomi degli avversari»
Il portiere del Barça ha raccontato un simpatico aneddoto: «Vedo solo i big match o se gioca qualche mio amico»
SUPER LEAGUE
1 gior
«Scioccati, non ce l'aspettavamo»
Il 29enne è tra i nove che si sono visti recapitare la lettera (via WhatsApp) di licenziamento dal patron del Sion
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile