SERIE A
04.03.15 - 12:540
Aggiornamento : 10.01.18 - 10:20

Allegri: "A Roma abbiamo staccato la spina"

Il tecnico della Juventus è rammaricato perché con un successo contro i giallorossi, la Vecchia Signora avrebbe definitivamente chiuso il campionato

TORINO (Italia) - Il rammarico ancora c’è nella Juventus: a Roma c’era l’occasione di uccidere definitivamente il campionato, ma non aver gestito il gol di Tevez nel finale, consentendo ai giallorossi il pari, brucia.

Alla vigilia dell’andata di semifinale di coppa Italia con la Fiorentina Allegri spiega il black-out dell’Olimpico: “Abbiamo fatto una buona gara, non abbiamo concesso niente in 70', dopo il gol ci sono stati 5 minuti buoni, ma poi abbiamo staccato la spina e in quel momento non conta niente anche se sei davanti a una squadra in 10. Poi rientrare è difficile. Tra Dortmund e la rete della Roma, avevamo preso solo il gol su scivolata di Chiellini. Gli ultimi 20' a Roma dimostrano che abbiamo sempre margine di miglioramento. Forse non abbiamo ancora capito come gestire la partita. A Roma abbiamo concesso tre punizioni negli ultimi 15 minuti, quando in 70-75 minuti non avevamo concesso niente. Devi stare dentro la partita, perchè poi una volta che esci perdi ordine e nel disordine è normale che la squadra che va alla ricerca di un risultato insperato è avvantaggiata".

Anche con il pari però lo scudetto sembra a un passo: "In Italia non è vero che non c'è concorrenza, la Roma l'ha dimostrato. I punti non contano, i campionati vanno vinti e non è scontato che la Juventus lo vinca. Vincere il quarto consecutivo sarebbe una cosa che in pochi hanno fatto. Sarebbe il mio primo, un obiettivo da non perdere di vista".

La rosa sembra attrezzata però per andare avanti in tutte e tre le competizioni: "Abbiamo il dovere di arrivare fino in fondo. Siamo nel momento topico della stagione. Abbiamo raggiunto l'obiettivo di arrivare a marzo competitivi in tutte le competizioni. Finché la matematica non ci darà la certezza, saremo sempre in corsa in campionato. Abbiamo lasciato tanti punti per strada soprattutto con le piccole. Nelle prossime partite dovremo fare bene".

Con la Fiorentina lanciatissima non sarà semplice: "La Fiorentina è una squadra che gestisce abbastanza la palla, per caratteristiche dei loro singoli giocatori e per la mentalità che ha dato Montella. Noi dall'altra parte siamo una squadra che comanda abbastanza le partite, quindi domani vedremo chi avrà più forza per fare questo. Però questo non l'essenziale per vincere le partite, a volte si vince avendo meno possesso palla, a volte invece avendone di più. L'importante è la lettura della partita e devi subito capire come sta andando".

Allegri si è arrabbiato con Morata a Roma: "Mi sono arrabbiato perchè deve fare di più. È normale che non sia abituato a giocare ogni 3 giorni, è un'altra responsabilità rispetto a quella che aveva l'anno scorso. Questo non cambia il suo valore, non è che se non gioca bene una gara lo metto in panchina. Ho cinque giocatori che mi danno garanzie che giochi uno o che giochi l'altro".

CALCIO: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
LOS ANGELES
1 ora
«Kobe e Gigi mi motivano ad andare avanti»
Vanessa Bryant ha raccontato la sua vita dopo la drammatica scomparsa del marito e di una delle sue figlie.
SUPER LEAGUE
4 ore
«Sul fondo per colpa nostra: dobbiamo essere più brutti, ma più efficaci»
Fari sul Tourbillon, dove il Sion di Tosetti riceve i bianconeri: «Più che dei bei fraseggi, ci saranno duelli ruvidi».
LUGANO
8 ore
Alla Cornèr Arena, alla Valascia o a Cornaredo solo se vaccinati?
L'avvocato Brenno Canevascini sul passaporto vaccinale: «Dal profilo giuridico non credo ci siano problemi».
HCAP
9 ore
Ambrì: vincere per tenere a debita distanza il Berna
Questa sera alla Valascia arriva il Bienne: i leventinesi riusciranno ad infilare un'altra grande prestazione?
SWISS LEAGUE
18 ore
Rockets: è una vittoria d'oro
Una rete di Vedova al 21' ha permesso alla squadra di Landry di vincere una partita fondamentale contro l'EVZ Academy
SERIE A
21 ore
Parla Buffon: «2023 il mio limite»
Il portiere della Juve dentro e fuori lo spogliatoio: «Non c’è nulla di certo nella vita».
MOTOGP
1 gior
«Senza risultati, smetterò a fine anno»
Valentino Rossi, nove volte iridato, è pronto per la nuova sfida in Petronas: «Voglio lottare per podio e vittorie».
SUPER LEAGUE
1 gior
«Vogliamo vincere, non sperare di fare un punto»
«Losanna da dimenticare, a Sion partita maschia».
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
1 gior
Merluzzi e... critiche varie, Lukaku domina ma non convince
Arno Rossini: «L’Inter vincerà lo scudetto, in Europa però...».
HCAP
1 gior
La capolista castiga l’Ambrì al 59’
Finale amarissimo per i biancoblù, piegati 5-4 a Zugo nonostante una buona prestazione.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile