CICLISMO
23.04.14 - 19:140
Aggiornamento : 22.11.14 - 09:14

Granfondo SanGottardo per tutti i gusti

Nell'edizione 2014 ai due percorsi della passata stagione si aggiunge un nuovo tracciato da 42km

AMBRÌ - Chi partecipa alla Granfondo SanGottardo è sempre alla ricerca di nuovi stimoli e di forti emozioni. Per questo motivo la Granfondo SanGottardo ogni anno si innova e si rinnova. Ai due percorsi della passata edizione si aggiunge quest’anno un nuovo tracciato da 42km, una distanza di avvicinamento alle classiche granfondo.

Percorso Lungo - 110 chilometri: Con la partenza fissata ad Ambrì la prima difficoltà è la salita che porta al Passo del San Gottardo lungo la vecchia strada della Tremola, affascinante con i suoi tornanti in Pavé di granito. Raggiunta la sommità si procede in discesa verso Andermatt, dove inizia la risalita al Passo del Furka, con vista panoramica sul ghiacciaio del Rodano. L’ultima faticosa ascesa conduce al Passo della Novena, impreziosita dai panorami su Aletsh e Balmhorn. Percorsa la lunga discesa della Val Bedretto si raggiunge di nuovo Airolo e l’arrivo ad Ambrì. 110 km di fatica, 3000 m di dislivello e oltre 40 km di salita fanno del percorso lungo Granfondo San Gottardo una sfida titanica tra l’uomo e lo spettacolo della natura.

Percorso Medio – 57 chilometri: Il percorso medio prevede due tratte cronometrate: l'ascesa al San Gottardo e la salita Varenzo-Cresta. Lo start avviene da Ambrì e, dopo il trasferimento ad Airolo, inizia la tratta cronometrata che porta al Passo del San Gottardo lungo la salita della Tremola. La sua spettacolarità è data dalla pavimentazione in pavé, che le ha permesso di ottenere l’appellativo di "Parigi- Roubaix delle Alpi". La seconda salita cronometrata inizia in modo molto regolare, con pendenze dell'8%, ma che dopo i tornanti di Quinto superano anche il 10%. L'arrivo a Ronco è posto dopo 4800 m di salita, superati i quali c’è la ripida discesa che porta prima ad Altanca e poi ad Ambrì per il sospirato traguardo.

Percorso Corto – 42 chilometri: Il 2014 porta in dote un nuovo percorso: una "maratona" di 42 chilometri che permette a chi si sta avvicinando alla disciplina, o ai più esperti che cercano una sgambata, di gareggiare e di vivere l'esperienza unica della Granfondo SanGottardo. La partenza del percorso corto è posta ad Ambrì e, dopo un tratto di circa 7 km che dolcemente porta i ciclisti da quota 1000 a 1200 metri, si giunge ad Airolo. Terminata questa prima fase "di riscaldamento" inizia la prima ed unica tratta cronometrata del percorso, che porta al Passo del San Gottardo. La salita avviene lungo la vecchia strada della Tremola, ricca di tornanti e generosa di paesaggi mozzafiato. Con un dislivello di 932 metri ed una pendenza media del 7,4%, l'ascesa al San Gottardo permette a tutti di pedalare mettendosi alla prova, faticando ma senza entrare in crisi. Giunti ai 2106 metri della sommità e senza più il cronometro a scandire il tempo è possibile godersi la strada panoramica che porta sino al Motto Bartola, per poi effettuare la discesa di rientro verso Airolo ed infine ad Ambrì, per un totale di 42 chilometri.

Per maggiori informazioni visitare il sito www.granfondosangottardo.com

Commenti
 
TOP NEWS Sport
SUPER LEAGUE
5 min
Lugano dalla crisi al record (possibile), Jacobacci: «Non mi interessa»
Sabato ospiti dello Xamax, i bianconeri sognano il successo della tranquillità e del primato di punti nel girone d'andata. «Per noi è una partita cruciale»
FORMULA 1
2 ore
«Vettel non ascolta, si faccia aiutare...»
Mark Webber ha analizzato il momento poco felice del tedesco: «Credo che queste settimane, quelle che precedono la prossima stagione, siano il periodo di pausa più importante della sua carriera»
NATIONAL LEAGUE
4 ore
Lugano, doppio esame per uscire dalla crisi
Weekend importante per i bianconeri di Kapanen, attesi dalle sfide contro Langnau e Zurigo. L'Ambrì aspetta lo Zugo di Tangnes
SUPER LEAGUE
7 ore
Lugano in emergenza a Neuchâtel: in palio punti d'oro
Bianconeri in terra neocastellana per tirarsi fuori definitivamente dalla zona pericolosa della classifica
NATIONAL LEAGUE
17 ore
«Lugano a un bivio, la fiducia era sotto le lame. Ambrì? In passato si sarebbe smarrito»
La maggior parte delle squadre ha già consumato metà regular season. Grégory Christen: «Kapanen è valido, ma qualcosa deve cambiare. Ad Ambrì c’è anche un po’ di sfortuna». E sulle altre…
SERIE A
20 ore
«Andando in Serie B ho rinunciato al Pallone d'Oro»
Gianluigi Buffon è tornato a parlare della stagione di purgatorio trascorsa con la sua Juve: «Se oggi a quasi 42 anni mi trovo qui è in virtù di quella scelta fatta 14 anni fa»
MOTOMONDIALE
23 ore
Vale si diverte in Mercedes: «Vi spiego tutto...»
L'italiano tra presente e futuro: «Questa stagione è stata molto complicata, 2020 anno importante». 9 dicembre il giorno dello "scambio"
FORMULA 1
1 gior
«Ferrari, sei così convinta di voler prendere Hamilton?»
L'ex team principal di Benetton e Renault Flavio Briatore: «Se il prossimo anno Leclerc continuasse il processo di crescita iniziato quest’anno, io punterei sul monegasco»
NATIONAL LEAGUE
1 gior
Quando Bob Hartley chiese a Sven Ryser di far male a Reto Von Arx...
Episodio da censura: il coach canadese decise poi di mettere fuori rosa il suo giocatore, il quale si rifiutò di ferire l'avversario...
SUPER LEAGUE
1 gior
Djuric vuole battere il Lugano: «Un folle spareggio come quello dell'anno scorso vogliamo evitarlo»
Sabato sera alla Maladière lo Xamax - reduce da tre sconfitte di fila - ospiterà i bianconeri: «Le loro assenze? Non guardiamo l'avversario. Dobbiamo vincere»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile