UNIHOCKEY
24.03.19 - 23:300
Aggiornamento : 25.03.19 - 12:26

SUM, che spettacolo: è titolo di LNB

Al termine di un match e di una serie al cardiopalma, le arancionere sono riuscite a sorprendere le Floorball Riders. Il 7-6 di gara-3 vale il titolo e la sfida per salire in LNA

RÜTI – Una rete di Miia Murtorinne all'overtime ha deciso la finale di LNB di unihockey. Con quella la SUM ha battuto 7-6, in trasferta, in gara-3, le Floorball Riders, guadagnando il diritto di sfidare l'Aegera Giffers (che ha perso l'incrocio di playout contro le Red Lions Frauenfeld) per la salita in LNA.

Dopo aver vinto agevolmente gara-1 e perso malauguratamente gara-2, le arancionere hanno cominciato gara-3 nel peggiore dei modi: dopo 6'08” erano infatti già sotto 0-3, punite dai guizzi di Stadelmann e Brünn oltre ad un'autorete sfortunata di Sauter. A quel punto, con le spalle al muro, hanno tuttavia cominciato la loro risalita. Prima della prima sosta avevano già piazzato due reti (Sauter al 17'13” e Zulji al 19'23”). La rimonta è stata completata al 22'30”, quando ancora Sauter ha trovato lo spazio per pareggiare.

In quel momento è cominciata una nuova sfida, fatta di piccole fughe e recuperi. Le padrone di casa sono salite sul 4-3 con Timmel (24'), ma le ospiti hanno pareggiato con Teggi (31') la quale, sullo slancio, ha addirittura siglato il 4-5 (39'). Tutto deciso? Macché. Nel terzo tempo le Riders hanno ribaltato nuovamente la situazione con Timonen (45') e Thoma (50'), ma non hanno poi saputo reggere. Zulji, al 56', ha infatti trovato il 6-6, che ha mandato tutti all'overtime. E che ha apparecchiato per la festa delle summine, alla fine più lucide e concrete delle rivali. Alla fine in trionfo.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
MOTOMONDIALE
1 ora
Rossi, arriva un'altra "spinta"
La Yamaha inserirà nella moto dell'italiano e di Viñales un nuovo dispositivo utile in partenza
TENNIS
4 ore
«Mi sembra evidente che Novak e Rafa vinceranno più Slam di me»
Roger Federer a due giorni dal via degli Australian Open: «I successi arrivati dopo l’infortunio al ginocchio dnel 2016 sono stati speciali»
HCAP
14 ore
Un Ambrì senza artigli si deve inchinare ai Tori
I biancoblù – nonostante una prova generosa – pagano le difficoltà in fase realizzativa e vengono superati per 3-1 dallo Zugo. Linea dei playoff sempre più lontana
HCL
14 ore
Uno-due micidiale del Langnau: Lugano beffato
Due reti in 95'' segnate nel terzo tempo hanno permesso ai Tigers di vincere alla Cornèr Arena in rimonta per 3-1. Bianconeri di nuovo sotto la riga
CALCIO
16 ore
Guerriero Sinisa: «Fatte 13 chemioterapie in 5 giorni, volevo spaccare la finestra con una sedia»
Il tecnico del Bologna vede la luce in fondo al tunnel: «Ho ripreso ad allenarmi un pochino per tornare in forma»
FORMULA 1
18 ore
Alonso critica Hamilton: «Il suo stile di vita? Con un'auto normale...»
Lo spagnolo è convinto che gran parte del merito dei successi del britannico (e di Schumacher) sia da attribuire alla monoposto
NATIONAL LEAGUE
20 ore
Carica su Bertaggia: quattro giornate a Rod
L'attaccante del Ginevra si era reso protagonista di una pericolosa carica ai danni del bianconero
CALCIO
21 ore
Derdiyok sceglie l'Uzbekistan
L'attaccante elvetico, accostato anche al Lugano, ha firmato per il Pachtakor Tashkent
SCI ALPINO
21 ore
Pinturault sfiora la rimonta: la combinata di Wengen va a un super Mayer
Il francese si avvicina all'austriaco, ma alla fine è dietro di sette centesimi
SWISS LEAGUE
1 gior
«Razzi a Lugano? Sarà speciale trovarmi dietro la transenna»
Sébastien Reuille, assistant coach dei Rockets, lancia la sfida contro i GCK Lions: «È una partita da non sbagliare, ci servono punti: l'obiettivo è lasciare l'ultimo posto. Squires? Valore aggiunto»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile