Keystone
BARCELLONA
23.11.16 - 14:310

Il Fisco chiede due anni di galera per Neymar

Il trasferimento dal Santos al Barcellona del talento brasiliano, avvenuto nel 2013, sta avendo dei risvolti poco piacevole per tutti gli interessati coinvolti

BARCELLONA (Spagna) - Continuano i guai giudiziari di Neymar. La società brasiliana DIS, da tempo in causa con il giocatore e con il Barcellona per il suo trasferimento dal Santos, ha presentato l’atto d’accusa contro l’attaccante, il suo entourage e i blaugrana.

Per giocatore e famiglia si chiede l’incriminazione per corruzione, con pena corrispondente a cinque anni. Per Bartomeu e Rosell, attuale ed ex presidente del Barça, chiesti otto anni a testa per corruzione e per frode. Inoltre, è stata chiesta una compensazione di 195 milioni di euro al Barcellona.

La società brasiliana DIS è una società di intermediazione che possedeva parte del cartellino di Neymar al momento del trasferimento dal Santos. La DIS sostiene di dover ricevere dal Barcellona il 40% della quota del trasferimento. I blaugrana sostengono di aver già ottemperato, ma secondo la DIS il 40% non andrebbe calcolato sulla cifra allora comunicata di 17 milioni di euro, bensì su un importo complessivo vicino ai 90 milioni.

Dal canto suor il Fisco ha chiesto 2 anni e 10 milioni di euro di multa a Neymar e 5 anni all'ex presidente Rosell.

CALCIO: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
SWISS LEAGUE
3 ore
«Escludendoci rischierebbero grosso»
Davide Mottis e i Rockets sono in attesa di una risposta: potranno partecipare al prossimo campionato di Swiss League?
DUBAI
12 ore
Bendtner derubato per colpa di un giornale
Il racconto della disavventura dell'ex Juve, bloccato a Dubai, ha favorito l'azione dei ladri.
MOTOMONDIALE
16 ore
Marc trema davvero: quanti dubbi...
L'ex osteopata della MotoGP, il dottor Bernard Achou: «In caso di quarta operazione addio anche al 2021»
SUPER LEAGUE
19 ore
Jacobacci, Abubakar e gli altri: il Lugano è già grande
La compagine bianconera ha agganciato il San Gallo e il Basilea al secondo posto in classifica.
SCI ALPINO
23 ore
Ottimo Odermatt, ma vince Kriechmayr
Nel super G di Kitzbühel altra grande prova per la pattuglia elvetica
HCL
1 gior
Il Lugano rialza la testa. Ambrì, il cuore non basta
Shutout di Zurkirchen con i bianconeri, mentre il nuovo innesto biancoblù Perlini non ha ancora lasciato il segno.
PREMIER LEAGUE
1 gior
«Eriksen? No grazie, mi ha deluso»
Finito ai margini nei nerazzurri, il danese resta sul mercato. Graham Roberts: «Inter? Voleva un'altra squadra»
HCL
1 gior
Il Lugano torna al successo, shutout di Zurkirchen
La truppa di Pelletier ha piegato il Rapperswil: 1-0 il risultato finale.
SUPER LEAGUE
1 gior
Successo e secondo posto: è un gran Lugano
Un rigore di Maric a 5’ dalla fine ha fatto gongolare i bianconeri.
SCI ALPINO
1 gior
Lara Gut-Behrami, vittoria da sballo
Per la ticinese è il secondo successo stagionale in superG dopo St. Anton.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile