Ti-Press
SUPER LEAGUE
05.05.17 - 09:000
Aggiornamento : 14:02

Lugano super e Basilea sazio: sesto successo di fila? Si può

Affamatissimi e determinati a vincere la volata per il terzo posto, domenica (ore 13.45, a Cornaredo) i bianconeri cercheranno di strappare i tre punti alla prima della classe

LUGANO - Cinque vittorie una dietro l'altra e per di più centrate contro big e squadre in forma, in scontri diretti, in casa come in trasferta: il Lugano di primavera non si sta facendo mancare proprio nulla. Gli aggettivi per descrivere quanto combinato dai bianconeri nelle ultime settimane si stanno esaurendo.

E lo stato d'animo dei tifosi? Si è passati dallo stupore all'approvazione. Il lavoro di tutti quelli che lavorano a Cornaredo, dal primo all'ultimo, dal presidente Renzetti alla società, dallo staff tecnico di un Tramezzani sempre più convincente alla squadra, sta dando frutti insperati. Buonissimi, dolcissimi, succosissimi. Tutto ciò fa storcere il naso pensando alle grandi diete dell'inverno. Dove sarebbe potuto arrivare il Lugano se nella prima parte di campionato non si fosse avvitato su sé stesso? Alioski e compagni avrebbero potuto completare un campionato all'altezza dei grandi? Domande che non avranno mai risposta e che, soprattutto, non hanno senso: questo gruppo va amato e applaudito per quel che sta combinando ora. Magari, non fosse stato tanto opaco prima non sarebbe stato tanto brillante ora. Quindi niente crucci - per chi li ha - e solo positività: i ticinesi hanno praticamente blindato l'Europa e sono pronti a un'incredibile volata finale per il terzo posto in campionato. Se non è un'impresa questa, tenendo conto che un paio d'anni or sono la squadra navigava nelle quiete acque della Challenge League e la scorsa stagione si è salvata solo all'ultimo respiro, allora poco ci manca.

La corsa verso un risultato storico ripartirà domenica, quando a Cornaredo arriverà il Basilea. Fossimo stati in un altro “periodo” del campionato, la sfida sarebbe stata proibitiva. Questo Lugano, in forma e quasi al completo, può però davvero pensare di sgambettare i fenomeni. Senza gli squalificati Adama Traoré e Marek Suchy e, soprattutto, con le motivazioni a zero dopo le celebrazioni per la vittoria del campionato (ufficiale dallo scorso turno), i renani fanno meno paura. Non sembrano più imbattibili. Che la serie dei bianconeri sia destinata ad allungarsi ancora?

Commenti
 
moma 2 anni fa su tio
Poi ci si chiede come mai certi sperano solo che il Lugano ne prenda 6 o 7. Per forza.
El Jardinero 2 anni fa su tio
@moma Perché scusami ?
BarryMc 2 anni fa su tio
@El Jardinero Appunto! Pure io non capisco il commento......
moma 2 anni fa su tio
@El Jardinero Dai, certi proclami lasciamoli stare. Il Basilea è di un altro pianeta, perciò tranquilli e sereni.
BarryMc 2 anni fa su tio
@moma Basilea di un altro pianeta. Noi tranquillissimi e serenissimi. Ora spiegami, perché non bisognerebbe cercare di strappare i tre punti ai Campioni Svizzeri?
El Jardinero 2 anni fa su tio
@moma Basilea di un altro pianeta , ma anche il Lugano mi sembra abbia alzato un pochino il suo livello. Calcoliamo pure come il Basilea ha portato via punti da Cornaredo e che , per l'appunto non si gioca al St.Jakob. Non mi sembra sto gran proclamo , quanto semplice constatazione dei fatti e casomai. TIFO
El Jardinero 2 anni fa su tio
Forza Lugano
Giorgio Bazzurri 2 anni fa su fb
Speriamo: auguri ?
TOP NEWS Sport
LIGA
1 ora

Sergio Ramos può lasciare il Real, CR7 lo vuole alla Juve

Il difensore centrale dei Blancos starebbe pensando di cambiare aria dopo la lite col presidente Florentino Perez. Sono diverse le big interessate

NAZIONALE
10 ore

Svizzera già certa di disputare le Olimpiadi

La selezione rossocrociata, grazie ai risultati ottenuti ai Mondiali in Slovacchia, ha già strappato il pass per la kermesse a 5 cerchi del 2022

CICLISMO
12 ore

«Doping? Non era legale, ma non cambierei nulla»

Lance Armstrong, vincitore di 7 Tour de France (poi revocati): «Abbiamo fatto quello che dovevamo per vincere. Molti errori hanno portato al più grande scandalo nella storia dello sport»

TENNIS
15 ore

La rottura con la Vekic? Stan se la ride: «Ci sono stati molti cambi durante la mia carriera»

Wawrinka ha svicolato davanti alle domande riguardanti l'addio a Donna Vekic: «Non è solo la mia vita privata ad influenzare il mio tennis e quel che succede sul campo»

SUPER LEAGUE
18 ore

Lugano, cuore a Cornaredo, testa a Berna? «Il rischio è quello di non giocare la partita»

Fabio Celestini ha messo in guardia i suoi in vista della sfida al GC: «Comprensibile un 10% di distrazione: se arrivassimo ad avere il 50% di testa qui e l'altro al Lucerna non andrebbe bene»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report