keystone-sda.ch/STR (Alberto Pezzali)
+ 19
TENNIS
15.11.19 - 14:010
Aggiornamento : 23:00

«Non dovevo scacciare dei fantasmi, ma è sempre speciale battere Djokovic»

Roger Federer, capace di eliminare Nole con una prestazione stellare, scherza e si prepara per le semi delle Atp Finals: «Mi sento giovane e in forma, ma credo sia merito del taglio di capelli...»

LONDRA (GBR) - Capace di affondare Novak Djokovic nel match da dentro o fuori alle Atp Finals, Roger Federer ha vissuto l'ennesima serata indimenticabile della sua carriera, con un successo davvero significativo dopo l'amarissimo epilogo dell'ultimo Wimbledon.

«Non credo che dovessi liberarmi da dei fantasmi o cose di questo genere, ma è sempre speciale battere Djokovic, ancora di più dopo quello che è successo a Wimbledon - ha commentato King Roger, che ieri ha incantato fino al 6-4, 6-3 con cui ha surclassato Nole - Ora sono semplicemente felice del mio livello. Sono riuscito a fare il mio gioco, rimescolare le carte quando serviva e contenere Djokovic quando giocava in maniera aggressiva. É stata una di quelle sere in cui un ottimo piano tattico paga. Ho fatto quello che mi aspettavo ed è stato fantastico».

King Roger si gode il passaggio del turno e (ovviamente) non si pone limiti. «Mi sento in forma, mi sento giovane, ma credo sia il taglio di capelli... - ha commentato scherzando il Maestro - Sapevo di avere delle opportunità qui. Ad essere onesto lo sapevo sin dalla sconfitta con Thiem».

Federer è tornato a battere il serbo interrompendo un digiuno lungo quattro anni. «A dire il vero non sapevo nemmeno fosse passato tutto questo tempo, anche perché ero stato abbastanza vicino a vincere sia a Parigi che a Londra. Ad ogni modo ho giocato bene durante tutto l'anno, questa vittoria probabilmente lo dimostra».

keystone-sda.ch/STR (Alberto Pezzali)
Guarda tutte le 23 immagini
Commenti
 
Bayron 3 sett fa su tio
Grande ????
klich69 3 sett fa su tio
@Bayron FORZA ROGER CAMPIONE SI NASCE COME L’UMILTÀ CHE HAI.
Yoebar 3 sett fa su tio
Vittoria da lacrime agli occhi per la felicità è il gran gioco. Vai Roger
GI 3 sett fa su tio
grazie RF per le sempre incantevoli magie ma, avrei preferito una vittoria a Wimbledon...di questa tra una qualche settimana....non ci sarà più traccia
dino 3 sett fa su tio
@GI Non se fa suo il torneo dei “maestri”
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
HCAP
1 ora
Conz fuori fino al 2020
Procuratosi uno stiramento all'adduttore, il portiere dell'Ambrì rimarrà ai box per tre-quattro settimane
HCAP
2 ore
Avvicinarsi alla linea: questo l'obiettivo dell'Ambrì a Davos
Questa sera la squadra di Luca Cereda sarà impegnata nei Grigioni per dar seguito al bel successo di domenica sullo Zugo
LNAH
5 ore
Laporte nella Lega dei “cattivi”: «Una volta era peggio della boxe»
Dopo oltre trent’anni in Europa - da giocatore prima, da allenatore poi -, l'head coach è tornato in Canada e guida i Rivière-du-Loup 3L: «Un grande cambiamento, ma c'è una buona qualità di vita»
UDINE
14 ore
«Il cuore dice Svizzera, ma faccio anche il tifo perché l'Italia vinca l'Europeo»
L’addio al Sion e la ricerca di una nuova sfida, Valon Behrami si racconta: «Ora sono a Udine e mi sto allenando. Voglio un club dove poter lavorare, l’importante è un progetto vero»
HCL
16 ore
Niklas Schlegel in arrivo a Lugano?
L'attuale portiere del Berna potrebbe affiancare Zurkirchen per il prosieguo di campionato
SERIE B
18 ore
Tramezzani per risollevare il Livorno
L'ex tecnico del Lugano ripartirà dalla B italiana e sostituirà l'esonerato Roberto Breda
NAZIONALE
20 ore
Euro 2020, Svizzera in ritiro a Bad Ragaz. Dopodiché Baku e campo base a Roma
Prende forma il programma dei rossocrociati. Già in agenda anche due amichevoli, contro Germania (31 maggio) e Liechtenstein (4 giugno)
HCAP
22 ore
Ambrì: tanto coraggio e due punti preziosi
Nonostante i numerosi infortuni, ai quali si è aggiunto anche Conz, i leventinesi hanno saputo mettere sotto Hofmann e compagni
OLIMPIADI
1 gior
Scandalo doping: Russia fuori dai Giochi per 4 anni
Recidiva nel falsificare i dati dei controlli antidoping: la WADA sanziona pesantemente la Russia. Possibile la presenza degli atleti a norma sotto una bandiera neutrale
SUPER LEAGUE
1 gior
Un pareggio stretto, ma a Lugano il vento è cambiato
Ennesima prova di forza di un Lugano che a Neuchâtel ha dovuto però fare i conti con tanta sfortuna
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile