Keystone
CANOTTAGGIO
15.07.18 - 13:160
Aggiornamento : 13:43

Jeannine Gmelin si conferma ai vertici del "singolismo" internazionale

Rossocrociati protagonisti nelle finali di CdM

LUCERNA - Quattro equipaggi in finale, 1 medaglia d’oro e due di bronzo è il fantastico bilancio del canottaggio elvetico nella giornata conclusiva della Coppa del mondo 2018. A questi si deve aggiungere l’oro ottenuto ieri da Michael Schmid nel singolo pesi leggero e il quinto rango ottenuto a sorpresa Barnabé Délarze nel contesto élite.

Un bilancio estremamente positivo e che la scia ben sperare in prospettiva europei e mondiali. Jeannine Gmelin non ha tradito le aspettative della vigilia, anche se la sua vittoria, in questa occasione, è stata oltremodo sofferta. Si sapeva della forza delle avversarie: l’irlandese Purspure e la canadese Zeeman in particolare. La zurighese, tuttavia, in virtù della sua grande forza mentale e fisica, ha saputo respingere i veementi attacchi portati dalle due citate atlete nell’ultimo tratto di gara.

Barnabé Délarze, da parte sua, ha dimostrato di essere ormai un elemento in grado di reggere il confronto con i migliori singolisti al mondo. Ottimo il primo tratto di  gara, passato ancora in terza posizione, alle spalle del ceco Synek e del tedesco Zeidler. Poi sono usciti di prepotenza, come del resto erano le previsioni, il neozelandese Manson, l’atro tedesco Zeidler, il già citato Synek e il due volte campione olimpico, il neozelandese Mahe Manson. Il losannese lo vedremo certamente tra i protagonisti, forse già in occasione degli europei di Glasgow a inizio agosto. Nico Stahlberg e Roman Röösli sono ormai una consolidata realtà. Il “bronzo” ottenuto questa mattina sul Rotsee ne è la conferma. Partiti abbastanza lenti nel primo mille metri di gara, i due rossocrociati, grazie anche ad un sensibile cambiamento di ritmo, sono riusciti a risalire dal quinto al terzo rango, virtù di un 500 metri finali strepitoso, avvalorato da un crono di 1’32”53, il migliore di tutti gli avversari.

La gara è stata vinta dai polacchi Mirolasv Zietarski e Mateus Biskup, medaglia d’argento per i tedeschi Timo Piontek e Lars Hartig. Se la medaglia di bronzo era per così dire quasi preventivata, non lo era certamente quella ottenuta dal doppio leggero femminile di Patricia Perz e Frédérique Rol: molto importante in vista dei prossimi due cimenti internazionali. Anche in questa specialità sul gradino più alto del podio troviamo la Polonia con Weronika Deresz e Joanna Dorociak. Medaglia d’argento per le neozelandesi Zoe McBride e Jackie Kiddle.

In mattinata si sono svolte pure le finali B (dal 7° al 12° posto). 5° rango sia per il doppio élite femminile di Pascal Walker e Valérie Rosset che per quello “leggero” maschile di Andri Struzina e Julian Müller.

Risultati degli svizzeri nella giornata conclusiva.
Categoria élite
Doppio maschile: 3° Nico Stahlberg, Roman Röösli, 6’20”1%; Singolo femminile: 1° Jeannine Gmelin, 7’35”94; Singolo maschile: 5° Barnabé Délarze, 7’09”55. Piccola finale: doppio femminile: 5°Pascal Walker, Valérie Rosset, 7’10”53.

Categoria pesi leggeri
Due di coppia femminile: 3° Patricia Merz, Frédérique Rol, 7’09”73; Piccola finale doppio maschile
leggero: 5° Andri Struzina, Julian Müller, 6’28”73.

Commenti
 
TOP NEWS Sport
HCL
28 min
Postma e il Lugano davanti al rullo compressore
Fin qui capace di vincere 9 delle 10 partite disputate all'Hallenstadion, questa sera lo Zurigo ospiterà i bianconeri del debuttante difensore canadese
SERIE A
9 ore
«CR7? Serve rispetto per gli allenatori e i compagni»
Roberto Mancini ha detto la sua sul "caso" di Cristiano Ronaldo, furioso dopo essere stato sostituito da Sarri. Nel frattempo l'asso portoghese ha chiuso la polemica sui social
MOTOGP
12 ore
Marquez accarezza Rossi: «Discesa dolce dolce»
Lo spagnolo ha teso la mano al Dottore e parlato di rinnovo: «I soldi non mi interessano. Rimango in Honda se il progetto mi convince»
FORMULA 1
15 ore
«Leclerc veloce quanto Vettel e... più intelligente di quanto si pensi»
Felipe Massa ha spezzato una lancia in favore del pilota della Ferrari: «Sta gestendo perfettamente la situazione. È uno da seguire con attenzione»
SERIE A
18 ore
I fantastiliardi di Ronaldo e le p***e di Sarri
La seconda sostituzione consecutiva ha fatto infuriare il portoghese, che ha lasciato il mondo-Juve sbattendo la porta. Per i bianconeri necessaria una mediazione
SUPER LEAGUE
21 ore
Cornaredo non esplode: il Lugano non riesce a vincere in casa
La formazione bianconera non è ancora stata in grado di regalare un successo casalingo ai propri tifosi
NAZIONALE
1 gior
La giovane Nazionale stupisce: due punti totali per Bertaggia e Fazzini
I rossocrociati hanno conquistato la Deutschland Cup davanti alla Germania
TENNIS
1 gior
Niente da fare per Federer, esulta Thiem
Il campione renano è stato sconfitto con il punteggio di 7-5, 7-5
SUPER LEAGUE
1 gior
«Tutti ci hanno provato, ma senza fortuna. Dobbiamo trovare le giuste soluzioni»
Marco Aratore ha commentato la sconfitta col Basilea: «Non era facile, ma nel secondo tempo la reazione c'è stata. Dovevamo trovare la rete per metterli in difficoltà»
SUPER LEAGUE
1 gior
«L'importante è rimanere calmi, non bisogna stravolgere tutto»
Maurizio Jacobacci, mister del Lugano, si è espresso dopo il ko interno col Basilea: «Loro hanno segnato con troppa facilità. Ora abbiamo 14 giorni per lavorare bene»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile