Servette
1
Sion
2
fine
(0-1)
Basilea
2
Lugano
0
fine
(2-0)
Roma
0
Napoli
0
1. tempo
(0-0)
Losanna
4
Bienne
2
fine
(1-1 : 2-1 : 1-0)
Zugo Academy
1
Olten
9
3. tempo
(0-3 : 1-4 : 0-2)
Sierre
3
Ticino Rockets
2
3. tempo
(1-1 : 2-0 : 0-1)
Turgovia
0
Kloten
0
1. tempo
(0-0)
Langenthal
2
GCK Lions
2
2. tempo
(1-1 : 1-1)
La Chaux de Fonds
0
Visp
2
1. tempo
(0-2)
BOS Bruins
SJ Sharks
19:00
 
Servette
1
Sion
2
fine
(0-1)
Basilea
2
Lugano
0
fine
(2-0)
Roma
0
Napoli
0
1. tempo
(0-0)
Losanna
4
Bienne
2
fine
(1-1 : 2-1 : 1-0)
Zugo Academy
1
Olten
9
3. tempo
(0-3 : 1-4 : 0-2)
Sierre
3
Ticino Rockets
2
3. tempo
(1-1 : 2-0 : 0-1)
Turgovia
0
Kloten
0
1. tempo
(0-0)
Langenthal
2
GCK Lions
2
2. tempo
(1-1 : 1-1)
La Chaux de Fonds
0
Visp
2
1. tempo
(0-2)
BOS Bruins
SJ Sharks
19:00
 
Keystone (foto d'archivio)
+1
NEW YORK
10.05.20 - 08:000
Aggiornamento : 12:29

Dennis Rodman e quell'amicizia con il leader nordcoreano

L'ex giocatore NBA ha raccontato il suo particolarissimo viaggio in Oriente.

«Leader di... cosa? Non sapevo chi fosse».

NEW YORK - Uno che ha vissuto gli ultimi 35 anni sotto i riflettori non dovrebbe più riuscire a sorprendere. Se però il nostro uomo risponde al nome di Dennis Rodman, allora si può star certi che di aneddoti “nascosti” ce ne siano parecchi. Uno di questo l'ha raccontato proprio l'ex Bulls intervenendo nel podcast Hotboxing di Mike Tyson.

Il 58enne statunitense ha raccontato della controversa amicizia coltivata con Kim Jong-un. Nato in un viaggio in Corea del Nord del 2013, il rapporto è durato a lungo prima che “the Worm” prendesse le distanze.

«Mi hanno chiesto di andare in Corea del Nord e ho pensato fosse per firmare autografi e giocare una partita – ha ammesso Rodman – c'è stata un'esibizione degli Harlem Globetrotters alla quale ho assistito. Prima del match alcune persone mi hanno accompagnato vicino a dei troni posti a bordo campo e a quel punto tutti gli spettatori si sono alzati in piedi per applaudire. Ho pensato ce l'avessero con me e ho così ricambiato il saluto. Solo allora un addetto mi ha spiegato che stavano acclamando il loro leader. “Leader... di cosa?”, ho pensato. Non sapevo chi fosse Kim Jong-un. La serata l'abbiamo poi continuata insieme, tra vodka e karaoke, e a cena ero ubriachissimo. Il rapporto con Kim è continuato anche al mio ritorno negli Stati Uniti. A un certo punto, però, mi sono accorto che stavano controllando il mio telefono. È per questo che ora ne uso vecchio stile, a conchiglia».

SPORT: Risultati e classifiche

Keystone (foto d'archivio)
Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
negang 1 anno fa su tio
Si ma sara' stata la Cia a controllargli il telefono, mica il Kim che e' rimasto in Corea !!!
gokyo66 1 anno fa su tio
@negang La Cina?? Chi gli ha messo sotto controllo il telefono sono i servizi segreti americani, CIA, NSA e quant'altro...
Mat78 1 anno fa su tio
@gokyo66 LOL
negang 1 anno fa su tio
@gokyo66 Ma chi ha scritto la Cina ? La Cia ho scritto !
gokyo66 1 anno fa su tio
@negang Hai ragione, scusami. Ho letto male.
negang 1 anno fa su tio
@gokyo66 De nada ! Comunque che figuraccia adesso che tutti lo credevano morto. Chissa' che grasse risate si e' fatto !!!
comp61 1 anno fa su tio
Sei un ex giocatore di pallacanestro, non ti si può chiedere molto di più
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile