SERIE A
02.01.15 - 12:130
Aggiornamento : 10.01.18 - 10:20

Allegri chiama Sneijder: “È quello che ci manca”

Il tecnico della Juventus è uscito allo scoperto e ha aperto all’arrivo del trequartista olandese

TORINO (Italia) - Massimiliano Allegri dice sì a Wesley Sneijder. Secondo il tecnico della Juventus, l’olandese sarebbe l’acquisto ideale per i bianconeri in questo calciomercato. Nel corso delle ultime settimane, l’allenatore ha più volte sottolineato alla dirigenza la necessità di acquistare un trequartista puro, che attualmente manca nella rosa della Juventus, per dare maggiore imprevedibilità al 4-3-1-2 varato in questa stagione. E Sneijder, dall’alto della sua qualità tecnica e della sua esperienza internazionale, rappresenta probabilmente quanto di meglio la Juventus possa pescare a gennaio.

Allegri, però, sa anche che non sarà facile convincere il Galatasaray a cedere l’olandese. “Anche a me piacerebbe una villa da 15 milioni - ha spiegato Allegri alla Stampa, utilizzando una metafora - ma se non me la posso permettere cerco un appartamento che mi piace. Sneijder? In realtà è una villa, un lusso raggiungibile, uno così ci manca”. Tra le righe, si potrebbe leggere un invito alla società da parte dell’allenatore a fare uno sforzo economico per prendere un giocatore in grado di far compiere effettivamente il salto di qualità alla Juventus.

Marotta e Paratici, dal canto loro, proveranno ad accontentare Allegri, ma la richiesta del Galatasaray, al momento, resta molto alta per i bianconeri: nonostante la volontà di Sneijder di lasciare la Turchia, infatti, il club di Istanbul chiede almeno 15 milioni di euro per il giocatore, una cifra troppo alta per i bianconeri. Da qui alla fine del mese, però, tutto può accadere e la Juventus sa di poter contare sul gradimento del giocatore come meta di un possibile trasferimento. Il flirt tra i bianconeri e l’olandese, dunque, prosegue e presto potrebbe trasformarsi in un gran bel matrimonio.

itm

Commenti
 
TOP NEWS Sport
HCAP
1 ora

Diego Kostner out 3-4 settimane

Al Mondiale slovacco l'attaccante dell'Ambrì ha riportato uno stiramento del legamento collaterale mediale del ginocchio destro

SERIE A
2 ore

Quadriennale da 24'000'000 a stagione: la Juve spera nel colpaccio-Guardiola?

L'agenzia di stampa "AGI" è convinta: la firma il 4 giugno, la presentazione dieci giorni più tardi

HCAP
4 ore

«Ambrì scelta facile, bello riabbracciare la famiglia biancoblù»

La parola a Markus Studer, coach degli Élite: «In Prima squadra ora ci sono diversi giovani. Un ragazzo deve venire da noi e pensare: “Devo essere il prossimo a guadagnarmi una chance”»

L'OSPITE - STEFANO TOGNI
7 ore

«Al Canada brucia ancora. Ora tocca a El Nino, Fiala e Hischier»

L'ex attaccante di Lugano e Ambrì degli anni '90 - Stefano Togni - ha parlato del match dei quarti di finale contro i nord-americani: «L'importante è arrivare in fondo, non importa l'avversario»

QATAR
15 ore

Dietrofront FIFA: «In Qatar sarà un Mondiale a 32 squadre»

I Mondiali del 2022, che si giocheranno dal 21 novembre al 18 dicembre, non saranno a 48 squadre

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report