ALMERIA
11.05.17 - 10:020
Aggiornamento : 16:23

Succede anche questo in Spagna: ragazzino minacciato di morte sbaglia apposta il rigore

È avvenuto nei minuti finali della sfida delle giovanili fra Almeria e Malaga: «Ammazziamo l'arbitro e quello che tira il rigore se segna»

ALMERIA (Spagna) - Scene surreali su un campo di calcio giovanile, in Spagna un ragazzino del Club Natación Almería ha “deciso” di calciare volontariamente fuori un rigore concesso alla sua squadra all'ultimo minuto, dopo le minacce di morte piovute dagli spalti dalla tifoseria avversaria, del CD Tiro Pichón de Málaga. 

Nel campeonato di Liga Nacional Juvenil, con gli ospiti in vantaggio, l'arbitro ha concesso un penalty all'Almeria quasi allo scadere ed è successo il finimondo.

Come si può vedere dal video, una ventina di tifosi dell'altra squadra è entrata in campo lanciando bottigliette d'acqua e tentando di aggredire l'allenatore del Club Natación Almería. La gara è stata sospesa per 15' ma al momento del rigore decisivo si sono levate minacce da parte dei tifosi: «ammazziamo l'arbitro e quello che tira il rigore se segna».

Il ragazzino, impaurito, ha calciato apposta fuori tra gli applausi degli ultrà violenti presenti. La federazione andalusa ha aperto un'inchiesta mentre il presidente del CD Tiro del Pichón si è lamentato: «Ci hanno trattati come delinquenti».

Commenti
 
Diablo 2 anni fa su tio
Ultras violenti ? o Genitori dementi ???
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
SUPER LEAGUE
2 min
«Se sei ultimo ti brucia il c**o»
Ultimo ma non allo sbando, il Thun pensa alla rimonta. Rapp: «Non cambiamo nulla. Guai a farlo o a mettersi a inventare qualcosa adesso. Perdere la testa non ha senso»
NATIONAL LEAGUE
1 ora
Lo Zurigo si tiene stretto Noreau
Il difensore canadese ha rinnovato fino al 2022 il suo accordo con i Lions. Sven Leuenberger: «Maxim dà impulsi importanti al nostro gioco»
NATIONAL LEAGUE
3 ore
Calle Andersson resta fedele al Berna
Il difensore 25enne, che di recente era stato accostato a diversi club - tra cui anche il Lugano -, ha rinnovato con gli Orsi fino al 2023
TENNIS
5 ore
Federer battuto, a Buenos Aires la spunta Zverev
Il 22enne tedesco ha vinto il secondo round del tour d'esibizione. King Roger piegato 7-6(2), 7-6(2)
HCL
6 ore
«Il mio Lugano era in crisi, non questo»
Penultimo ma combattivo, sul ghiaccio della Cornèr Arena il Rapperswil non baderà troppo ai bianconeri: «A noi interessa poco come sta il nostro avversario»
SUPER LEAGUE
8 ore
«Sabbatini potrebbe non rientrare prima dell'anno nuovo»
Maurizio Jacobacci sta preparando il Lugano per Thun: «Siamo pronti. Abbiamo recuperato Bottani, Gerndt ha avuto qualche problema con la pubalgia ma si è allenato con il gruppo»
FORMULA 1
15 ore
«La Ferrari è un posto strano, non andarci»
Bernie Ecclestone ha messo in guardia Hamilton, che nel 2021 potrebbe cambiare scuderia: «Fossi in lui vincerei un altro titolo e mi ritirerei»
SUPER LEAGUE
19 ore
«Stéphane Henchoz è un falso...»
Il portiere del Sion - Kevin Fickentscher - non ha per niente apprezzato le ultime dichiarazioni del suo ex allenatore: «È impossibile per me lavorare con personaggi del genere, mi ha deluso»
FORMULA 1
22 ore
Ferrari, 40'000'000 per liberarsi di Vettel
L'incidente di Interlagos è stato la goccia che ha fatto traboccare il vaso. A Maranello stanno pensando di lasciar libero il tedesco, che però ha ancora un anno di ricchissimo contratto
MOTOGP
1 gior
Marc Marquez: «Alex con me in Honda? Lo avrei preferito in un altro box»
Il campione del Mondo della classe regina ha commentato l'arrivo del fratello nel team ufficiale HCR: «Mi è stato chiesto un parere, non potevo dire di no. Cercherò di dargli alcuni consigli, ma...»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile