TENNIS
17.11.15 - 14:410

Wawrinka malmenato da Nadal: "Un match da dimenticare"

Il vodese, sonoramente sconfitto dallo spagnolo alle Atp Finals di Londra, non ha cercato scuse

LONDRA (Gbr) - "Una partita da dimenticare: quando qualcosa comincia ad andare storto, tutto va storto...". Questa, in sintesi, l'analisi di Stan Wawrinka dopo il brutto esordio alle Atp Finals contro Rafa Nadal.

Il tennista vodese, sconfitto in due set con un sonoro 6-3, 6-2 in 1h25', è sembrato troppo arrendevole commettendo ben 35 errori non forzati. "È stato davvero un brutto match, l'ho analizzato con Norman (il suo coach, ndr), ma in effetti non c'è stato molto su cui discutere... anch'io sono stato sorpreso dalla mia prestazione, è l'ultimo torneo dell'anno e non voglio lasciarlo a testa bassa. Ad ogni modo non c'è sempre una risposta, diciamo che è stata come una 'brutta giornata in ufficio', come può capitare ad ogni persona. Nel prossimo incontro dovrò giocare sicuramente meglio".

Domani Wawrinka tornerà in campo alle 21.00 contro lo spagnolo David Ferrer mentre prima, alle 15.00, si sfideranno Nadal e Murray.

Vuoi fare anche tu una domanda a Inti Pestoni e Damien Brunner? Non perdere tempo, scrivi a sport@tio.ch

Commenti
 
Calabrin 3 anni fa su tio
nessuna storia!! pero' ... dai Nadal la devi piantare di fare una media di 25 secondi per servire... tra tic vari...palleggi e quant'altro... poi con ste bottiglie per terra millimetricamente....maniacalmente appoggiate per terra !!! Possibile che nessuno nel cambio campo è capace di dare un colpo con i piedi e rovesciare la sua acqua santa??
GI 3 anni fa su tio
con 35 errori non forzati non si può certo scrivere che sia stato malmenato....Rafa non ha fatto altro che ringraziare per i molti (troppi) regali ricevuti....e poi, in un'ora e mezza di gioco, ci sono giocatori (Nole e Roger) che di set ne vincono 3.....
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
NATIONAL LEAGUE
59 min

È subito operazione-riscatto per il Ticino hockeystico

Ambrì e Lugano a caccia dei primi punti stagionali rispettivamente a Berna e in casa con il Davos

EUROPA LEAGUE
3 ore

S'accende l'Europa, si spegne la crisi? «Coppa? A Lugano dovrebbero essere vaccinati»

Pier Tami ha guidato l'ultimo Lugano internazionale: «L'Europa può darti una spinta. I bianconeri hanno bisogno di reagire e la partita di Copenaghen offre loro un'occasione ghiottissima»

FORMULA 1
11 ore

Leclerc e quel paragone da brividi

Il presidente della FIA Jean Todt: «Rappresenta il futuro della Formula 1, mi ricorda Schumacher»

LIGA
13 ore

«Esagerato, non è normale: adesso però dobbiamo proteggerlo»

Il 16enne Ansu Fati sta battendo record e impressionando con la maglia del Barcellona. Mister Valverde: «È un giocatore che ha qualcosa di speciale, ma dobbiamo tenerlo coi piedi per terra»

SUPER LEAGUE
16 ore

«Celestini sarà sull'aereo per Copenaghen»

Giorni intensi e di riflessioni in casa Lugano. Renzetti: «Mancano i tempi tecnici, è il momento di prendersi il tempo necessario e fare tutte le valutazioni. Bottani? Avevo lanciato una provocazione»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile