CHAMPIONS LEAGUE
06.06.15 - 21:370
Aggiornamento : 10.01.18 - 10:20

Dopo 45' conduce il Barça: gran gol di Rakitic

Il primo tempo della finale della Coppa dalle grandi orecchie fra i blaugrana e la Juventus è terminato 1-0 per gli spagnoli. Ammoniti Pogba e Vidal

BERLINO (Germania) - Nella serata di oggi - sabato 6 giugno - si sta disputando la finalissima di Champions League fra Barcellona e Juventus. I catalani stanno momentaneamente conducendo il match in virtù della rete siglata da Rakitic dopo una manciata di minuti (1-0). 

Le due squadre sono scese sul terreno di gioco con le formazioni tipo, ovvero quelle che hanno contraddistinto i rispettivi campionati, eccezion fatta per Barzagli al posto dello sfortunato Chiellini.

I catalani sono partiti subito molto forte e dopo solo 4' sono passati in vantaggio grazie a una grande azione orchestrata da quattro blaugrana, che ha portato in pochi secondi il fantasista svizzero, naturalizzato croato, all'unica segnatura finora realizzata.

Messi e compagni avrebbero potuto anche raddoppiare qualche istante più tardi ma né Dani Alves (miracolo di Buffon) né Neymar, sono stati fortunati. Intorno al 15' rigore reclamato dal Barça per fallo di mano in area di Lichtsteiner, non ravvisato dalla terna arbitrale.

Nella seconda metà del tempo sono cresciuti anche i bianconeri con Morata e Marchisio che si sono resi pericolosi dalle parti di Ter Stegen. Nel finale Messi prima e Suarez poi, sono andati molto vicini al raddoppio.

Da segnalare le ammonizioni rimediate da Pogba e Vidal.

Commenti
 
TOP NEWS Sport
L'OSPITE – ARNO ROSSINI
53 min
«Vlado da incatenare e da portare a Muri»
La Svizzera andrà all'Europeo senza il suo selezionatore, tentato dal Napoli? «Il suo eventuale rinnovo è anche una scelta politica»
NATIONAL LEAGUE
2 ore
Jecker lascerà il Lugano: futuro ai Dragoni
Il difensore 25enne si è legato al Friborgo fino al 2022
NATIONAL LEAGUE
4 ore
Il Losanna ci crede: «Vogliamo vincere la Champions»
Capitan Froidevaux è carico in vista del prosieguo della stagione: «Siamo un gruppo molto unito e stiamo cercando di creare qualcosa di importante»
HCL
13 ore
Crisi-Lugano: a Davos arriva la sesta sconfitta consecutiva
Bianconeri ancora al tappeto nonostante il doppio vantaggio trovato nel giro di 17’’ da Bertaggia e Lammer. 3-2 il risultato in favore dei grigionesi. Il Ginevra ha schiantato il Rapperswil
MOTOGP
16 ore
Alex Marquez, debutto col botto: primi giri e caduta
È iniziata con una scivolata nei test di Valencia l'avventura del 23enne spagnolo con la Honda
SERIE A
20 ore
«Penso che De Ligt si sia pentito della Juve»
Patrick Kluivert, attuale responsabile del settore giovanile del Barcellona, è tornato sulla scelta del difensore: «La vita è questa, si prendono decisioni giuste e sbagliate»
MADRID
22 ore
Il ritorno di Luis Enrique: dopo il dramma si riprende il timone della Spagna
Il 49enne, dopo aver lasciato la panchina per stare vicino alla figlia, torna al suo posto e guiderà le Furie Rosse ad Euro 2020
NATIONAL LEAGUE
23 ore
«Zugo, Losanna, Zurigo, Berna, Lugano e Bienne più ricchi»
Spinto da stranieri ispiratissimi, il Davos sta volando. Raeto Raffainer: «Non siamo fenomeni. Se giochiamo all'80% non vinciamo»
NATIONAL LEAGUE
1 gior
«C'era un po' di timore, ora tanto entusiasmo. Wingels & Co? Come locomotive»
Il nuovo Ginevra targato Emond-Cadieux si trova nei piani alti. L'ex coach dei razzi: «Siamo all’inizio di un nuovo ciclo, il lavoro sta dando i suoi frutti. Lugano? Fa fatica, ma il potenziale c'è»
HCL
1 gior
Sul ghiaccio di Davos il Lugano è chiamato al riscatto
La truppa di Kapanen farà visita alla compagine grigionese dopo aver perso cinque partite consecutive
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile