TENNIS
12.07.15 - 10:490
Aggiornamento : 12:01

Superman Federer tra favori e timori. Oggi si fa la storia

Riuscirà il renano, in campo per la 40esima volta contro Djokovic, a nascondere per un pomeriggio le verità raccontate dalla carta d’identità?

LONDRA (Gbr) - Il numero uno al mondo contro il numero due. I protagonisti della finale dello scorso anno. Il recordman di Slam vinti contro uno dei più competitivi di sempre. L’ultimo atto di Wimbledon 2015 mette di fronte quanto di meglio il tennis possa offrire. Perso per strada Nadal, rallentato da mille problemi di un fisico che non regge più i supersforzi, Djokovic e Federer sono i due unici fenomeni rimasti nel mondo della racchetta. È dunque giusto che siano loro a giocarsi il “mondiale sull’erba”.

Il match è ormai prossimo e la tensione, per i protagonisti ma anche per gli appassionati, pronti a gustarsi qualche ora di spettacolo, è già altissima. Questa sarà stemperata solo in serata quando uno dei due campioni potrà esultare. Mentre all’altro non rimarrà che il rammarico.

Già ma… chi vincerà?

Quello di questo pomeriggio sarà il 40esimo scontro tra Roger e Nole. Il renano per ora conduce 20-19 questa particolare sfida. Nell’era Open solo un’altra rivalità ha ottenuto numeri migliori, quella tra Djokovic e Nadal (42 incroci).

Federer è a caccia dell’ottavo titolo a Londra (che gli farebbe distanziare Sampras) e il 18esimo Slam. Il serbo rincorre invece il terzo successo sull’erba e il nono Slam.

Credere che uno dei due possa perdere due finali di Slam consecutive risulta difficile. Eppure accadrà. Roger è reduce dal capitombolo di dodici mesi fa quando, proprio a Wimbledon, si arrese in cinque set davanti a Nole. Djokovic non ha invece ancora digerito lo sgambetto subito qualche settimana fa da Wawrinka al Roland Garros. In altre condizioni Novak sarebbe il grande favorito. Oggi no. Certo sarà lui a partire “avanti”, Federer non comincerà tuttavia già da battuto. Questo è quel che dicono le maggiori compagnie di scommesse mondiali: il serbo è dato vincente a 1.70-1.80, il renano “solo” a 1.90-1.95.

Il punto è che Djokovic, in un match “classico”, è più forte. Se però Roger giocherà come fatto contro Murray, allora anche il miglior Nole di sempre non potrà far altro che arrendersi.

E quindi, tenuto conto di ciò, probabilmente sarà il rossocrociato l’uomo che deciderà il confronto. Starà a lui “scegliere” se presentarsi in campo vestito da superman o solo da campione. Nel primo caso il trionfo non potrà sfuggire. Nel secondo, invece, sarà per lui dura resistere alla voglia e alla grinta dell’avversario.

SPORT: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
SUPER LEAGUE
5 ore
«Covid-19? Non vorrei essere nei panni della SFL»
Mister Jacobacci ha parlato alla vigilia del match col Lucerna: «Servirà un altro sforzo notevole».
SUPER LEAGUE
6 ore
Sollievo Xamax: nessun caso di coronavirus
La squadra di Henchoz potrà scendere in campo domani a Thun
SERIE A
7 ore
La Lazio crolla ancora: terza sconfitta consecutiva
I biancocelesti, di scena all'Olimpico, sono caduti al cospetto del Sassuolo (1-2)
SUPER LEAGUE
8 ore
Allarme Covid tra tante incognite: «Il campionato deve chiudere»
La Super trema dopo i casi di positività in casa Zurigo. Constantin, da sempre contrario alla ripresa, non ha dubbi
FORMULA 1
10 ore
Hamilton domina sul bagnato, la Ferrari delude e arranca
Il britannico scatterà dalla pole davanti a Verstappen. Quarto Bottas. Male la Rossa: Vettel decimo, Leclerc fuori in Q2
SERIE A
13 ore
La Juve rischia grosso con l'Atalanta: «Voglio ordine e continuità»
Maurizio Sarri non vuole abbassare la guardia: «Voltiamo pagina, ma contro i bergamaschi sarà dura»
SUPER LEAGUE
15 ore
Zurigo, altri casi di Covid-19
Quello di Kryeziu non è l'unico caso (sono 9 in totale). Tutti i giocatori e lo staff si trovano già in isolamento
SERIE A
19 ore
Ibra si allontana dal Milan: «Rangnick? Non so chi sia...»
Il gigante svedese ha parlato della sua situazione attuale: «Ibra gioca per vincere qualcosa oppure sta a casa...»
CHALLENGE LEAGUE
1 gior
Covid-19: positivo anche un calciatore del Grasshoppers
La sfida fra le cavallette e il Wil di questa sera è stata rinviata
SUPER LEAGUE
1 gior
Niente match: tutti i giocatori dello Zurigo in quarantena
Coronavirus: i tigurini dovranno restare in isolamento per dieci giorni
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile