Keystone
TENNIS
13.07.18 - 20:570
Aggiornamento : 14.07.18 - 09:04

Leggendario Anderson: finale a Wimbledon dopo 6h39' di battaglia

Già giustiziere di Federer nei quarti, il sudafricano ha superato anche le semi battendo John Isner 7-6 (8-6), (5)6-7, 6-7 (9-11), 6-4, 26-24

WIMBLEDON (GBR) – Al termine di una maratona epica Kevin Anderson si è qualificato per la finale di Wimbledon. Già giustiziere di Federer nei quarti di finale, il sudafricano ha dovuto lottare addirittura 6h39' per avere la meglio 7-6 (8-6), (5)6-7, 6-7 (9-11), 6-4, 26-24 dello statunitense John Isner.

Due atleti fisicamente simili e dal gioco praticamente identico. Due campioni arrivati allo Slam londinese con un punteggio ATP molto “vicino” e in grande condizione. Due contendenti che semplicemente, sul campo si sono equivalsi. Tutto ciò ha partorito una sfida che difficilmente gli appassionati potranno dimenticare.

Il primo a scappare è stato Anderson, bravo a far suo il primo set al tie-break. L'avversario a stelle e strisce ha replicato regalandosi i successivi due tie-break per il momentaneo 1-2. Nel parziale più “strano” dell'intero incontro – nel quale si sono registrati addirittura tre break – il sudafricano ha piazzato il 6-4 che è valso l'equilibrio, e che ha aperto all'incredibile set finale. Cinquanta giochi, un solo break, e vittoria del 32enne dopo addirittura 2h55'.

SPORT: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Equalizer 2 anni fa su tio
Ma questi due sono scappati dal mondo del Basket per terrorizzare il Tennis? Con 203 cm l'uno e 208 cm l'altro... aveva ragione il Roger quando diceva che è come giocare contro uno che serve da un'albero.
Giuseppe LD Minafra 2 anni fa su fb
tie-break 26-24.... quando aggiorneranno questa regola ferma al XIX secolo? :'(
Cristiano Iccurreip 2 anni fa su fb
Perchè ci piace cosiiiii ?
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
PRIMEIRA LIGA
3 ore
Lascia il match al 45' per andare... in quarantena
È successo al secondo portiere del Belenenses André Moreira in occasione della sfida contro il Moreirense
SUPER LEAGUE
6 ore
Coronavirus: positivo anche Ancillo Canepa
Il presidente dello Zurigo è risultato positivo al Covid-19: «Non presento nessun sintomo e mi sento bene»
SUPER LEAGUE
7 ore
Il Lugano spreca tutto: dal 3-0 al 3-3 in un quarto d'ora
Sabbatini e compagni hanno perso la grande possibilità di recuperare terreno in classifica sul Lucerna
FORMULA 1
9 ore
Hamilton vince, le Ferrari si speronano
La seconda tappa del Mondiale, il GP di Stiria, ha regalato emozioni. E domenica si va in Ungheria.
ASUNCION
10 ore
Dinho non è collaborativo: resta agli arresti domiciliari
Il Tribunale di Appello di Asuncion ha respinto un nuovo ricorso presentato dai legali dell'ex fenomeno verdeoro
MILANO
14 ore
Rosso “bruciato”, targa sbagliata e alcol, via la patente a Brozovic
Il croato si muoverà a piedi per qualche mese
FORMULA 1
17 ore
Ferrari in affanno: «Così non va...»
Seb partirà dalla decima piazza: «Faremo di tutto per migliorarci». Quattordicesimo Leclerc (post retrocessione)
SUPER LEAGUE
1 gior
«Covid-19? Non vorrei essere nei panni della SFL»
Mister Jacobacci ha parlato alla vigilia del match col Lucerna: «Servirà un altro sforzo notevole».
SUPER LEAGUE
1 gior
Sollievo Xamax: nessun caso di coronavirus
La squadra di Henchoz potrà scendere in campo domani a Thun
SERIE A
1 gior
La Lazio crolla ancora: terza sconfitta consecutiva
I biancocelesti, di scena all'Olimpico, sono caduti al cospetto del Sassuolo (1-2)
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile