SCI ALPINO
12.10.15 - 21:170

Odore di neve: Lindsey Vonn "si scalda" in vista del Gigante di Sölden

La statunitense, vittima di un piccolo infortunio alla caviglia lo scorso mese di agosto, ha fatto intendere che non mancherà l'esordio in programma il prossimo 24 ottobre a Sölden

NEW YORK - Sciatori e sciatrici sentono il profumo di neve: il Gigante di Sölden del prossimo 24 ottobre è infatti sempre più vicino. 

Tra chi sta preparando la nuova stagione c’è anche Lindsey Vonn che dovrebbe presenziare alla gara inaugurale in programma tra poco meno di due settimane sulle nevi austriache.

Lindsey aveva smesso di sciare a metà agosto a causa di una piccola frattura alla caviglia patita durante un allenamento in Nuova Zelanda.

“One step closer to snow” ovvero “un passo avanti verso la neve”, ha scritto oggi la statunitense su facebook facendo capire che al 24 ottobre, al via della nuova stagione, ci sarà anche lei. 

Vuoi fare anche tu una domanda a Serge Pelletier e Patrick Fischer? Non perdere tempo, scrivi a sport@tio.ch

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
HCL
1 ora

Spooner subito a segno: il Lugano piega il Barys

Successo convincente dei bianconeri di Kapanen, che alla Cornèr Arena hanno superato 7-3 i kazaki

SERIE A
2 ore

Sarri non guiderà la Juve contro Parma e Napoli

Il mister, costretto a fare i conti con una polmonite, non siederà in panchina in occasione delle prime due giornate di campionato

TENNIS
4 ore

US Open: Federer con Wawrinka e Djokovic

King Roger, che inizierà contro un qualificato, è stato sorteggiato nella parte alta insieme al vodese e Nole. Negli ottavi possibile duello tra Stan e Djokovic. Sfide intriganti in campo femminile

BELLINZONA
7 ore

ACB-Team Ticino, si va in Pretura. E Renzetti sbotta

L'assemblea dello scorso luglio è stata regolare? Non secondo il Bellinzona, che si troverà con l'Associazione Team Ticino davanti al pretore. Contestato il ruolo di Novoselskiy

NATIONAL LEAGUE
8 ore

4'000'000 (quasi) per Berra, bruciato anche il Lugano

Alla corsa al 32enne portiere hanno partecipato pure i bianconeri. Steinegger: «Alla fine eravamo rimasti noi e il Friborgo. Ora uno straniero? Molto meglio uno svizzero. Magari Joel Daccord»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile