keystone-sda.ch (Jordan Strauss)
+1
LOS ANGELES
11.02.20 - 15:160
Aggiornamento : 19:10

«Vorrei che l'incubo finisse. Il mio cervello rifiuta di accettare la morte di Kobe e Gigi»

Vanessa Bryant, a poco più di due settimane dal tragico incidente in cui ha perso il marito e una figlia, ha espresso tutto il suo dolore

LOS ANGELES (USA) - A poco più di due settimane dal drammatico e tragico incidente in elicottero in cui hanno perso la vita Kobe Bryant, sua figlia Gianna e altre sette persone, Vanessa - moglie dell'ex fuoriclasse dei Lakers - ha espresso tutto il suo dolore con un commovente messaggio sui social.

«Sono sempre stata riluttante ad esprimere con delle parole i miei sentimenti», ha esordito Vanessa su Instagram. «Il mio cervello rifiuta di accettare che sia Kobe che Gigi se ne siano andati. Non riesco a elaborare entrambi i lutti. È come se stessi cercando di processare la perdita di Kobe, ma il mio corpo rifiuta di accettare che anche Gigi non tornerà più da me. Mi sembra tutto sbagliato. Perché dovrei essere in grado di svegliarmi un altro giorno se la mia bambina non può avere questa possibilità? Mi sembra di impazzire».

L'incidente del 26 gennaio lascerà per sempre uno squarcio nel cuore di Vanesse che, a margine di un video in cui la figlia Gianna gioca a basket con la maglia della Mamba Academy, cerca comunque di farsi forza per il bene delle altre figlie. «Mi rendo conto che devo essere forte e presente per le mie tre figlie. Non posso essere con Kobe e Gigi, ma per fortuna sono qui con Natalia, Bianka e Capri. So che quello che sto provando è normale, fa parte dell’elaborazione del lutto. Volevo solo condividerlo nel caso ci fosse qualcuno là fuori che ha subito una perdita come questa. Vorrei che fossero qui e questo incubo finisse. Prego per tutte le vittime di questa orribile tragedia. Per favore, continua a pregare per tutti».

SPORT: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch / STF (ETIENNE LAURENT)
Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile