QUALIFICAZIONI EUROPEO 2016
07.09.15 - 12:270

“Mandela è un eroe, io sono solo un allenatore”

L’Islanda si è qualificata per la prima volta nella sua storia alla fase finale di un Europeo. L’entusiasmo ha travolto tutti, anche il solitamente pacato ct Lagerbäck

REYKJAVIK (Islanda) - La pioggia torrenziale di Reykjavik non ha interrotto i festeggiamenti dell'Islanda, che con lo 0-0 di ieri contro il Kazakistan ha suggellato la sua prima qualificazione alla fase finale del Campionato Europeo. Definita outsider in un girone che conteneva una squadra di grosso calibro come l'Olanda e serie contendenti come Turchia e Repubblica Ceca, l'Islanda ha sorpreso tutti grazie alla sapiente guida di Lars Lagerbäck e Heimir Hallgrímsson.

Il capitano della squadra Aron Gunnarsson si è mostrato euforico: “È incredibile, sono sotto choc. Abbiamo sempre lavorato al massimo per arrivare a questo punto. Siamo la prima squadra islandese a qualificarsi per una fase finale: quando ho iniziato a giocare, non avrei mai immaginato che potesse accadere”.

I ct sono due, Lars Lagerbäck, che ha ammesso: “Portare la Svezia alle fasi finali è stato un grande risultato, ma centrare la qualificazione a EURO 2016 con l'Islanda è ancora più speciale. Sono orgoglioso della squadra e felice che lo sia anche il paese. Non penso di essere un eroe nazionale. Mandela e Martin Luther King sono eroi, io sono solo un allenatore. Questo è un grande gruppo di giocatori e merita di andare a EURO. È bello lavorare con questa squadra. Siamo qualificati e mancano ancora due gare, è un traguardo straordinario”. Entuasiasta anche l’altro ct Heimir Hallgrímsson: “Quando io e Lars abbiamo cominciato a lavorare insieme lui mi ha detto che la squadra poteva qualificarsi alla Coppa del Mondo in Brasile. Io ho pensato che fosse pazzo, ma poi ho cominciato a crederci e alla fine abbiamo sfiorato la qualificazione. Lo spareggio perso contro la Croazia è stato uno stimolo, i giocatori hanno capito di essere competitivi”.

Metti alla prova le tue conoscenze di hockey. Registrati e partecipa anche tu all’Azzeccahockey.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
HCAP / HCL
2 ore

Due battaglie da vincere per evitare il “Settebrutto”

Sempre ferme al palo, le ticinesi cercano i primi punti stagionali nell'unica partita che disputeranno nel weekend. L'Ambrì in casa con il Ginevra, il Lugano in trasferta a Zugo

L'OSPITE - STEFANO TOGNI
5 ore

«L'Ambrì può dire la sua col Ginevra. Klasen contro lo Zugo? Lo farei giocare sempre»»

Stefano Togni si è espresso in merito alle prime giornate di campionato: «Non mi aspettavo proprio che le due ticinesi non conquistassero nessun punto»

SWISS LEAGUE
14 ore

Rockets, colpo esterno: secondo successo consecutivo

Dolce bis per i rivieraschi di coach Reinhard, che dopo la vittoria contro i Montagnards hanno piegato 2-0 l'EVZ Academy. Shutout di Östlund

EUROPA LEAGUE
15 ore

L'EuroLugano lotta, ma cade a Copenaghen

Prestazione positiva dei bianconeri di Celestini, che però sono stati sconfitti 1-0 in Danimarca. Decisiva una disattenzione al 50' (rete di Santos)

TENNIS
16 ore

Ginevra si prepara a duelli stellari: King Roger inizia in doppio

Tutto pronto al Palexpo per la terza edizione della Laver Cup. Domani aprirà le danze il match tra Thiem e Shapovalov. Federer in campo nel secondo incontro della sessione serale

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile