Ticino Rockets
1
Langenthal
5
fine
(1-0 : 0-4 : 0-1)
Ajoie
6
Winterthur
1
pausa
(4-0 : 2-1)
Olten
3
Sierre
0
3. tempo
(0-0 : 3-0 : 0-0)
Zugo Academy
1
GCK Lions
4
pausa
(1-1 : 0-3)
Visp
1
Turgovia
0
pausa
(0-0 : 1-0)
Ticino Rockets
LNB
1 - 5
fine
1-0
0-4
0-1
Langenthal
1-0
0-4
0-1
1-0 BADER
3'
 
 
 
 
24'
1-1 STERCHI
 
 
32'
1-2 KUNG V.
 
 
36'
1-3 KUMMER
 
 
37'
1-4 KUNG V.
 
 
59'
1-5 TSCHANNEN
3' 1-0 BADER
STERCHI 1-1 24'
KUNG V. 1-2 32'
KUMMER 1-3 36'
KUNG V. 1-4 37'
TSCHANNEN 1-5 59'
Ultimo aggiornamento: 17.11.2019 19:07
Ajoie
LNB
6 - 1
pausa
4-0
2-1
Winterthur
4-0
2-1
1-0 JOGGI
5'
 
 
2-0 HUBER
13'
 
 
3-0 FROSSARD
14'
 
 
4-0 HAZEN
15'
 
 
 
 
25'
4-1 MONNET
5-1 POUILLY
36'
 
 
6-1 FROSSARD
39'
 
 
5' 1-0 JOGGI
13' 2-0 HUBER
14' 3-0 FROSSARD
15' 4-0 HAZEN
MONNET 4-1 25'
36' 5-1 POUILLY
39' 6-1 FROSSARD
Ultimo aggiornamento: 17.11.2019 19:07
Olten
LNB
3 - 0
3. tempo
0-0
3-0
0-0
Sierre
0-0
3-0
0-0
1-0 NUNN
32'
 
 
2-0 HORANSKY
36'
 
 
3-0 HAAS
40'
 
 
32' 1-0 NUNN
36' 2-0 HORANSKY
40' 3-0 HAAS
Ultimo aggiornamento: 17.11.2019 19:07
Zugo Academy
LNB
1 - 4
pausa
1-1
0-3
GCK Lions
1-1
0-3
1-0 LANGENEGGER
9'
 
 
 
 
16'
1-1 HAYES
 
 
21'
1-2 BACKMAN
 
 
22'
1-3 FUHRER
 
 
28'
1-4 BACKMAN
9' 1-0 LANGENEGGER
HAYES 1-1 16'
BACKMAN 1-2 21'
FUHRER 1-3 22'
BACKMAN 1-4 28'
Ultimo aggiornamento: 17.11.2019 19:07
Visp
LNB
1 - 0
pausa
0-0
1-0
Turgovia
0-0
1-0
1-0 SPINELL
36'
 
 
36' 1-0 SPINELL
Ultimo aggiornamento: 17.11.2019 19:07
CANOTTAGGIO
13.07.18 - 19:170
Aggiornamento : 19:45

Jeannine Gmelin mette subito la freccia

Coppa del mondo: 6 equipaggi elvetici in semifinale

LUCERNA – Sul Rotsee è andata in scena la parte iniziale della terza regata di Coppa del mondo che ha visto impegnati tutti i dieci equipaggi rossocrociati, di cui sei hanno raggiunto lo stadio delle semifinali. Domani, nel primo pomeriggio, potrebbe raggiungere tale obiettivo anche il doppio pesi leggeri femminile di Frédérique Rol e Patricia Merz, secondi oggi nella loro batteria vinta dalle polacche Veronica Deresz e Joanna Dorociak, quarte lo scorso anno ai mondiali di Sarasota.

Debutto imperiale per Jeannine Gmelin. Per la zurighese si è trattato di una vera e propria “passeggiata”. Basti pensare che la seconda classificata, la canadese caroline Zeeman (5° ai mondiali 2017) ha dovuto concederle oltre 5”. Un abisso. Tutto come da copione nelle altre batterie. Passano il turno direttamente: Sanita Puspure (Irlanda), Magdalena Lobnig (Austria) e Fie Udby Erichsen (Danimarca), vincitrici delle rispettive serie.

In campo maschile, il losannese Barnabé, al suo rientro a livello internazionale dopo un forzato stop per problemi alla schiena, non ha deluso le aspettative della vigilia. Secondo nella prova d’esordio, alle spalle del primatista del mondo, il neozelandese Robert Manson, si è poi ripetuto nei quarti dove è stato preceduto dal danese Sverri Nielsen. Nulla da fare, per contro, per l’altro rossocrociato Markus Kessler, che dovrà accontentarsi in un posto nella finale E. Accedono alle semifinali tutti i favoriti per il podio come i neozelandesi Mahe Drysdale e Robert Manson, i tedeschi Ole Naske e Oliver Zeidler e il campione del mondo, il ceco Ondrej Synek.

Vanno direttamente in semifinale sia il doppio élite di Roman Röösli e Nico Stahlberg e il peso leggero lucernese Michael Schmid, vincitori delle rispettive batterie con un comodo vantaggio sui secondi classificati: Olanda, rispettivamente l’australiano Parry Hamish.

Obiettivo raggiunto anche per il doppio femminile di Pascal Walker e Valérie Rosset e da quello di Julian Müller e Andri Struzina nella categoria al limite dei 72,5 chilogrammi, entrambi attraverso il ripescaggio.

L’unica nota negativa è giunta dal due senza élite di Mario Gyr e Paul Jacquot, già in ombra nella seconda prova di CdM di Linz. Secondo nella prova d’esordio, l’armo rossocrociato è poi crollato nei quarti di finale, portati a termine al sesto posto, a 12” dai fratelli croati Valent e Martin Sinkovic, medaglia d’argento lo scorso anno ai mondiali di Sarasota.

Domani oltre ai ricuperi del doppio “leggero” femminile di Frédérique Rol e Patricia Merz, confrontate con Germania, RSA, USA e Cina (passano i primi due equipaggi), sono in programma le semifinali del singolo e del doppio élite, le finali del singolo pesi leggeri. Un posto sul podio è certamente alla portata di Michael Schmid che potrà contare sul sostegno del pubblico amico.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
STOP AND GO
35 min
Lugano giù in "picchiata", Ambrì cuore e grinta non sempre bastano
Non è stata una settimana allegra per le due formazioni ticinesi: un solo punto conquistato (dai biancoblù) negli ultimi sette giorni. In National League torna Cervenka e totalizza 6 punti personali!
QULIFICAZIONE EURO 2020
1 ora
Ronaldo fa 99 e trascina il Portogallo agli Europei
I lusitani si sono imposti con il punteggio di 2-0 contro il Lussemburgo. Nello stesso tempo la Serbia non è andata oltre al 2-2 con l'Ucraina
MOTO GP
3 ore
Marquez il cannibale suona la 12esima sinfonia
Il campione spagnolo ha chiuso in bellezza davanti a Quartararo e Miller
VIDEO
MOTO 3
6 ore
Terribile caduta a Valencia: ecco il video
Sono stati cinque i piloti coinvolti nel maxi crash: Foggia (che ha avuto la peggio), Antonelli, Tatay, Yurchenko e Alcoba
PREMIER LEAGUE
8 ore
Granit Xhaka il reietto è ostaggio dell'Arsenal
Praticamente chiusa la sua avventura da Gunner, il centrocampista rossocrociato sogna la Serie A. A Londra però, per non perdere troppi soldi, potrebbero spedirlo al Newcastle
MOTOGP
11 ore
Marquez-Marquez, la Honda pensa ai fratelli-coltelli
Via Jorge Lorenzo, sarà Alex a diventare compagno di squadra di Marc? «Più svantaggi che vantaggi»
HCAP
20 ore
Ambrì punito ai supplementari, alla Valascia passa il Losanna
I biancoblù sono usciti sconfitti di misura al termine di una sfida combattuta e decisa solo all’overtime. 2-1 il risultato finale
HCL
21 ore
Il Lugano piange ancora
Velocemente avanti con Sannitz, alla Cornèr Arena i bianconeri – alla quinta sconfitta consecutiva - si sono fatti riprendere e superare dal Langnau, che si è imposto 2-1
FORMULA 1
22 ore
Verstappen, non solo lingua lunga: è pole in Brasile
L'olandese della Red Bull scatterà davanti a tutti a Interlagos. Preceduti Vettel, Hamilton e Leclerc
TENNIS
1 gior
Federer sprecone, Tsitsipas lo infilza
Capace di trasformare solo una delle dodici palle break avute, Roger si è inchinato 3-6, 4-6 al greco, volato così all'ultimo atto delle ATP Finals
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile