Keystone (foto archivio)
+12
TENNIS
27.09.20 - 12:000
Aggiornamento : 16:22

A Roger tocca sperare in Thiem

Record in bilico, al renano serve un aiuto per rimanere re.

Rosset: «Dominic può essere l’Andy Murray degli anni 2020».

PARIGI - Il 2020 di pausa forzata e una carriera ormai agli sgoccioli hanno reso Roger Federer raggiungibile. Da chi? Ovviamente da Rafa Nadal e Novak Djokovic i quali, da campionissimi quali sono, nel giro di poche settimane potrebbero eguagliare o superare un paio dei record ai quali il basilese tiene di più. Quali? Quelli relativi al numero di Slam vinti e al numero di settimane da numero uno al mondo. Ma se il secondo pare inevitabilmente destinato a cadere - da qui alla prossima primavera il serbo non sembra attaccabile - il primo è invece ancora totalmente proprietà di Roger. O no? Primo con 20 Major vinti, il renano potrebbe infatti vedersi affiancare da Nadal (19) già al termine del Roland Garros. E anche Nole (17), non è lontano. Ma gli Slam non sono come la classifica ATP - per la quale si possono raccattare ovunque punti preziosi - quelli vanno vinti. E vincere non è mai facile. 

Un alleato prezioso per Federer è Dominic Thiem il quale, da fresco padrone degli US Open, a Parigi potrebbe fare il colpo. Riuscisse a confermarsi, l’austriaco incrocerebbe Rafa in una possibile semifinale e Djokovic in un’eventuale finale. 

«Sì, Dominic è il più grande alleato di Federer - ha ammesso Marc Rosset - Se Roger spera di mantenere alcuni dei suoi record e soprattutto quello relativo agli Slam, è su di lui che dovrà contare. Ora come nei prossimi anni. L'austriaco può essere l’Andy Murray degli anni 2020; deve però confermarsi ed essere continuo per andare a battere Nadal e Djokovic sulle loro superfici preferite. Partendo da questo Roland Garros».

SPORT: Risultati e classifiche

Keystone (foto archivio)
Guarda tutte le 16 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
GI 1 anno fa su tio
il suo più immenso "possedimento" quello della sua personalità....non sarà MAI in pericolo...Forza RF !!
seo56 1 anno fa su tio
Comunque vada sarà sempre il Nr 1
Norvegianviking 1 anno fa su tio
@seo56 Un po' come la Ferrari, no ? Ah ahhh
seo56 1 anno fa su tio
@Norvegianviking Se mi paragoni il catorcio rosso a Federer siamo apposto... un abbraccio e buona giornata... smach
cle72 1 anno fa su tio
@seo56 Lobbiettivita di giudizio in base ai risultati non ti è chiara. Federer sarà sempre il numero 1 per te e concordo con te. Ma lo stesso vale per la Ferrari in mito una potenza una gloriosa squadra ad oggi a 16 mondiali la prima inseguitricea Renault a 7 se non ricordo male. Poi se la metti sul piano Svizzera e Italia... Dunque ovvia antipatia per il tricolore, hai sbagliato tutto! Lo sport è sportività. Io sono italiano al midollo ma tifo Federer.
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
LUGANO
4 ore
«Lugano merita sicuramente più pubblico e attaccamento»
L'ex allenatore bianconero Livio Bordoli: «È un bel passo in avanti non solo per Lugano ma per tutto il Cantone».
NATIONAL LEAGUE
8 ore
Reagire! Ambrì e Lugano per il riscatto
Ancora l'indigesto Zugo per i biancoblù, in riva al Ceresio arriva invece il Ginevra
NATIONAL LEAGUE
17 ore
Steso lo Zurigo, il Friborgo non si ferma
Tre volte in svantaggio ma alla fine in trionfo: il Friborgo non molla mai
PARIGI
18 ore
Pallone d’Oro: Ronaldo assente, vince l'insaziabile Messi
Settimo Pallone d’Oro per Leo Messi. Battuti Lewandowski e Jorginho
HCL
22 ore
McSorley ringhia: «Niente scacchi, contro il Ginevra dovremo giocare a bowling»
McSorley: «Tömmernes? Gran persona e gran giocatore, ma è sulla mia lista dei nemici»
HCAP/HCL
1 gior
Ambrì frustrato e a mani vuote, Lugano dai due volti
L’Ambrì, reduce da 4 sconfitte, cerca soluzioni e più costanza nei 60’. Pure il Lugano ha bisogno di maggiore continuità
TENNIS
1 gior
Vaccino-Djokovic: ora parla il padre Srdjan
Nole potrebbe mancare il primo Slam stagionale. Il padre: «Ha il diritto di decidere come vuole»
BELLINZONA
1 gior
A Bellinzona spunta Yakin
Al Comunale un ospite d’eccezione: Murat Yakin
SCI ALPINO
1 gior
Spaventosa Shiffrin, che show a Killington
Mikaela Shiffrin ha vinto lo slalom di Killington davanti a Vlhova e Holdener
LUGANO
2 gior
«È una svolta, un passo in avanti a tutti i livelli»
Angelo Renzetti raggiante per il sì espresso dalla città di Lugano.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile