Keystone
TENNIS
20.12.17 - 16:420

Wawrinka spera di esserci a Melbourne: «Riparto da zero e sento dolore»

Il tennista vodese si era infortunato al ginocchio nel mese di luglio e non parteciperà al torneo esibizione di Abu Dhabi

LOSANNA - Non è certo un gran periodo per Stan Wawrinka. Dopo aver chiuso la stagione già a luglio (la sconfitta contro Medvedev a Wimbledon è l'ultimo match giocato dallo svizzero) per i problemi al ginocchio sinistro poi operato, "Stanimal" ha dovuto fare i conti con i problemi della riabilitazione e con i dubbi sulla possibilità di riuscire a tornare davvero competitivo. Oltre a questo ha dovuto far fronte all'inatteso "divorzio" da coach Magnus Norman, con il quale aveva vinto tra l'altro tutti i suoi tre trofei Slam.

In un'intervista a "Le Matin" il 32enne di Losanna è tornato a manifestare i propri dubbi sulla data del rientro nel circuito (gli Australian Open, aveva detto): «Non riesco ancora a giocare dei punti al momento. L'obiettivo è ancora quello di disputare gli Australian Open e arrivare lì una settimana prima per allenarmi duramente». Wawrinka ha infatti deciso di rinunciare al torneo esibizione di Abu Dhabi. 

«L'operazione, l'inattività, lo stare lontano dal circuito, sono tutti fattori che incidono sul morale. Mi sentivo solo: mi mancavano anche la tensione e l'entusiasmo della competizione. Quando sei fermo per quattro mesi senza poter camminare, cominci a mettere tutto in dubbio, anche la tua attività. Ma dal momento in cui sono tornato al lavoro, ho sentito la fiducia di poter raggiungere un certo livello. Non so esattamente quale livello, sicuramente uno concreto.... Non potevo immaginare quanto sarebbe stato difficile il recupero. La cosa più complicata è dover fare molto più lavoro quando in realtà faccio meno del solito perché non posso fare di più. Devo concentrarmi sul ginocchio, stare attento a non forzare certi movimenti. Sto anche controllando il resto del corpo, che deve gradualmente abituarsi ai carichi di lavoro. Devo spingere forte ma in modo rigidamente prestabilito. Per me che ho sempre amato dare tutto per andare avanti velocemente questo dosare le forze è complicato da gestire. Soprattutto perché sto partendo da zero ed avverto ancora dolore».

Commenti
 
TOP NEWS Sport
DIVERSI
1 ora

Non c'è pace in casa Casillas: Sara Carbonero operata per un tumore alle ovaie

La moglie di Iker su Instagram: «Quando ancora non ci eravamo ripresi dallo spavento, la vita ci ha sorpreso di nuovo»

SUPER LEAGUE
3 ore

Attento Lugano, lo Xamax ci crede: «Il nostro obiettivo era il nono posto, ma...»

Igor Djuric e il suo Xamax sono pronti a rendere la vita dura ai bianconeri: «Facciamo sei punti e poi vediamo dove saremo»

L'OSPITE – ARNO ROSSINI
6 ore

«Che il Lugano sia disperato quanto lo Xamax»

Quella di Neuchâtel è LA partita per il Lugano, che si sta giocando la possibilità di qualificarsi per la prossima Europa League. Arno Rossini: «Celestini metta la lavagna in cantina»

SLOVACCHIA 2019
14 ore

Nei quarti sarà Canada-Svizzera

I canadesi hanno piegato 3-0 gli Stati Uniti chiudendo in vetta il Gruppo A. Nel Gruppo B la Russia fa 7 su 7: ko pure la Svezia (7-4). Ecco tutti gli accoppiamenti dei 1/4 di finale

SVIZZERA
15 ore

Addio a Lauda, il campione che visse due volte

Lo schianto del Nürburgring scalfì il suo volto, ma non la sua voglia di vincere. E di volare sempre più in alto

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report