PREMIER LEAGUE
30.11.15 - 20:440

Shaqiri chiarisce: “Allo Stoke per cercare tranquillità e tornare ai miei livelli per la Svizzera"

Il rossocrociato non si è pentito di aver lasciato prima il Bayern e poi l’Inter: "Ogni giocatore vuole venire qui a giocare"

STOKE-ON-TRENT (Gbr) - La pressione non la sosteneva più. È questo probabilmente il motivo principale per cui Xherdan Shaqiri ha scelto sì la Premier League ma un club di basso profilo come lo Stoke City.

Lo ha rivelato lo stesso fantasista svizzero al Telegraph: “Non volevo stare tutti i giorni sotto i riflettori, volevo stare un po’ più tranquillo, anche in Svizzera sono sempre in copertina, ora ho meno attenzione e posso lavorare più tranquillamente, concentrandomi solo sul calcio per raggiungere i miei obiettivi”.

Dopo Bayern e Inter, effettivamente, la sensazione è che il giocatore sia “sceso di categoria” ma Shaqiri non si pente: “Ho bisogno di continuare a giocare per tornare ai miei livelli e spero accada presto. Sono felice di essere qui e sono convinto di aver preso la decisione giusta. Per un giovane è l’ambiente ideale. È sempre stato il mio sogno quello di venire in Premier League perché amo questo campionato e amo questo paese. È un posto incredibile. Mi piace il calcio qui e ho sempre seguito questo campionato, ogni buon giocatore vuole venire in Premier League".

Shaqiri rivela che ha avuto "un sacco "di chiamate da tutta Europa: “Anche un sacco di giocatori, buoni giocatori mi chiedono come mi trovo allo Stoke. Il denaro è, ovviamente, importante. Il prossimo accordo con i diritti tv darà ulteriore potere finanziario alla Premier League: tutti i 20 club di Premier League saranno tra i 30 più ricchi d'Europa. Mi ha convinto Hughes, uno che ha giocato per grandi squadre. Quindi lui sa che cosa vuol dire far parte di grandi squadre e vincere trofei. Per i Campionati Europei con la Svizzera è importante per me tornare ad un buon livello. Quindi, venire qui, è stata la decisione perfetta. All'Inter volevo fare meglio ma avevo bisogno di sentirmi importante. So che la gente si aspetta molto ed è giusto così. Sono felice e presto tornerò al mio livello".

CALCIO: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
ARGENTINA
5 ore
Una persona ancora non sa che Maradona è morto
Il fratello di Bilardo: «A Carlos è stato detto che il cavo del televisore si è rotto».
SCI ALPINO
8 ore
Lara Gut-Behrami sul podio nel parallelo
Sulle nevi di Lech-Zürs secondo posto per l'americana Paula Moltzan
ARGENTINA
10 ore
«Maradona? Ambulanza in ritardo, un'idiozia criminale»
L'avvocato dell'argentino punta il dito nei confronti dei soccorsi, a suo dire giunti sul posto con estremo ritardo.
ARGENTINA
13 ore
«Diego non è stato curato bene, doveva restare in ospedale»
Il Pibe de Oro è stato stroncato da un'insufficienza cardiaca acuta che ha generato un esteso edema polmonare
NAPOLI
15 ore
«Lo stadio di Napoli si chiamerà Diego Armando Maradona»
Il popolo partenopeo ha deciso di onorare il più grande giocatore della storia del Napoli, deceduto ieri in Argentina.
FORMULA 1
19 ore
Hamilton-Schumi, Re e leggende: «Campioni con macchine imbattibili»
Dal dominio di Lewis alla crisi Ferrari: il Mondiale sotto la lente di Jarno Trulli: «Vettel? Un conto alla rovescia».
ARGENTINA
1 gior
«Con la palla era Dio, senza era umano»
Il mondo dello sport è in lutto e sotto shock per la scomparsa di Maradona: «Diego è eterno. Ci lascia, ma non se ne va»
ARGENTINA
1 gior
Maradona, le parole che voleva sulla lapide
Ecco ciò che disse l'asso argentino nel corso di un programma televisivo
ARGENTINA
1 gior
Add10 Diego: «Stiamo piangendo per te»
La leggenda del calcio si è spenta a 60 anni. Non si contano i messaggi dedicati al giocatore del secolo
ARGENTINA
1 gior
«Un giorno giocheremo a calcio insieme in cielo» 
La scomparsa dell'ex campione argentino ha scosso il mondo del calcio e non solo.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile