Imago
FORMULA 1
02.03.21 - 18:330
Aggiornamento : 23:38

"Abominevole gesto sessista": «Sono pentito, ho sbagliato»

Nikita Mazepin, pilota della Haas, ha parlato per la prima volta del video in cui palpeggiava la modella Andrea D’Ival.

Il gesto del russo aveva scatenato le polemiche e l'ira degli appassionati: «Capisco perfettamente i sentimenti dei fans. Ho imparato dai miei errori e ora ho una maggiore conoscenza sul tema del sessismo».

MOSCA - Non ha ancora esordito in F1, ma è già il pilota più discusso del paddock per una brutta vicenda "extra-sport". Stiamo parlando del russo Nikita Mazepin, che in occasione del suo 22esimo compleanno ha concesso un'intervista a "Espn", tornando per la prima volta sull'episodio cui l'aveva visto palpeggiare il seno alla modella venezuelana Andrea D’Ival. Il video, finito sui social, aveva provocato polemiche e indignazione, con la Haas - scuderia che da poco l'aveva ufficializzato per il Mondiale alle porte - che aveva condannato il gesto sessista definendolo «abominevole».

«Mi assumo tutte la responsabilità di quanto fatto a dicembre, so di aver sbagliato e sono pentito - ha spiegato il pilota facendo mea culpa - Le mie azioni non erano corrette. Ho imparato dai miei errori e ora ho una maggiore conoscenza sul tema del sessismo. È stato  importante per crescere». 

Doppo la vicenda, sempre sui social, spopolava l’hashtag "WeSayNoToMazepin" e in molti si auguravano l'immediato allontanamento del pilota da parte della Haas. «Capisco perfettamente i sentimenti dei fans. Ho sbagliato nelle mie azioni e ne sono consapevole. Le persone che sono state al mio fianco negli ultimi 22 anni però sanno chi sono. Non sono una persona falsa. Ho avuto i miei alti e bassi, ma fa parte della vita. Ora parlerò in gara per cercare di far cambiare idea a chi non mi apprezza».

SPORT: Risultati e classifiche

Imago
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Capra 6 mesi fa su tio
Mandarlo via ! C’è mette un sacco di soldi 💰
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
FORMULA 1
1 ora
Wolff su Verstappen: ecco il chiarimento
Il boss della Mercedes ha parlato nuovamente del contatto avvenuto fra i due piloti nell'ultimo Gran Premio.
HCAP
11 ore
L’Ambrì cade ma non piange
Ambrì agguerrito, Zugo implacabile: prima sconfitta in campionato
HCL
11 ore
Tre gol dell'ex Brunner: Lugano colpito e affondato
Il BIenne ha espugnato la Cornèr Arena 5-3. Per i sottocenerini da segnalare la doppietta di Fazzini.
COPPA SVIZZERA
11 ore
Il Lugano soffre ma si qualifica
Lungoyi, in extremis, ha regalato la qualificazione al Lugano
MOTOGP
14 ore
Non solo l'infortunio: «Marquez? Non è più rispettato come prima»
L'ex pilota Sito Pons si è espresso a proposito del motomondiale: «Quartararo, Mir e Martin non hanno paura di lui».
EUROPA LEAGUE
15 ore
Insulti e botte da orbi: arrestati 9 tifosi del Napoli
È successo prima della partita fra il Leicester e i partenopei, terminata in parità (2-2).
NHL
17 ore
Zanetti, il ticinese in NHL: «Devo continuare a lavorare al massimo»
Il difensore - draftato dai Flyers - è reduce dal Camp organizzato dalla franchigia di Philadelphia.
HCAP
21 ore
«Convincere: questa è stata la difficoltà più grande»
L'avvocato Brenno Canevascini: «Venerdì scorso sono rimasto a bocca aperta»
TICINO
21 ore
Miglior sportivo ticinese: ecco i venti finalisti
Guida la classifica provvisoria Ajla Del Ponte, davanti a Noé Ponti e Filippo Colombo.
NATIONAL LEAGUE
1 gior
«Si cresce un passo alla volta: ogni sfida è un’occasione per farlo»
Il Lugano di McSorley e l'Ambrì di Cereda guardano con fiducia agli insidiosi duelli del weekend.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile